Il curioso caso di Dolph Ziggler prosegue.

Pubblicità

Oggi come oggi, non c'è curiosità nei suoi confronti. C'è da accettare la realtà di come vanno le cose in WWE, ma è un dato di fatto che il personaggio di Dolph Ziggler al momento è troppo stagnante, privo di brio, poco interessante.

La sola cosa che possiamo fare è chiederci come sia possibile una cosa del genere, quanto sia ridicola una gestione così avventata.

Ziggler è uno dei migliori performer che la WWE ha nel proprio roster. Ama infinitamente questo business, è di bell'aspetto, è interessante vederlo lottatore, “vende” le mosse dell'avversario come nessun'altro in federazione, è sempre disponibile nel senso che gli infortuni per lui sono cosa ignota, è una macchina da guerra in questo senso, lui ama la WWE, ma la compagnia lo sta veramente trattando male, non lo considera se non per qualche sporadica apparizione poco interessante.

 

Tanti appuntamenti, tanti tapings senza di lui dopo che lo Show Off ha lavorato per diversi anni ininterrottamente per la federazione. La WWE ha avuto quello che voleva finora ovvero merchandise del wrestler discretamente venduto, lo hanno spremuto per bene, senza impegnarsi mai fino in fondo per farlo diventare un top player di alto profilo.

Avrebbero avuto tutto il tempo per renderlo un grande animale da main event, ma probabilmente qualcuno di importante in alto, non lo ama e quindi Ziggler rimane invischiato nelle retrovie senza possibilità di emergere.

 

Si sono viste notizie sul web, secondo cui Ziggler avrebbe dovuto unirsi a The Miz e formare una sorta di tag team o di stable, arrabbiata con il management, lamentando un utilizzo assolutamente scriteriato dei due atleti. E in effetti il mese scorso, sembrava che ciò potesse materializzarsi quando Miz ha interrotto il match di Titus O'neil, andando al tavolo di commento e manifestando il suo disappunto per la situazione che si era creata con il suo personaggio, salvo poi lasciare velocemente il commento per rientrare nella locker room.

 

Niente di tutto questo è accaduto, ma non mi reputo sorpreso. Perchè la WWE avrebbe dovuto creare una storyline del genere? La WWE sta “promuovendo” Ziggler come un lottatore in grado di perdere con tutti in qualsiasi punto dello show. Ed inoltre, portare on screen due lottatori che avrebbero fatto la guerra al management, sarebbe stato troppo shoot ed un autogol clamoroso della federazione. E sappiamo tutti che le interviste e gli angle shoot sono delle estreme rarità nella WWE attuale.

 

Nel caso avessero portato avanti una storyline del genere, la WWE avrebbe ammesso candidamente che non sapeva usare atleti del genere, in particolare Ziggler ed anche in questo caso l'immagine della compagnia non sarebbe uscita granchè bene e sarebbe stata un'ammissione di colpa troppo palese per portarla on screen davanti a milioni di telespettatori.

 

La miglior mossa per Ziggler è mollare la WWE. Non rinnovare il contratto, farsi cacciare, lasciare la compagnia. Potrebbe fare soldi in tante altre federazioni indipendenti perchè ha ottime capacità, potrebbe essere il nuovo Matt Hardy ovvero un personaggio che ha saputo imporsi prima in WWE e poi in TNA, salvo poi frequentare con ottimo riscontro l'ambiente indy. E chissà, dopo alcuni ottimi anni nel circuito meno famoso del pro-wrestling, potrebbe rientrare in WWE e ritentare la scalata.

Dovrebbe lasciarsi bene con la federazione ed evitare interviste pesanti contro la federazione se dovesse lasciare “mamma Stamford”.

 

Se lasciasse, Ziggler rimarrebbe una grande star anche senza WWE perchè ha un modo di fare giusto per poter avere un impatto, lavora duro, potrebbe fare grandi incontri con atleti indy e magari fra qualche anno sarebbe la WWE a richiamarlo all'ovile con la coda tra le gambe, offrendogli un contratto decisamente oneroso e senza estrema necessità di farlo passare ad NXT. Off topic: ad oggi, NXT è tutt'altro che una retrocessione perchè gli show sono assolutamente piacevoli, anche superiori a ciò che vediamo a Raw e Smackdown.

 

Zack Ryder non ha voluto lasciare la WWE in passato e ciò si è rilevato un grande errore per lui. Ha addirittura rinnovato quando poteva andarsene alla scadenza del contratto. D'altronde, Ryder era in un grande momennto a fine 2011 ed inizio 2012, nulla lasciava presagire che la WWE lo avrebbe fatto sparire dai radar in fretta e furia, nonostante l'ex Edgeheads non avesse fatto proprio malaccio durante il suo buon periodo in compagnia.

E temo che la scadenza del contratto di Ryder sia ancora lontana, solitamente la WWE per talenti abbastanza giovani, offre accordi per anni multipli.

Lo stesso Ryder potrebbe avere un ottimo impatto nella scena indy se volesse lasciare la WWE. Il suo nome è abbastanza famoso, non solo per quanto fatto sul ring WWE, ma anche per il suo ottimo utilizzo dei social e di Internet e quindi potrebbe far quattrini lontano dalle luci della ribalta di Stamford e magari rientrare dalla porta principale in WWE più in là con gli anni.

 

Tornando a Ziggler, ha bisogno di andarsene, nonostante sia un marchio made in WWE. E' cresciuto con la WWE, ama la WWE e ama essere una WWE Superstar. Oltre ad essere un ottimo wrestler, è anche un clamoroso fan del prodotto dei McMahon. I fans lo amano, lui ama essere idolatrato dai tifosi, ha grande connessione con il pubblico e avrebbe questa virtù anche se lavorasse negli ambiente indy. Anzi, potrebbero osannarlo ancora di più, vedendo come lavora il ragazzo. Sia da face, sia da heel perchè Ziggler ha mostrato di saper lavorare egregiamente in entrambi i contesti.

 

Inoltre, nuove leve avanzano. Rusev, Cesaro, Bo Dallas, Adam Rose ed in futuro anche i vari Sami Zayn, Tyler Breeze (la cui gimmick non è poi così lontana da quella di Zig) prenderanno piede nei main roster, i part-timer sono sempre pronti a rientrare per levare ulteriore spazio, gli spazi sono sempre più limitati, angusti, poco appariscenti ed emozionanti. E se la situazione attuale è negativa, in futuro potrebbe essere ancora peggio. Meglio abbandonare la barca prima che affondi completamente.

 

E' stato un WWE guy fino ad adesso, ma ora è venuto il momento di voltare pagina. Come on, Dolph, you deserve it…

 

E' tutto, alla prossima!

MarcoManiac83
Il più "storico" di Zona Wrestling, grandissimo appassionato di basket NBA e fan UFC, ancora oggi in cerca dell'Eldorado. Festeggia quest'anno i 10 anni di collaborazione con ZW...oh my brother, testifyyyyy!