UFC Fight Night 73: Teixeira vs St. Preux

Pubblicità

Nashville, Tennessee, Stati Uniti

Siamo nel pieno centro degli Stati Uniti, la UFC arriva in Tennessee e nel main event ci regala un incontro tra due ottimi lottatori come Glover Teixeira e Ovince St. Preux, pugni di cemento e mento di granito. Vediamo chi ha avuto la meglio in questo scontro seguendo la review qui sotto:

 

Pesi mosca, Ray Borg (#14) vs Geane “Polga” Herrera

Prima ripresa tutta a favore di Borg che impone un takedown al suo avversario e poi lo tiene a terra per 4 minuti, mantenendo alla grande la posizione di monta e facendo soffrire Herrera, senza tuttavia portare a segno tantissimi colpi. Pubblico freddino a Nashville, sembra quasi disinteressato alla contesa.

Secondo round che si svolge sulla falsariga del primo, Borg porta ancora in terra Herrera, diversi scramble, ma poco contatto, tuttavia il round è sempre a favore del favorito del match ed Herrera deve fare veramente un miracolo per provare a vincere il match. Ancora stupisce un pubblico non all'altezza, decisamente troppo poco caldo per questo inizio evento.

Herrera nel terzo round trova una bella gomitata che provoca un brutto taglio sul sopracciglio sinistro di Borg, la contesa è ancora a terra, ma Borg non è più sicuro come l'inizio, soffre, Herrera prova a chiudere una ghigliottina ed in generale lavora molto meglio che i primi due round. Il pubblico si è un po' svegliato, forse a causa del sangue, il terzo round è molto serrato ed intenso, ma poco spettacolare e vive di sprazzi. Si va per il giudizio ai punt ed i giudici danno correttamente la vittoria a Ray Borg che ha mantenuto la posizione di monta su Herrera praticamente per 15 minuti. Nashville ammutolita anche nel giudizio, forse il pubblico peggiore visto in UFC. Borg chiede scusa per aver mancato il peso ieri.

Winner by unanimous decision: Ray Borg

 

Pesi piuma donne, Amanda “The Lioness” Nunes (#7) vs Sara McMann (#4)

Super upset per Amanda Nunes che dopo 3 minuti di scambi senza grande convinzione da parte di entrambe, trova un super gancio destro che stordisce la McMann e poi prosegue con il ground & pound e finalizza con posizione di monta alle spalle dell'americana, full-guard e chiude una stretta rear naked choke che costringe la McMann al tap out. Grande vittoria per Amanda Nunes, una nuova contender è emersa stanotte???

Winner by subsmission: Amanda “The Lioness” Nunes

 

Pesi massimi, Jared Rosholt vs Timothy Johnson

Primo round inguardabile, pubblico fischia, l'arbitro interviene troppo tardi su tre minuti di clinch da parte dei due fighter. Successivamente c'è un buon takedown di Rosholt su Johnson che mantiene la pressione a terra e colpisce in modo poco pulito il suo avversario. Primo round bruttino, pubblico praticamente assente, comunque avanti Rosholt nel computo totale dei punti.

Secondo round, Johnson sanguina a causa di un bel colpo subito da Rosholt, si torna nel clinch, ma quando i due si liberano, Rosholt porta a segno un takedown ed ora è in posizione di monta, Johnson soffre ma tiene duro. I colpi di entrambi sono in perfetta parità, il pubblico è decisamente freddo, il match non decolla e non risulta troppo godibile.

Terza ripresa, i due sono esausti, Johnson capisce di essere in svantaggio e prova a ribaltare l'incontro, ma risultano goffi i suoi tentativi, lenti, macchinosi, Rosholt chiude un altro clinch e ciò spezza ancora l'incontro. C'è poco da segnalare anche in quest'ultima ripresa, il pubblico rumoreggia, i due lavorano poco e l'incontro è obiettivamente negativo, ma ci sono tuoni e fulmini negli ultimi 30 secondi…Johnson per poco non trova il knockout con un paio di colpi pesantissimi che scuotono Rosholt e poi trova il takedown condito da un quasi ghigliottina, Rosholt ha rischiato tantissimo, ma ha resistito ed ha portato il match ai punti.

Alla fine i giudici danno vittoria unanime a Jared “The Big Show” Rosholt, ci sta, ma rimane un match a tratti inguardabile, sicuramente il peggiore della serata.

Winner by unanimous decision: Jared “The Big Show” Rosholt

 

Pesi medi, Derek Brunson (#15) vs “Smilin'” Sam Alvey

Match confusionario, si parte con un clinch di Brunson su Alvey, ma appena di staccano, Brunson connette una serie di combinazioni, ganci e uppercut di destro e sinistro che mandano in grande difficoltà Alvey, finchè una gomitata manda a terra Alvey che viene coperto dal ground & pound di Brunson. L'arbitro Yamasaki interviene subito e comanda la fine del match, forse un po' troppo frettolosamente infatti Alvey non è affatto contento, si lamenta, ha perso il suo proverbiale sorriso.

Winner by TKO: Derek Brunson

 

Co-Main Event, Pesi leggeri, Beneil Dariush (#12) vs Micheal “The Manus” Johnson (#5)

Buonissimo il primo round per Johnson, controllo dell'ottagono, finale più che buono con grande aggressività per Johnson che trova alcune buone combinazioni sia con calci sia con pugni, un misto fra ganci e uppercut. Meglio Johnson rispetto al suo avversario, in vantaggio l'atleta di colore.

Secondo round equilibrato, Dariush è più preciso e puntuale nei suoi colpi, cresce la sua fiducia, i suoi jab cominciano ad entrare con buona consistenza sul viso di Johnson, il quale continua a mantenere il controllo dell'ottagono, ma il suo incedere ed avanzare è più sporco e caracollante. Round a favore leggermente di Dariush, il terzo round è decisivo per le sorti dell'incontro.

Si è completamente ribaltata la situazione, Dariush continua a entrare nella guardia di Johnson con il suo jab destro e poi fugge, Johnson non riesce a chiudere la distanza, pare molto affaticato e non trova contromisura all'incedere del suo avversario. La strategia di Dariush pare vincente, non molto spettacolare perchè continua a scappare ed evita di affrontare direttamente il nr. 5 del ranking. Pubblico ancora freddo, il viso di Johnson è parecchio tumefatto ed alla fine i giudici concedono la vittoria per split decision a Beneil Dariush.

Johnson è furioso, il pubblico rumoreggia, ha vinto l'atleta che ha fatto più strategia, più calci e qualche jab in più, è stata premiata la tattica attendista e fuggitiva, fa bene Johnson ad essere arrabbiato. Secondo upset di serata, ma molto controverso.

Winner by split decision: Beneil Dariush

 

Main Event, Pesi massimi-leggeri, Glover Teixeira (#4) vs Ovince St. Preux (#6)

Match sulla carta molto interessante e che si mostra decisamente piacevole sin dalle battute iniziali.

Dopo una sospensione a causa di un colpo basso di St. Preux su Teixeira, si riprende ed il francese trova un gran calcio al corpo che fa male a Teixeira che subisce un brutale attacco dall'avversario, ma resiste. Il brasiliano risponde con due takedown, riesce a tornare in una situazione normale e controlla St. Preux. Il match è abbastanza in equilibrio, ma St. Preux potrebbe aver acquisito un importante vantaggio con quel calcio che Teixeira ha sentito abbastanza, il viso del brasiliano è abbastanza segnato e tumefatto. Nashville è tutta per St. Preux, finalmente il pubblico si va sentire.

Secondo round che inizia con un takedown di Teixeira che porta a terra St. Preux, il francese soffre terribilmente gli scambi a terra, non riesce a tenere la mole del brasiliano e continua a finire a terra dove fatica a tornare in posizione eretta perchè la pressione di Teixeira è notevole e prosegue con pugni, gomitate.

Ripresa numero 3, il leit motiv è lo stesso, Teixeira porta a terra St. Preux, il francese è molto stanco, sanguina, il volto è gonfio, dopo 2 minuti, il brasiliano trova una sequenza di pugni, gomitate, e poi una rear naked choke strettissima che provoca lo svenimento di St. Preux. Che vittoria per Teixeira dopo un inizio complicato, dovranno tutti ancora fare i conti con lui in futuro!

Winner by submission: Glover Teixeira

 

Bonus della serata:

Fight of the Night: Glover Teixeira vs Ovince St. Preux

Performance of the Night: Amanda Nunes & Marlon Vera (preliminary fights)

 

Commento Evento:

Niente di eccezionale, un paio di incontri finiti dopo poco, un co-main event negativo, un match dei pesi massimi bruttissimo.

Buono il main event, benissimo la Nunes, anche l'opening match non male, ma tutto il resto non è stato all'altezza, compreso il pubblico veramente disastroso. Per il resto, poco da segnalare, spunti minimi per questo evento abbastanza piatto e noioso.

Voto: 5,5

 

Appuntamento a lunedì 24 agosto, UFC Fight Night 74: Holloway vs Oliveira.

 

E' tutto, alla prossima!

MarcoManiac83
Il più "storico" di Zona Wrestling, grandissimo appassionato di basket NBA e fan UFC, ancora oggi in cerca dell'Eldorado. Festeggia quest'anno i 10 anni di collaborazione con ZW...oh my brother, testifyyyyy!