Pubblicità

Al termine dell’ultima puntata di Raw, sul WWE Network, è andato in onda il podcast di Steve Austin con ospite Vince McMahon. Il confronto, molto diretto e “fuori dai personaggi”, è durato poco più di un’ora e ha consegnato diversi spunti interessanti che, noi di ZonaWrestling, abbiamo deciso di tradurre e trascrivere per voi. Di seguito le parole del Chairman sul debutto di Sting e sulla sua gestione:

 

Parliamo di Sting. Abbiamo combattuto a lungo, durante la Monday Night War, contro lui e la WCW. Ora è in WWE, il suo ruolo? Cosa succederà?

“Credo sia stato un gran momento quando ha fatto il suo debutto a SS. Non credo che, con il suo personaggio, abbia bisogno di apparire molte volte. Non sarei sorpreso se non dovesse partecipare a WrestleMania.”

 

Continui a dire che questa gente non ha bisogno di apparire molto, io però ero sempre presente. È per via dei contratti stipulati o c’è un altro motivo?

“Non è solo una questione di contratti. Viviamo in tempi diversi, dobbiamo adeguarci. Ed è quello che facciamo.”

 

Traduzione e Trascrizione a cura di ZonaWrestling.net