Rieccoci qui al quarto appuntamento con We Are Wrestling, in una settimana importante per noi italiani dato che la WWE è qui per due date. Ieri sera ho avuto la fortuna di assistere al mio primo Live Event ma non voglio svelarvi niente, la settimana prossima racconterò la mia esperienza, fatta insieme alla mia fidanzata, in un blog che molto probabilmente uscirà Giovedi 20 Novembre, precisamente 2 giorni dopo il mio compleanno. Ebbene si, il 18 Novembre sarà il giorno in cui divento un po’ più vecchio!

Pubblicità

La settimana scorsa avevo annunciato KingSeventeen17 come ospite ma purtroppo, come avrete notato dal titolo, non è potuto essere qui per motivi di lavoro. E si sa, il lavoro viene prima di tutto! Purtroppo sono partito Giovedì mattina per Milano e i tempi per quest’intervista erano troppo stretti, ma non vi preoccupate, ci siamo organizzati per bene e la settimana prossima dovrebbe far parte di questa rubrica. Ma diamo il benvenuto al nostro ospite odierno, Francesco Stigliano, amato e odiato allo stesso tempo. Ma scopriamo di più su di lui, dietro ognuno di noi si nasconde un uomo tutto da conoscere!

Diamo il benvenuto a Francesco, uno degli ultimi arrivati qui su ZW, ma che sicuramente ha saputo ritagliarsi il suo spazio. Come ci si sente a far parte di questa grande famiglia?
Salve a tutti! Il titolo di “nuovo arrivato” comincia a essere inappropriato, dato che ormai sono su ZW da ben 1 anno e mezzo, che effettivamente è volato. Come ci si sente? Sicuramente bene, “famiglia” è la parola che rappresenta al meglio lo staff, mai una lite, mai putiferi per sciocchezze; per quanto riguarda i fan del sito, ci sono stati alti e bassi, succede e succederà sempre, ma sotto sotto voglio bene anche a loro. E’ un gran piacere sapere che l’articolo che hai pubblicato suscita interesse, che qualcuno lo sta per leggere e sta per dire la sua, sono soddisfazioni. Per far parte dello staff però serve una grande responsabilità, bisogna saper accettare le tante, forse troppe critiche ed andare avanti, così da migliorare articolo dopo articolo. Bellissimo far parte della famiglia!

Anche te hai conosciuto il wrestling attraverso Italia 1?
Ovviamente, come quasi ogni ragazzo della mia età. Cominciai a guardare il Wrestling su Italia 1 nel 2004. Ricordo ancora Ciccio Valenti e Christian Recalcati al commento, unici ed indimenticabili. Sono fra le poche persone che fanno tornare alla luce il mark che c’è in me, mi fanno esaltare. Grazie al loro commento mi sono fatto un mare di risate, non li ringrazierò mai abbastanza. Cominciai con Smackdown su Italia 1, poi mi spostai a RAW su SKY. Il wrestling, insieme a Camera Cafè ed Otto sotto un tetto, era l’unico programma che mi distaccava dai cartoni animati dell’epoca. Ovviamente non poteva andare tutto bene, infatti sappiamo tutti cosa è successo nel 2007: a causa della faccenda Benoit, Smackdown chiude i battenti su Italia 1. Un sogno che si infrange, era troppo bello per essere vero. Per un po’ di tempo mi sono distaccato dal wrestling, infondo ero un bambino, e non sapevo dove guardarlo. Poi però, ci fu il ritorno di fiamma, quando cominciai a riseguirlo su SKY alla fine del 2008 circa.

Siamo in una settimana particolare, la WWE torna in Italia per la seconda volta nello stesso anno. Sei mai stato ad un Live Event? Se si, che emozioni si provano?
Sì, sono stato ad un Live Event della WWE proprio quest’anno a Roma. Io non riesco a spiegare bene che emozioni si possono provare. E’ difficile da spiegare, provo a raccontare tutto dall’inizio. Come ben sappiamo, la WWE annuncia le date del tour di Maggio/Aprile intorno a Novembre, o verso gli inizi di Dicembre. Sono in chiamata con vari amici del wrestling web, improvvisamente escono le date del tour. Mi consulto un po’ con loro, e tutti dicono di andare. Andare ad una tappa della WWE è sempre stato un mio sogno, cioè…gli atleti della WWE dal vivo, quelli che tu guardi in TV da quasi 10 anni, rendiamoci conto. Per farla breve, altrimenti finite di leggere la risposta domani mattina, la mia famiglia decide di mandarmi. Roma, amici che incontri per la prima volta e che sono seduti proprio affianco a te (si, avevamo i posti attaccati), wrestling, wrestler che hai sempre visto dalla TV che ora sono a pochi metri da te. Cosa si dovrebbe provare? Consiglio a tutti di provare un’esperienza del genere, veramente mozzafiato. Anche se per questa tappa di Novembre non ci sarò, vi auguro una giornata di puro divertimento a tutti voi. Spaccatevi la faccia e le ossa solo per toccare un wrestler, ne vale la pena. Aspettate sotto la pioggia i wrestler che escono dall’hotel per qualche foto. Urlate come i pazzi fino a perdere la voce. Incontrate i vostri amici che vedete solamente tramite webcam. Queste sono emozioni che vanno provate, e che purtroppo si possono provare per una volta all’anno.

Chi è il wrestler che ti ha colpito di più?
Guarda, io sono un ragazzo che è sempre andato a periodi con i wrestler. Ho adorato CM Punk, Brock Lesnar, Triple H. Ma mai, mai nessuno, arriverà a colpirmi e influenzarmi come Eddie Guerrero, Batista ed Undertaker. Non li dimenticherò mai, neanche con una lobotomia. P.S: Se proprio ne devo scegliere uno, scelgo Eddie. VIVA LA RAZA.

Wrestlemania in Europa, più precisamente a Roma. Pallotta, presidente della Roma, ha detto che vorrebbe utilizzare il Circo Massimo come stadio occasionale dove fare partite a cinque stelle, tra squadre di altissimo rango. Io ti dico che nel Circo Massimo ci vedrei bene una bella edizione di Wrestlemania. Solo un sogno oppure un giorno potrebbe diventare realtà?
WM-Italia-Roma. Mio modesto parere, questo non accadrà mai, o comunque è impossibile nell’immediato futuro, magari fra una quindicina d’anni sarà più fattibile. Dico questo perché la WWE momentaneamente non è che sia così tanto popolare in Italia da fare un’edizione di Wrestlemania. Certo, ci siamo noi fan, ma non siamo abbastanza. La WWE potrebbe spostarsi dagli USA non prima del 2020, secondo me. Quando si sposterà però di certo non verrà a Roma, infatti davanti alla nostra capitale per quanto riguardano le gerarchie della WWE, troviamo almeno Londra, che è molto ben vista dalla federazione di Stamford. Inoltre, prima di fare una WM in Europa, si dovrebbe espandere il WWE Network, che ancora in Italia ad esempio non è disponibile. Probabilmente quando ci sarà WM in Italia sarò già morto, o magari sarai morto tu, chi lo può sapere.

Dopo questo bell'augurio andiamo avanti. Avrai sicuramente letto l'articolo di Milano.Corriere.it. Trovi stupido che ancora oggi il wrestling venga definito "finto" e "ridicolo"? Non trovi che l'Italia debba preoccuparsi di altri problemi piuttosto che pensare ad uno sport che ha decine di migliaia di fans e che sicuramente provoca interesse in molti giovani?
Andrò controcorrente, ditemi quello che volete, ma io non reputo l’articolo del Corriere una nota negativa. Intanto il wrestling, grazie a Dio o a qualche entità misteriosa, sta finalmente prendendo piede in Italia, dopo i fatti avvenuti nel 2007. Saranno 3-4 anni che il pubblico cresce a dismisura. I giornali cominciano a fare qualche articolo su questa disciplina, cominciano ad interessarsi, sanno che stiamo diventando tanti. Un articolo con cui sono completamente contrario è l’articolo del Piccolo che screditava il wrestling e oltretutto sbagliava i nomi dei wrestler (Andy Norton, ndr). L’articolo del Corriere pubblicizza lo show che ci sarà a giorni a Milano, e ci descrive un po’ i personaggi e la disciplina. Il Corriere ha descritto lo show come uno spettacolo per bambini e per ragazzi. Lo ha definito finzione, ma ha anche scritto che per mettere in scena questa finzione ci vuole anche grande preparazione. Il Corriere non ha voluto prendere responsabilità e lo ha chiamato show per bambini, ma a mio parere non lo ha criticato o screditato. Step by step gente, ci stiamo guadagnando una buona fetta di pubblico.

Immagino che questa tua risposta scateni un pò l'ira dei lettori, quindi ti lascio in pasto a loro, noi ora concentriamoci su Raw. Cosa pensi delle ultime puntate dello show rosso?
RAW ha subito un cambiamento dal 2013 non indifferente. Non dico che si sia evoluto, d’altronde abbiamo perso un wrestler del calibro di Punk, ma è cambiato. A Summerslam la consegna del titolo a Lesnar ha creato un blocco che persiste ancora negli show WWE: manca un campione. Le puntate anche a causa di questo fatto hanno subito un forte calo di qualità. Dai, che barzelletta è lo show principale senza campione?! E Mr. MITB nel frattempo cosa farà? Comunque nelle ultime puntate –mi riferisco all’ultimo mese- abbiamo visto un bel lottato, che mi ha divertito in fin dei conti, ma quasi nessun feud decente. Rusev comincia ad annoiare, sempre con questa storia della Russia etc., i Mizdow per quanto facciano ridere non riescono a costruire un buon feud, il titolo Intercontinentale sta diventando inutile, manca il WWE Championship, le divas stanno facendo schifo, di Brie e Nikki nemmeno ne voglio parlare. Fra le poche cose che si salvano troviamo il feud fra Ambrose e Rollins e la faida fra Authority e Orton, stop.

Che ne pensi dell'accoglienza degli inglesi alla WWE? Questo fatto che il Network non è ancora arrivato in Inghilterra per problemi dell’ultimo minuto ha fatto infuriare i fans che si sono fatti sentire sia a Raw che a Smackdown.
Il pubblico Inglese è forte, bisogna sempre evitare di andare contro di loro. L'accoglienza dell'ultimo RAW è stata d'impatto, a muso duro, ma questo già si sapeva ed era prevedibile. Il Network deve essere implementato in tutta Europa, è arrivato il momento di portarlo anche nel nostro continente. Effettivamente hai ragione, è stato davvero un brutto autogoal, cioè pensa a tutte quelle persone che magari volevano abbonarsi e alla fine non hanno potuto. Il network li porterà a fare figuracce ancora a mio parere, e questo è un altro motivo per cui non vedremo WM in Europa.

Iniziamo parlando di Ryback. TI aspettavi che al suo ritorno potesse riscuotere cosi tanto successo? Cosa farà nei prossimi mesi?
Ryback è strano, ma ancora più strano è il pubblico della WWE. Una volta non lo potevano vedere, lo prendevano in giro, ed ora è parecchio over, e la cosa per me era inaspettata. Come cambiano i pareri della gente in pochissimo tempo. Per me è rimasto lo stesso wrestler di prima, e ripeto quello che già avevo detto in passato: Ryback non è assolutamente pessimo, ma non può essere main eventer. Il suo personaggio mi piace, ma non ha il carisma e la qualità del lottato necessari per stare nei piani alti della federazione. Nei prossimi mesi non prevedo neanche una vittoria di un titolo, il periodo di push di Ryback non durerà poi così tanto a mio parere, anche se gli auguro il meglio (del peggio).

Ma…che hanno combinato con Swagger Lunedi a Raw?
Non ho parole, più che lamentarmi della sua gestione nei blog cosa devo fare? Ormai con lui la sto prendendo veramente a ridere, sta diventando un personaggio comedy/drammatico. Ce l'hai presente quando ridi per una cosa tristissima? Ecco, io mi sento in quel modo. La WWE con il massacro di Rollins ci ha fatto capire una volta per tutte che Swagger è FINITO. Ok farlo perdere con Rollins, ma questo è troppo…

Parliamo di una sua vecchia conoscenza…Dolph Ziggler, amico di tante battaglie (molte volte perse) insieme alla Signora Guerrero. Venerdi a Smackdown ha difeso il titolo in un Triple Threat Match contro Tyson Kidd e Cesaro, degli sfidanti un pò casuali. Kidd schiena Cesaro e Ziggler schiena Kidd. Cesaro sempre più in basso, Kidd che cerca di ritornare grande e Ziggler che non ha più bisogno di presentazioni. Che hai da dire su questi tre?
Su Cesaro sarò breve: ottimo wrestler, dovrebbe stare zitto e lavorare, non ha bisogno di lamentarsi, che poi va a finire come Ziggler nell'estate del 2013, e non vogliamo questo per lui. Ok lamentarsi ma non bisogna sputare nel piatto in cui si mangia.

Tyson Kidd: non so dove vogliono arrivare con lui, ma la faccenda comincia ad interessarmi. A NXT ha fatto una bellissima figura, mi è piaciuto. Nel main roster è un periodo che i match stupidi li vince tutti, ed i match importanti come quello di SD li perde per poco. Vedremo, forse è l'anno del rilancio. Ah e insieme a lui rilanciate anche Natalya che se lo merita.

Ziggy: non ho parole, mi è sempre piaciuto ed è molto bravo. Si merita sicuramente questo regno. Vi dico già da ora che sarà il suo picco massimo, non arriverà mai più al titolo mondiale, almeno fino a quando rimarrà unificato.

Facciamo un attimo una pausa. Parliamo di plastica, più precisamente di un qualcosa che Cena ha sotto gli occhi tutti i giorni. Davvero Nikki Bella vincerà il titolo alle SS per poi perderlo qualche mese dopo contro la gemella (sempre più brutta e trascurata)? Inoltre che stanno combinando con AJ? L'ho trovata irriconoscibile a Raw, quasi come se fosse una delle tante. Che gli succede?
I miei due incubi peggiori, le gemelle Bella. Sono convintissimo del fatto che Nikki si impossesserà molto presto del titolo, che poi a sua volta verrà preso dalla sorella Brie. E se tutto questo continuasse fino a WM, per poi avere un match a tre con Stephanie? Io spero di no, ma è una cosa parecchio fattibile. Per quanto riguarda AJ, credo che sia arrivato il momento di staccare un attimo dal wrestling. Io direi di fermarsi a TLC per poi tornare dopo WM. È dura da dire, ma anche le migliori devono prendersi dei momenti di riposo.

Lasciamo la plastica e torniamo agli steroidi! Possibile che la faida tra Ambrose e Wyatt non riesce a prendere il decollo? Eppure le premesse e questi promo a distanza sembravano ottimi. Cosa succede?
Finalmente si torna a parlare di pettorali! Comunque è una cosa che mi chiedo spesso. Bray è un'incognita, sembra che ritorni al massimo dello splendore per poi perdere lucentezza puntata dopo puntata. Bray sta annoiando, secondo me hanno sbagliato a metterlo in questo momento contro Ambrose, perché ora sicuramente perderà, dato che Dean non può permettersi di perdere, e perderà credibilità quando questa è tornata da nemmeno un mese. Io non so perché annoi, rimarrà per un po' il mio dubbio principale.

La tua prima frase mi fa pensare male ma non mi ci voglio soffermare, ci torneremo nelle prossime settimane. Parliamo del ritorno di Jericho per un nuovo stint e del ritorno di Harper dopo il "divorzio" dalla Family. Cosa ti aspetti da questi due e che impatto avranno sugli show della WWE?
Da Y2J, purtroppo, poco. Ormai il suo tempo è passato, anche se in questo periodo potrebbe dare una mano. Da Harper, denominato anche "quello che fra i due (l'altro è Rowan) sa lottare meglio" tanto, perché lui ci sa fare davvero. Dategli spazio e fiducia e farà faville, mi piace molto. Harper è un wrestler inquietante, lascerà il suo marchio. Jericho è Jericho, lo sappiamo già.

Domanda veloce: vince il Team Cena o vince il Team Authority?
La butto lì: AUTHORITY!

Ultima domanda che si aggiudica il Main Event di questa rubrica e sapete perché? E’ la faida più chiacchierata, quella che crea più hype nel nostro mondo, il mondo delle illusioni! Vince il coniglio o vince Adam Rose? C'è davvero Darren Young sotto quel costume?
Vince il coniglio, che in seguito si rivelerà appunto Darren Young, il quale togliendosi la maschera darà il via al mucchio selvaggio finale, con seguente ritorno di Batista #acaso.

Devo dire che il ritorno di Batista in quell’ambiente non me lo aspettavo ma ti credo sulla parola. Anche per questa settimana si chiude il nostro appuntamento. Vuoi ringraziare o salutare qualcuno/a? Se vuoi fare coming out oppure se vuoi confessare il tuo amore segreto per una ragazza, questo è il momento giusto per farlo!
Ringrazio te per l'intervista, saluto tutti i miei hater e detrattori e colgo l'occasione per dichiararmi a te, piccola principessa, accettami per quello che sono.

Accetto la tua dichiarazione d’amore ma devo dirti che sono impegnato, il mio cuore è già di una ragazza…una in carne ed ossa ovviamente! A parte gli scherzi grazie Francesco, sei stato gentilissimo anche con cosi poco preavviso! Ti aspetto di nuovo qui a We Are Wrestling in futuro!

Vi aspetto la settimana prossima col blog di Giovedì sull’esperienza del Live Event con foto e video e come da 5 settimane a questa parte, vi do appuntamento con questa rubrica a Sabato prossimo.

Buon fine settimana e saluti a tutti quelli che si sono affezionati a questa rubrica. Come sempre ricordate…WE ARE WRESTLING!

Vittorio Pisapia
Nato ad Agropoli e cresciuto a Cava, ora ha in testa di laurearsi in Ingegneria Civile. Grande appassionato di videogiochi e grande appassionato di wrestling, in cerca di tempo per tornare a scrivere regolarmente e per sviluppare le sue passioni. Ricordate: fate l'amore, non fate ingegneria.