UFC Fight Night 106: Belfort vs Gastelum
Centro de Formação Olímpica do Nordeste, Fortaleza, Brasile

Pubblicità

Card molto valida per questo evento che torna a far capolino in Brasile. Come sempre tanti carioca nella line-up, ma spicca il main event pesi medi tra il giovane leone Kelvin Gastelum ed il veteranissimo Vitor Belfort. Vediamo come è andato questo evento nell’analisi qui sotto:

Pesi welter, Alex Oliveira vs Tim Means
Primo round e primo match della card. Means prende il centro dell’ottagono, blocca subito alcuni calci di Oliveira e risponde con destri bassi. Means mette in pressione il brasiliano, lo spinge contro la rete. Oliveira trova il primo takedown, Means cerca di uscire, ma è ottimo il lavoro del brasiliano a terra. Means recupera la posizione eretta, ma Oliveira lo schianta quasi subito con un gran suplex. Ben 4 slam del brasiliano, finalmente Means riesce a rispondere, connette gomitate veloci sul volto dell’avversario prima della fine del round. Comunque vantaggio Oliveira abbastanza netto. Secondo round, Means cerca subito lo spinning kick, takedown per lui che trova la ghigliottina. Oliveira lavora alla grande, ma è ottimo il lavoro di Means che riversa la posizione e battaglia contro la rete. Oliveira ancora lo schianta per terra, Means a fatica torna in piedi, Oliveira però lo frustra ancora per terra, Means cerca di rotolare per uscirne dalla posizione, ma qui Oliveira è splendido e chiude una rear naked choke velocissimo e strettissima che costringe Means al tap out immediato.
Winner by submission: Alex Oliveira

Pesi gallo donne, Marion Reneau vs Bethe Correia
Match femminile all’orizzonte, calcetto della Correia, jab per entrambe e le due vanno contro la gabbia. Le due lavorano nel clinch, foot stomp per la brasiliana, low kick per Correia e destro dell’americana. Correia pizzica con il sinistro il mento di Bethe Correia, altro uno-due di Reneau. Takedown di Correia a finire il round, match intenso e molto equilibrato. Leggero vantaggio Correia. Secondo round, immediato takedown di Correia, ma Reneau torna subito in piedi. Combinazione della brasiliana, uppercut ancora per la brasiliana. Leg kick della Correia, clinch tra i due, destri della Reneau. Finale piuttosto agitato, destro della Reneau, clinch, ma si seperano subito. Single leg takedown, gomitate e ganci per la Reneau, cerca la triangle choke, Correia però trova il modo di uscire dalla presa e torna in piedi prima della fine del round. Ancora vantaggio Correia.

Round finale, calcio alto per Reneau, ma l’americana crolla a terra, single leg per Correia, ma si torna in mezzo alla gabbia. Reneau ancora molto attiva, gomitate per lei, Correia che sembra esausta, ganci per la Reneau su Correia. Le due rotolano a terra, i due continuano a lavorare alla grande per terra, la Reneau colpisce duro alle spalle della Correia, la Correia riesce però a cercare la rear naked choke tuttavia la Reneau è splendida nell’evitare e tornare in posizione di monta per finire il match in posizione dominante. Grande prestazione da parte di entrambe, match veramente equilibratissimo, alla fine i giudici non premiano né l’uno né l’altra e si chiude con un pareggio.
Majority Draw

Pesi mosca, Ray Borg vs Jussier Formiga
Primo round, i due pesi mosca raggiungono il centro dell’ottagono, poco da dire all’inizio del match. Calcio di Borg troppo basso su Formiga, il quale risponde con le mani, sinistro importante per il brasiliano e quindi trova un’altra ottima combo. Borg trova un destro importante ed un calcio al corpo. Formiga risponde rapidissimo con 3-4 pugni, spinning back fist per Borg in chiusura di round. Vantaggio Formiga. Round 2, Formiga spinge subito Borg contro la rete, i due lottano ravvicinati, calcetto basso di Formiga, flying knee contro Borg che cerca di chiudere la distanza e sbattere Formiga per terra. Formiga resiste alla grande, i due rimangono contro la rete, i due lavorano poco e l’arbitro decide di separarli.

Destro importante di Borg, ma il brasiliano non va giù. Borg vicino alla vittoria, Formiga ora batte in ritirata prima della fine del round. Borg pareggia i conti nel match. Siamo al terzo round, Formiga cerca subito il takedown, i due vanno giù, ma Borg si difende alla grande. Scramble tra i due, si torna in piedi, Borg spinge Formiga contro la rete. E’ una lotta molto confuso, Borg cerca la rear naked choke, ma Formiga resiste e lavora al collo e alle braccia di Formiga. Borg è contro la rete, taglio per Formiga grazie ad alcune gomitate importanti di Borg. I due rotolano, Borg fallisce alcuni ganci, finale a favore di Borg che cerca la choke, ma senza capitalizzare. Match serratissimo, vince Borg ai punti per decisione unanime.
Winner by unanimous decision: Ray Borg

Pesi leggeri, Edson Barboza vs Beneil Dariush
Pesi leggeri in azione, Barboza esce bene dai blocchi, destro tagliente per lui alla mascella di Darius. Calcio per quest’ultimo, jab per lui e calcetto basso di Barboza. Dariusch è contro la rete, risponde con un calcio senza fortuna e gancio sinistro sul viso di Barboza. Jab di Barboza, Dariush cerca un clinch, ma non ha fortuna, Uppercut per Dariush e spinge Barboza contro la rete. Leg kick di Barboza, colpo al corpo a favore di Dariush, risponde Barboza con un pesante calcio all’addome di Dariush. Finale con duri calci bassi di Dariush, sinistro importante per lui che costringe Barboza ad abbassare il ritmo per terminare il round. Vantaggio netto per Dariush. Secondo round, Dariush pressa Barboza e continua il suo incedere con calci alti e pugni. Jab di Barboza, sinistro di Dariush al corpo e calcio al basso. Uppercut per Barboza, Dariush risponde con la ginocchiata, Barboza si aspetta un takedown e quindi trova un pazzesco knockout con una ginocchiata incredibile. Dariush vola a terra svenuto, l’arbitro chiude subito il match. Che KO! Che KO! Vittoria di Barboza dopo quasi due round di grande difficoltà per lui.
Winner by KO: Edson Barboza

Co-Main Event, pesi massimi leggeri, Mauricio “Shogun” Rua vs Gian Villante
Round 1, entrambi picchianoduro all’inizio, destro di Rua basso piuttosto pesante, ma Villante risponde con un gran uppercut che sbatte Rua contro la rete e cerca il takedown, ma niente da fare, Rua riesce a uscire dalla morsa ed a tornare a centro ottagono. Doppio sinistro per entrambi, Rua trova un gran colpo sull’orecchio di Villante che va in ginocchio, ma trova subito la posizione eretta. Bel round, colpi sporchi nel finale, ma il finale è di Rua che trova alcuni splendidi jab e finisce con un leg kick. Round a favore dell’ex campione pesi massimi leggeri. Secondo round, Rua ancora con il sinistro ad inizio ripresa, Villante a sua volta picchia con il destro. Uppercut di Rua, calcetti per lui e ancora sinistro per Shogun. Villante cambia guardia e trova un single leg takedown, ma è bravissimo Rua a tornare in piedi.

Pugni per Villante, alla fine ancora un grande gancio destro di Rua che chiude il round ancora in vantaggio. Bel match, molto aperto. Terzo e ultimo round, Rua spinge Villante, destro alla mascella, Villante è colpito e mette le spalle contro la gabbia, Rua sente l’odore del sangue, colpi al corpo, un paio di ganci, uppercut di Rua sul viso di Villante che è veramente in difficoltà, ormai in ginocchio contro la rete. Villante si copre, Rua è una furia, pubblico in delirio e Mario Yamasaki interviene per stoppare il match. Che vittoria per Shogun Rua, tornando splendente come ai vecchi tempi, Villante completamente annichilito.
Winner by TKO: Mauricio “Shogun” Rua

Main event, pesi medi, Kelvin Gastelum vs Vitor “The Phenom” Belfort
It’s main event time! McCarthy è l’arbitro di questo incontro che appare molto interessante.
Centro ottagono per Gastelum, mentre Belfort ruota intorno. Belfort manca il mento di Gastelum, sinistro e destro di Gastelum diretti sul naso del Fenomeno. Jab rapidissimo di Gastelum che sembra veramente in grande forma. Belfort cerca il clinch, ma Gastelum lo spinge via subito. Gastelum cerca di chiudere immediatamente, Belfort è in difficoltà, i due vanno incontro la rete, Belfort è incitatissimo dal suo pubblico, ma è sempre Gastelum con in mano il pallino dell’incontro. Improvviso sinistro di Gastelum che manda Belfort per terra, il quale è immediatamente finito con il ground & pound. Mamma mia Kelvin Gastelum, che knockout! Pesantissima sconfitta di Belfort, forse al passo d’addio. Staremo a vedere, ancora una volta vi dico di segnarvi il nome di Kelvin Gastelum, questo diventerà campione del mondo fra qualche anno.
Winner by TKO: Kelvin Gastelum

Bonus della serata:
Fight of the Night: n/a
Performance of the Night: Kelvin Gastelum, Edson Barboza, Michel Prazeres & Paulo Henrique Costa

Commento Evento:
Ottimo, onestamente molto interessante. Super Gastelum che si sbarazza in pochi minuti dell’ombra del campione che fu Vitor Belfort.
Rua torna agli antichi fasti, distrutto totalmente Villante, grande opening con Oliveira che sottomette Means in bello stile, super knockout per Barboza contro Dariush dopo due round di pura fatica. Pareggio giusto tra Correia e Reneau, infine Borg sconfigge meritatamente Formiga ai punti. Evento agro-dolce per i brasiliani, ma decisamente buono per tutti i fan UFC.
Voto: 7

Appuntamento a UFC Fight Night 107: Manuwa vs Anderson di sabato prossimo 18 marzo 2017 a Londra!

MarcoManiac83
Il più "storico" di Zona Wrestling, grandissimo appassionato di basket NBA e fan UFC, ancora oggi in cerca dell'Eldorado. Festeggia quest'anno i 10 anni di collaborazione con ZW...oh my brother, testifyyyyy!
  • LORD_SUNSHINE

    è Stato un buon evento
    Oliveira vs Means è stato divertente, anche se Oliveira non lo sopporto come attitude.
    é stronzo per natura.

    L’unico match che mi ha fatto storcere il naso invece è stato prorpio il match tra Reneau e Correia.
    MIo parere il pareggio è stato un po di parte per salvare il culo alla Brasiliana, dove al primo round ha fatto bene, nel secondo la Reanu secondo me si è portata casa il round e nel terzo Correia non ha fatto un catso, se non evitare di finire nella Rear Naked choke dell’avversaria.

    Ottimo Barboza che è stato soprafatto dall’attacco di Dariush ( prima volta che vedo Dariush lottare e mi ha fatto un’ottima impressione), nel secondo ha iniziato Edson ha tirato fuori la sua specialità ovvero i leg kick e poi ha portato a casa la vittoria con quello che secondo me verrà premiato come miglior Ko del 2017.

    Scontata la Vittoria di Rua contro Villante che si , ha lottato bene ma sinceramente mi sembra tutto fuorchè materiale per vincere un titolo. l’americano è grosso ma ha problemi di Cardio, e secondo me non è sto asso della velocità , con un top 5 non dura manco 2 round.

    Botte da Orbi tra Borg e Formiga ( pensavo che quest’ultimo vincesse ) solo che il brasiliano non ha tentato molti takedown, e quando sono andati a terra Borg ha quasi sopraffatto Formiga.

    Main event dal risultato prevedibile, sincermante non so che problema ha Belfort che non riesce più a vincere , non ha problemi alla mandibola ma gli basta poco per andare a tappeto, Anche se la velocità del Messicano nella box è spettacolare il Suo Diretto Sinistro è volce quanto una frustata ( anche se l’unico neo è il fatto che quandp tenta il diretto, rimane scoperto per troppo tempo , oltre 1 secondo , se incontra incontra un counterpuncher sono guai per lui)
    Ed ora Kelvin è stato Accontentato , Voleva Silva, e gli l’hanno dato per il 3 Giugno.
    Li sarà un vero Test,