Pubblicità

Baltimore Arena di Baltimore, Maryland. Eil turno di UFC 172 dove verrà difesa il titolo massimi-leggeri da parte di Jon Jones contro un temibile avversario come Glover Teixeira, imbattuto in UFC ed in grande ascesa. E poi torna nella federazione di Dana White, l'elettrizzante Anthony "Rumble" Johnson. Vediamo come è andata:

Pesi piuma, Andre Fili vs Max “Blast” Holloway

Prim round piuttosto brillante tra due prospetti molto interessanti della UFC nella categoria dei pesi piuma. Il primo round è tutto di Fili e si svolge praticamente sempre in piedi. Fili è molto puntuale e preciso nel portare i colpi a segno, ma Holloway ha un timing straordinario e trova spesso il viso di Fili, il quale però è in vantaggio come numero di colpi, il jab funziona bene.

Nel secondo round, si ribalta la faccenda, perchè Holloway trova uno splendido spinning kick che colpisce Fili e poi continua la sua azione con ginocchiate in stile muay thai, ma Fili resiste e trova un bel takedown, ma questa ripresa è tutta per Holloway che recupera il gap subito nella prima parte del match. Si decide tutto al terzo, incontro decisamente gradevole.

Ed anche nel terzo round, l'inerzia è tutta a favore di Holloway mentre Fili sembra in difficoltà a livello di cardio, infatti quando manca circa un minuto e mezzo a fine match, Holloway sorprende Fili con una gomitata ed una serie di pugni, per poi portare a terra Fili e lo finisce con una grande ghigliottina molto stretta che costringe al tap out il suo avversario. Splendida vittoria di Holloway contro il favorito Fili, molto in alto nel ranking della divisione pesi piuma.

Winner by submission: Max “Blast” Holloway

 

Yancy Medeiros vs Jim Miller

Nuova fantastica prestazione di Jim Miller che gli vale la 14esima vittoria per sottomissione, infatti dopo un inizio in sordina, Miller riesce a mettere a terra Medeiros e lo chiude in modo fulmineo in una splendida ghigliottina, lunghissima e l'arbitro sospende l'incontro quando Medeiros è ormai verso lo svenimento. 13Esima vittoria nell'ottagono per Miller, un fenomeno che mi auguro di vedere scalare la classifica della sua categoria di peso perchè è un atleta fenomenale e quando c'è lui, lo spettacolo non manca mai.

Winner by submission: Jim Miller

 

Pesi medi, Tim “The Barbarian” Boestsch vs Luke Rockhold

Parte velocissima, Boetsch prova un takedown, ma Rockhold si difende alla grande e nello scramble trova un incredibile posizione dove praticamente blocca con le gambe incrociate il collo e la testa di Boetsch, eccezionale il jiu-jitsu dell'ex campione Strikeforce. Boetsch non riesce a uscirne e dopo qualche minuto di resistenza, Rockhold trova una kimura che constringe l'avversario a cedere velocemente. Grandissima vittoria nel primo round per Rockhold che continua la sua scalata e chiama al combattimento uno fra Vitor Belfort oppure Michael Bisping. Vedremo se l'accontenterà anche perchè Rockhold ha parlato di title shot.

Winner by submission: Luke Rockhold

 

Co-Main Event, Pesi massimi-leggeri, Phil “Mr. Wonderful” Davis vs Anthony “Rumble” Johnson

Il ritorno di Anthony “Rumble” Johnson dopo 28 mesi dall'ultimo incontro in UFC è battezzato contro un lottatore molto tosto, il nr. 4 della categoria massimi-leggeri, l'ottimo Phil Davis.

Ma nel primo round, “Rumble” domina, è molto concreto, rilassato, concentrato, colpisce con regolarità e potenza squassante il povero Davis che prova a portare a terra Johnson senza successo. Davis ha una brutta ferita sull'occhio sinistro e sanguina vistosamente, Johnson è in grande forma, è enorme e pronto ad attaccare ancora Davis nel secondo round.

Continua anche nel secondo round,la severa punizione di Johnson su Davis, incapace di opporre resistenza e soprattutto incapace di attuare la sua strategia, ovvero portare a terra Johnson che è un mostro in piedi, ma vacilla sul wrestling. “Rumble” continua con i suoi jab, gli uppercut, ha una velocità notevole nel portare a segno i suoi colpi e per il momento per Davis è notte fonda.

Anche il round finale è una dura lezione per Davis, Johnson continua a difendere ed attaccare da manuale, appare un po' stanco, ma Davis non oppone resistenza in piedi, le sue sortite sono sporadiche, lente e “Rumble” trova sempre il modo di evitare e di colpire duro. Grande rientro con vittoria per Anthony Johnson, forte, potente, concentrato e diverso rispetto al Johnson visto più di due anni fa in UFC. Vittoria di prestigio per lui contro un fighter molto alto nel ranking.

Winner by unanimous decision: Anthony “Rumble” Johnson

 

Main Event, UFC Light-Heavyweight Championship Match, pesi massimi-leggeri, Jon “Bones” Jones (c) vs Glover Teixeira

Il grande campione dei pesi massimi-leggeri contro l'imbattuto brasiliano in UFC. Hype non altissimo a causa a mio parere di una promozione del match non proprio eccezionale e partenza forte di Jones a suon di calci, ma Teixeira non si lascia intimidire e comincia a macinare colpi e punti. Ma il campione è il campione, porta a segno un takedown, i suoi colpi sono sempre precisi, trova anche un gran calcio alto ed un axe kick eccellente, sempre molto creativo “Bones” che al momento si trova in vantaggio seppure di poco, la contesa è molto serrata.

Round numero 2 tutto a favore di Jones che colpisce Teixeira con le sue lunghe leve e la sua potenza e precisione, gomitate, jab, uppercut, pugni, calci bassi e alti. Il brasiliano è in difficoltà, si lamenta per le dita negli occhi di Jones, ma sembra impotente nei confronti che campione che in questa seconda ripresa si è avvantaggiato per bene e vedremo se amministrerà nei round seguenti.

Bellissimo il terzo round, molto combattuto, intenso, equilibrato, i due si scambiano grandi colpi con cadenza costante, soprattutto gomitate per Jones ed uppercut per il brasiliano. Ultimi 30 secondi di round in completo controllo di Jones che colpisce alla grande, uppercut, gomitate e apre una ferita ai danni di Teixeira che sanguina in volto, un brutto taglio sul sopracciglio destro.

Quarto round di contenimento per entrambi, ma il sopracciglio di Teixeira preoccupa, sanguina parecchio e ovviamente il campione lavora su quello. Inoltre il brasiliano sembra in debito di ossigeno, pare in difficoltà, non ha mai lottato per così tanto tempo nell'ottagono perchè ha sempre vinto prima ed i suoi colpi ora non paiono devastanti come al solito, Teixeira sembra molto stanco mentre Jones continua il suo incedere pazzesco. Quarto round dominato dal campione.

Quinto round di solo controllo per Jones, Teixeira è infatti esausto, ma ha un gran cuore e continua ad attaccare, tuttavia Jones è sfuggente, si difende bene e attacca di rimessa. Ormai vede il traguardo avvicinarsi, il match è in suo pugno, il campione si riconferma ancora, è l'11esima volta consecutiva che difende la sua cintura. Buona figura per il brasiliano, ma non abbastanza per urtare Jones. Chi riuscirà a batterlo? Mistero, al momento pare imbattibile seppur non dominante come qualche tempo fa.

Winner by unanimous decision and STILL UFC Light-Heavyweight Champion: Jon “Bones” Jones

 

Bonus della Serata:

Fight of the Night: Takanori Gomi vs Isaac Vallie-Flagg (preliminary fights)

Performance of the Night: Joseph Benavidez vs Chris Beal (preliminary fights)

 

Commento PPV:

Un buon evento, piacevole e che si lascia guardare molto bene.

Grande inizio con il comeback di Holloway dopo un inizio complesso. Straordinarie affermazione di Miller e Rockhold con due submission moves eccezionali, applicate benissimo e molto strette.

Infine, ritorno in grande stile per “Rumble” Johnson che sembra un lottatore differente rispetto a quello che lasciammo 28 mesi fa. Più risoluto, attento, concentrato, potentissimo, sembra veramente un fighter nuovo e credo proprio che se continuerà su questa strada, ne sentiremo parlare ai piani alti della divisione.

Per chiudere…Jon “Bones” Jones…che dire, un fenomeno, straordinario, reso inerme un fighter assurdo, resistente e molto potente come Teixeira che a fine match ha ammesso quanto sia grande questo campione. Temo che la sua dittatura durerà per lungo tempo, siamo davanti ad un fighter che riscriverà la storia di questo sport nell'ottagono. Sublime.
Voto: 7

 

E' tutto, appuntamento nella notte fra il 10 e l'11 maggio con Brown vs Silva per UFC Fight Night.

 

E' tutto, alla prossima!

MarcoManiac83
Il più "storico" di Zona Wrestling, grandissimo appassionato di basket NBA e fan UFC, ancora oggi in cerca dell'Eldorado. Festeggia quest'anno i 10 anni di collaborazione con ZW...oh my brother, testifyyyyy!