Intervistato da Jonathan Coachman di ESPN, Randy Orton ha discusso a ruota libera della WWE, della sua vittoria alla Royal Rumble, di NXT e di Bray Wyatt. Ecco a voi gli highlights dell’intervista:

  • Sulla preparazione al Royal Rumble Match, Orton ha affermato che è difficilissima a causa delle diverse parti che la compongono, come i numeri d’ingresso casuali etc. Inoltre quest’anno è stato più difficile sapendo i grandi nomi che ci sarebbero stati e con cui avrebbe avuto a che fare.
  • Parlando di NXT, The Viper si è congratulato con tutti i membri del roster che stanno spingendo i “grandi” a lavorare duro per tenere il loro passo. Orton si è detto consapevole che da NXT ambiscono a prendere il suo posto, ma ha affermato che ciò alimenterà semplicemente la competizione, dunque la voglia di lavorare e migliorarsi a vicenda.
  • Sul suo match migliore, Orton ha indicato quello con Mick Foley di Backlash 2004 dove ha detto di essere diventato davvero un uomo.
  • Su Bray Wyatt, The Viper ha elogiato il suo partner, descrivendolo come uno dei più innovativi, creativi e dal quale sta cercando di imparare qualcosa visto che, per lui, L’Eater of Worlds eccelle in quel campo.
  • Sulla sua migliore RKO Outta Nowhere, Orton non si è limitato ad una ma ne ha citate diverse: ovviamente quella su Rollins a Wrestlemania 31, seguita da quella su Evan Bourne ed anche la più recente, ovvero quella su Sami Zayn nel Royal Rumble Match.
  • Sull’essere nuovamente nel main event di Wrestlemania, The Viper ha chiuso l’intervista affermando che la sua famiglia sarà a bordo ring e che lo spingerà oltre gli ostacoli. Inoltre si è detto concentrato sul rendere orgogliosi sia loro che i fan, riportando il WWE Title alla sua vita.
Pubblicità

I video completi sono disponibili su ESPN o a questo link.