WrestleMania è alle porte, siamo a giovedì mattina signore e signori, domani notte assisteremo alla Hall Of Fame, sabato notte ad NXT TakeOver e domenica, finalmente, verrà il turno della trentaquattresima edizione dello Showcase Of Immortals.

Pubblicità

È di NXT quest’oggi che voglio parlare. Da alcuni anni ormai l’edizione di WrestleMania è preceduta dagli Axxess, quattro intensi giorni all’insegna del wrestling in cui, tra firma-copie, sessioni di autografi e vendite di merchandise, si svolgono anche alcuni match. Quest’anno la WWE ha deciso di caricarci a mille con la stipulazione più adatta allo scopo: quattro, dico quattro, tornei, al termine dei quali avremo quattro nuovi primi contendenti ai quattro titoli secondari di NXT (escluso il titolo massimo)

Analizziamo dunque assieme i tornei, i nomi in gioco, i tabelloni e proviamo a ipotizzare chi potrebbero essere i finalisti

NXT Tag Team Championship Invitational. La divisione tag team di NXT è in pieno fermento e questo tabellone ne è la prova: i Moustache Mountains, Tino Sabbatelli&Riddick Moss, gli Street Profits, Cezar Bononi&Adrian Jaoude, SAnitY , Forgotten Sons, TM61, Oney Lorcan&Danny Burch. Non deve scandalizzare l’assenza degli AoP, dato che coloro che parteciperanno a TakeOver non possono, giocoforza, prender parte anche agli Axxess. Abbiamo quasi tutti i tag team disponibili a NXT, qualcuno ormai consolidato, altri che lottano assieme da poco ma già sembrano affiatati e i redivivi Moustache Mountains, che azzarderei come possibili vincitori del torneo, anche per riaversi dalla sfortuna di non aver potuto partecipare al Dusty Rhodes Tag Team Classic; e poi Tyler Bate è un po’ come il prezzemolo, per qualsiasi titolo lo mandi va bene (così come Rodrick Strong, a pensarci bene). Tra tutti, abbiamo un credo debuttante, ossia Jaoude, che non conosco ma è brasilero perciç tanto basta per far coppia con Bononi, e i Forgotten Sons; e chi sono, direte voi? Si tratta nientemeno del redivivo Wesley Blake e di Steve “Basette” Cutler, fa piacere sapere che son sempre tra noi, no?

NXT Women’s Championship Invitational. Dopo che Asuka ha reso vacante il titolo da imbattuta, la divisione femminile di NXT necessitava di una ricostruzione e di qualche volto nuovo, difatti molti dei nomi presenti in questo torneo provengono dal Mae Young Classic: Nikki Cross, Aliyah, Dakota Kai, Lacey Evans, Kairi Sane, Bianca Belair, Peyton Royce e Candice LeRae. Mi pregusto una resa dei conti (circa) tra la Cross e la Evans nella semifinale e mi azzardo a pronosticare un Cross vs Sane per la finalissima, anche se sulla vincitrice ho molte incertezze. Esultanza per il ritorno di Peyton Royce, che non si vedeva da un po’, chissà se con Billie Kay al suo fianco Peyton potrebbe sorprenderci tutti e guadagnarsi la finale.

United Kingdom Championship Invitational. Nonostante il nome del titolo, di inglesi presenti se ne vedono veramente pochi in questo torneo: Lio Rush, Buddy Murphy, Lince Dorado, Raul Mendoza, Dan Matha, Drew Gulak, Mark Andrews e Zack Gibson. Potrebbe tranquillamente trattarsi di un torneo per il titolo Cruiserweight. Qui sappiamo anche che il vincitore affronterà Pete Dunne, dato che il campione UK non metterà il titolo in palio a TakeOver essendo impegnato a combattere per i titoli Tag. Sperando che Lio Rush prenda tante mazzate, vedo un Buddy Murphy lanciato verso la finale, mentre dall’altra parte azzarderei Mark Andrews, che sembra piacere molto, ma forse è più probabile che la WWE punti sul sicuro scegliendo Drew Gulak; c’è da dire che molti di questi nomi, prendono appunto già parte a 205 Live e mi risulta difficile credere che uno di loro possa strappare il titolo a Dunne, a meno di non rendere il titolo UK un’esclusiva, o quasi, di 205, visto che adesso NXT può fregiarsi del North American Championship. In tutto ciò segnalo la presenza di Dan Matha, che a suo tempo definii come un incrocio tra Ryback e Nathan Jones, anche se non così pompato, almeno per ora.

NXT North American Championship Invitational. Anche qui si pescano un po’ di nomi da 205 e per non farsi mancare nulla spunta fuori un inglese: Fabian Aichner, Jason Kincaid, Akira Tozawa, Kona Reeves, Chris Dijak, Ariya Daivari, Hideo Itami e Wolfgang. Considerazioni sparse: amo Wolfgang, Kona Reeves è il fratello asiatico di The Rock, tiferò Aichner per finto patriottismo e Jason Kincaid lo vidi anni fa al ROH Top Prospect Tournament e mi colpì in quanto a pazzia. Detto questo, sarebbe il colmo se la WWE ci consegnasse una finale asiatica, con il primo sfidante al titolo North American direttamente dal Sol Levante. È un torneo talmente a caso, con partecipanti talmente a caso e con un match di TakeOver alquanto incerto, che non riesco proprio ad azzardare nessun pronostico.

Lascio la parola a voi: chi credete uscirà vincitore da questi tornei, anche pensando a chi potrebbe uscire campione da NXT TakeOver New Orleans? A quali di questi match vi piacerebbe assistere o vorreste che fossero trasmessi in una puntata di NXT?

Vi ricordo che i tabelloni si possono trovare qui su ZW o sul profilo Twitter di WWE WrestleMania.

Ysmsc
Celeste "Ysmsc", gli utenti stanno ancora cercando di capire come si scrive il suo nome, lei sta ancora cercando di capire cose le succede intorno. Scrive con orgoglio i report di Raw e le sue amate FLOP 10. Le cose che ama di più sono il wrestling, il cibo giapponese e Killer Mask (non necessariamente in quest'ordine). Si sentirà realizzata quando non si useranno più i tasti "copia-incolla" per scrivere il suo nickname