Da NXT al Main Roster, da The Miz & Damien Sandow a tag team sconosciuti, da zero parole ad un attacco contro i Legion Of Doom. Questo ed altro nella tormentata avventura degli Ascension.

Pubblicità

Per ogni atleta di NXT la promozione nel main roster è come un sogno che si avvera, rappresenta quella grande opportunità da non sprecare, ma come si suol dire <non tutte le ciambelle escono con il buco>. La situazione attuale del duo formato da Konnor & Victor non è affatto serena e sebbene il debutto con una vittoria sugli ex tag team champions aveva fatto ben sperare, ora sono nate delle complicazioni. Decidere di mandarli settimanalmente contro dei perfetti sconosciuti è decisamente un passo indietro in quanto all'esordio affrontarono The Miz & Damien Mizdow. Aver optato per questo tipo di programma fa presumere che non ci sia ancora un piano ben definito e ciò non può essere di certo un fatto positivo. I promo mandati a ripetizione nelle settimane antecedenti e il prepotente arrivo durante RAW dovevano gettare le basi per qualcosa di grande proseguendo gradino per gradino ma qualcosa è evidentemente andato storto. Può sembrare strano, eppure dopo solo due settimane, per gli Ascension il cielo appare pieno di nuvole grigie…nuvole che possono essere dissolte in un attimo per far tornare a splendere il sole.

Innanzitutto è giusto affermare come il tag team #1 di NXT non rappresenti il top della divisione. Konnor e Victor formano un duo ben collaudato e una volta entrati in azione è semplice evincere come tra i due ci siano una più che mai sufficiente alchimia. Tolto questo, non c'è una qualità in particolare in cui emergono a tal punto da poter vedere in loro un futuro tag team di grande spessore. Una frase che può dire tutto e che può non dire niente, perché come la storia insegna, per essere una coppia credibile ed utile alla categoria, non è necessario spiccare per un pregio in particolare. Possedere invece tante virtù di medio livello è sufficiente affinché si possa timbrare il lasciapassare vero il successo. Durante la loro esperienza ad NXT e il regno titolato di 344 giorni, The Ascension è stato l'unico tag team a non conoscere passi falsi. Abbiamo potuto vedere nuovi ragazzi, nuove coppie che se il giorno prima sembrava che potessero avere un ruolo determinante, il giorno dopo scomparivnoa dalle scene. Coppie che hanno detenuto i titoli ma che erano destinati a prendere vie alternative. K&V è stata la sola certezza, il fulcro dell'intera divisione tag team, un assoluto punto di riferimento. Il trasloco dal territorio di sviluppo al main roster non può che essere visto come un iniezione di nuova linfa.

Prendere il microfono e dire qualcosa che possa lasciare il segno è stata una mossa ad hoc riuscita in toto. Basta una semplice scintilla per far scatenare il caos e “Oh ,What a joke” fu. Non è dato sapere chi abbia partorito questa idea ma approvarlo e mandarlo Live è stato più che giusto. Il wrestling vive di intrattenimento, si nutre di storyline e di riferimenti, di scenari che ballano tra vita reale e vita lavorativa. Attaccare verbalmente dei tag team storici e usare una frase in particolare fa parte del gioco. Lamentarsi di quanto andato in onda puntando il dito sulla frase dei Legion Of Doom e sull'uso da parte della WWE tenendo conto che il mitico Hawk purtroppo non è più presente tra noi, è insensato. Presumendo che chi parla di wrestling, conosce il wrestling, sa bene che questo business ha sempre avuto episodi simili e tutto ciò che accade sul ring, rimane sul ring. A maggior ragione se le critiche più pesanti arrivano da ex wrestler, sono assolutamente da considerare fuori luogo. E' alquanto improbabile dimenticarsi delle dinamiche dell'ambiente in cui si è lavorato per decenni.

Quale futuro per gli Ascension? Le scelte appaiono contraddittorie, un passo indietro sotto la gestione puramente legata al wrestling lottato, e un passo in avanti per la gestione della mic skill e della personalità che potranno aumentare vistosamente nel proseguo della loro carriera. Presentarsi peraltro con un facepaint che richiama da vicino i LOD ha il suo perché.
Importante sarà il prossimo passo, specie se l'obiettivo successivo saranno gli Uso, freschi campioni di coppia, ma non è da escludere come il loro status possa tornare in qualche modo utile alla Authority come nuovi alleati. La strada per il gli Ascension può essere in discesa, come può essere in salita, dipende da molto fattori ma se verrà imboccata la via giusta allora la loro ascesa andrà veloce, spedita e inesorabile.
Ora tocca a voi, dite la vostra!