Fulmine a ciel sereno in casa WWE. Mentre l’attenzione è tutta sullo storico Raw di questa notte, che celebrerà i 25 anni dello show di wrestling più longevo, arriva una notizia destinata a scuotere lo spogliatoio dello show del lunedì sera.

Pubblicità

Enzo Amore, campione della divisione dei pesi leggeri della WWE, è stato sospeso in seguito a delle accuse legate ad un presunto stupro da lui perpetrato lo scorso anno in un hotel in Arizona.

Il wrestler sarebbe indagato dalla polizia locale e la WWE avrebbe deciso di sospenderlo. Il comunicato della WWE sentenzia: “Abbiamo tolleranza zero in materia di abusi e violenze sessuali. Finchè non sarà fatta luce sull’episodio, Eric Arndt (il vero nome di Enzo Amore, ndr) sarà sospeso”.

Maggiori informazioni arrivano da Prowrestlingsheet.com, che ha sentito la polizia di Phoenix. Secondo il dipartimento il grosso delle indagini in merito alla presunta aggressione sarebbe stata già finalizzata e mancherebbero solo le ultime analisi di laboratorio.

Gli eventi in questione si sarebbero verificati il 19 ottobre in mattinata. Secondo quanto si apprende dai social del wrestler, Amore si trovava a Phoenix il 18 ottobre ed è tornato a Los Angeles la sera successiva.