La Road To Wrestlemania è finita. Siamo finalmente giunti all'evento più importante dell'anno del mondo del Wrestling: Lo Showcase of Immortals, il Grandaddy of Them All. Roman Reigns riuscirà a sconfiggere la Bestia, Brock Lesnar? Il debutto di Sting sarà vincente? Chi la spunterà nel Ladder Match, valido per il titolo Intercontinentale? La Preview di Wrestlemania XXXI è a cura di: BazingaHWF, Antonio "The Rabid", Vittorio Pisapia e Marsupilami. Inoltre vi sono i pronostici secchi di molti dei nostri Staffer!

Pubblicità

Kickoff Match: WWE Tag Team Championship: Cesaro & Tyson Kidd w/Natalya (c) vs Los Matadores w/El Torito & New Day w/Xavier Woods & The Usos

BazingaHWF: Come lo scorso anno l’incontro valido per le corone di coppia va a finire nel pre-show. In questo caso dire che era inevitabile. Due quarti dei team proposti sono, a mio avviso, di caratura troppo bassa; ovviamente il riferimento va al New Day e ai Los Matadores. I campioni e gli Usos senza alcun dubbio sono materiale molto più interessante. L’incontro in se sarà divertente e regalerà alcuni spot degni di nota. Spero in un’affermazione di Cesaro e Kidd, i quali meritano un regno di livello. Il tutto dipende dalla qualità dei vari sfidanti, ma da questo punto di vista la federazione è carente.

Winner and Still WWE Tag Team Champions: Cesaro & Tyson Kidd

 

Antonio “The Rabid”: Match di cui me ne frega poco, poco, poco, poco, poco… Un fatal four-way da noia totale, i New Day non hanno nulla da dire, Kidd e Cesaro sono dei buoni campioni e sicuramente non hanno una concorrenza all’altezza.

Winner and Still WWE Tag Team Champions: Cesaro & Tyson Kidd

 

Vittorio Pisapia: Prima di dare un vero e proprio pronostico e di parlare di questo match, voglio parlarvi del match per i titoli di coppia della scorsa Wrestlemania. Lo ricordate? Un Fatal 4-Way Tag Team Match tra The Usos, Real Americans (Cesaro & Swagger), Los Matadore e RybAxel. Il tipo di match non è cambiato rispetto allo scorso anno e su questo si può anche sorvolare, ma le coppie sono quasi identiche! Diamine, ci sono tanti jobber e tanti wrestler che non riescono a trovare una dimensione nella WWE attuale, sarebbe da folli mettere qualcuno di questi wrestler in Tag Team per vedere qualche faccia diversa? Se non si vuole fare un ragionamento del genere, che si cerchi qualcosa di già visto ad NXT. Ah aspetta, c’erano gli Ascension…! Match che è giusto che ci sia nell’evento più importante dell’anno ma che sicuramente a livello di costruzione è insufficiente. Basta far scontare per due puntate di Raw vari membri dei vari team con vittorie di cani e porci per decretare un match per questi titoli? Evidentemente si! Confido nel fatto che Kidd & Cesaro manterranno i titoli e mi auguro che sarà un match con tanti grandi spot, magari non i soliti, un po’ di novità fa sempre bene.

Winner and Still WWE Tag Team Champions: Cesaro & Tyson Kidd

 

Marsupilami: La mia preview potrà esser forse un pò negativa in termini di attesa, ma quest’anno è evidente come ogni singola faida che arriva allo Showcase of Immortals abbia delle falle logiche che hanno minato, almeno ai miei occhi, l’arrivo allo show più importante dell’anno. Anche in questo match di basso rilievo non si è riusciti a costruire una coppia decente da mandare contro Cesaro e Kidd che,partiti in sordina, si stan dimostrando una signora squadra, capace di esser heel ma anche comedy e in grado di esser divertenti e tecnici allo stesso tempo. Invece abbiamo gli Uso, che hanno anche un pò rotto nella loro staticità di personaggi, una stable allo sbando come il New Day, che invece di prender il meglio di Woods e Big E ha preso solo l’inutilità di Kofi e i Los Matadores, su cui ogni parola spesa è di troppo. Match che mi aspetto veloce, molto spottoso, tendente al comedy brutto e mi auguro conferma dei campioni in carica, sperando in tempi migliori per la categoria, vista anche la fine atroce degli Ascension nel main roster e il debutto invisibile dei Lucha Dragons. Nota di colore: attenzione a come reagirà il pubblico a questo match, potrebbe esser esempio di come l’arena reagirà per tutta la serata

Winner and Still WWE Tag Team Champions: Cesaro & Tyson Kidd

 

Carroccia: Cesaro & Kidd

Ysmsc: Cesaro & Kidd

Marco Giannelli: Cesaro & Kidd

Francesco Stigliano: Cesaro & Kidd

LolloConti: Cesaro & Kidd

Andrea Cesana: Cesaro & Kidd

Mauro Chosen One: Cesaro & Kidd

Giuseppe Calò: Cesaro & Kidd

Vincenzo Sabatino: Cesaro & Kidd

 

Kikcoff Match: Andre The Giant Memorial Battle Royal.

BazingaHWF: Alcuni mid-carder ed un’accozzaglia di jobber compone il pool dei partecipanti a questo incontro, che ha perso quell’interesse, seppur poco, che aveva lo scorso anno. La vittoria di Cesaro sembrava il trampolino di lancio nelle zone veramente alte della card. Piano fallito, evidentemente. (imputo veramente pochissime colpe allo svizzero). Comunque sia, si vocifera un possibile ritorno di Sheamus a sorpresa, con tanto di vittoria. Tuttavia, visto il contesto di bassa lega dell’incontro e il fatto che esso si trovi nel pre-show, mi fanno credere che non sarebbe una scelta corretta. Uno scenario di vincita molto probabile è la vittoria di Damien Mizdow, che per ultimo elimina The Miz, liberandosi definitivamente del suo padrone. Miz e Mizdow in effetti sono gli unici due, all’interno di questo calderone, ad avere un minimo di storyline scritta. Qualora si fosse qualificato Adrian Neville come Superstar di NXT, piuttosto che Itami, avrei scelto lui come vincitore, perché gli avrebbe potuto garantire un salto nel Main Roster. Sperando che Hideo venga proposto come si deve, pronostico a questo punto Damien Mizdow.

Winner: Damien Mizdow

 

Antonio “The Rabid”: Anche qui poco hype, poco tutto. Che palle! Fortuna che lavoro così li skippo tranquillamente! Vado per Ryback o che sia il prologo all’ingresso nel Main Roster per Itami? NON FATE TORNARE SHEAMUS PER ‘STA CA***A!

Winner: Ryback

 

Vittorio Pisapia: Già il fatto che questo match sia stato spostato nel Kick-Off ci fa capire che al 99% Sheamus si vedrà Wrestlemania comodamente nel suo camerino o che , almeno, non prenderà parte a questa Battle Royal. Vorrei che fosse una contesa migliore di quella dello scorso anno, con un po’ di spettacolo in più e con qualche sorpresa. Son sicuro che The Miz e Mizdow splitteranno definitivamente, son sicuro che Kane e Big Show si elimineranno contemporaneamente, magari per mano di Mark Henry che in una settimana è diventato buono e bravo. Per me ci sono due papabili vincitori: Ryback e Mizdow. Quest’ultimo è il mio favorito ma ho paura che la WWE gli faccia eliminare The Miz e successivamente, per distrazione, proprio il fu Damien Sandow faccia la stessa fine. Inutile spiegarvi perché ho nominato Ryback, in una Battle Royal dove ci sono tutti Jobber e wrestler Comedy, lui è l’unico “più o meno” serio, eppure non ci scommetterei tanto.

Winner: Damien Mizdow

 

Marsupilami: Già l’anno scorso mi espressi in un editioriale tra l’onirico e l’alcoolico su come è stata inventata questa meravigliosa idea della Battle Royale che serve a far prender lo stipendio a tutti, legalizzando quello che per anni era stato il costume del dark match. Il problema su quanto sia insulsa sta cosa rimane, amplicata dal fatto che chi l’ha vinta ha avuto tutto tranne che vantaggi dalla cosa. Quest’anno il senso è quello di metter dentro le varie storyline che non trovano spazio in match singoli e veder che salta fuori. In più abbiamo un Hideo Itami che va a aggiungersi .Se si va con la logica WWE, il candidato numero uno è Ryback, se rientra qui occhio a Sheamus(ma sinceramente lo attendo più facilmente a RAW), il vincitore sensato, che farebbe esploder lo stadio, che chiuderebbe una storyline lunga 5 mesi, in sostanza se il booking fosse fatto con testa e non con piedi sarebbe solo uno.. 

Winner: Damien Mizdow

 

Carroccia: Damien Mizdow

Ysmsc: Damien Mizdow

Marco Giannelli: Sheamus

Francesco Stigliano: Ryback

LolloConti: Sheamus

Andrea Cesana: Hideo Itami

Mauro Chosen One: Curtis Axel

Giuseppe Calò: Damien Mizdow.

Vincenzo Sabatino:Damien Mizdow

 

 

WWE Intercontinental Championship Ladder Match: Bad News Barrett (c) vs Daniel Bryan vs Dean Ambrose vs Dolph Ziggler vs Luke Harper vs Stardust vs R-Truth.

BazingaHWF: Che dire di questo incontro, se non che sarà quasi certamente lo show stealer della serata. La qualità dei partecipanti coinvolta è veramente elevata, eccezion fatta per un moribondo R-Truth, inserito in maniera molto casuale nella contesa, anche se, prendendo per buone le dinamiche della costruzione di questo incontro, il rapper ha comunque svolto un ruolo abbastanza centrale, seppur nella sua immensa semplicità. D’altronde di questo si tratta. Una storia molto semplice e potremmo dire anche banale; tuttavia essa ha goduto di moltissimo spazio televisivo, divenendo il fulcro di tre episodi di Smackdown consecutivi e ottenendo sempre e comunque a Raw il suo spazio più o meno lungo. Andando a vedere il pool dei partecipanti è quasi impossibile pensare ad uno scenario che non veda Daniel Bryan come vincitore e nuovo campione. Inserendo un nome ti tale calibro all’interno della contesa, la WWE ha implicitamente dichiarato la sua vittoria. Trovo interessante la scelta della federazione, sempre che si realizzi, di affidare le due cinture secondarie a due Main Eventer fatti e finiti, i due top face della federazione. Regni, che pur non durando a lungo, causa la normale corsa al titolo massimo, potranno regalare scenari interessanti, fra cui l’unificazione. Ribadendo che questo sarà il match della serata, pronostico Daniel Bryan.

Winner and New Intercontinental Champion: Daniel Bryan

 

Antonio “The Rabid”: Ecco lo showstealer. A mani bassissime sarà l’incontro della serata. I nomi coinvolti sono sensazionali a parte Barrett e Truth. I papabili candidati sono Ambrose, Ziggler e Bryan. Tutti e tre potrebbero ridare lustro ad una cintura che Barrett ha nuovamente ributtato nelle zone basse, bassissime della card. Ma come fa a piacervi ancora Barrett?! Eddai! Su! In ogni caso se vincesse Bryan si potrebbe andare davvero verso l’unificazione dei titoli a Summerslam. Lo spero vivamente.

Winner and New Intercontinental Champion: Daniel Bryan

 

Vittorio Pisapia: Incontro che con ogni probabilità sarà il match della serata. Con questi wrestler e con questa stipulazione non possiamo aspettarci di meno, l’unico ad essere triste è proprio Barrett che perderà il titolo. Ancora. Ricordate due anni fa quando perse proprio il titolo Intercontinentale a favore di The Miz? Tornando a parlare del match, questa stipulazione è stata messa per proteggere in generale un po’ tutti, Ambrose in primis. Ma analizziamo uno per volta i vari partecipanti e vediamo che possibilità hanno di vincere. Iniziamo da…R-Truth! Trovo eccezionale il fatto che la WWE gli abbia concesso lo schienamento decisivo Lunedi a Raw, credono davvero di aver rivalutato la sua posizione nella federazione? E lo dice uno che è un follower di R-Truth, male sul ring non è e lo ha dimostrato varie volte. Stardust è in questo match solo e solamente perché altrimenti Wrestlemania se la doveva guardare da casa. Nella Battle Royal non poteva essere inserito perché già c’era Goldust e ovviamente non potevano scontrarsi…e allora perché non far fare un match a Goldust e Stardust? I dirigenti non erano convinti, io son convinto che i dirigenti debbano cambiare lavoro…chi ha ragione? Proseguendo il tour troviamo Luke Harper che non vincerà sicuramente. Mi dispiace perché ha dimostrato che sa lottare e che sa fare cose che chi ha la sua stessa stazza se le sogna, eppure non ci sono piani per lui. BNB non si confermerà campione e non so cosa farà, dopo il re-match che perderà sicuramente tornerà nel mid-carding e farà bene a creare una nuova Stable se vuole ancora considerazione in questa WWE fatti di giovani e astri nascenti, il suo tempo è quasi finito. Poi c’è Dolph Ziggler che sicuramente darà spettacolo ma che sicuramente tornerà a casa a mani vuote. In ogni caso credo che per fine anno qualche soddisfazione se la toglierà, la WWE potrebbe puntarci forte e sono convinto che sarà uno di quelli che andrà per i titoli secondari nel post-Wrestlemania. Ne rimangono due, Ambrose e Bryan. Il primo non vince in uno Special Event da Payback e sta facendo davvero la figura del fesso mentre il secondo è il candidato ideale per dare lustro, insieme a Cena, ai titoli secondari. Questa stipulazione in ogni caso protegge tutti e quindi Ambrose non risentirà di questa sconfitta più di tanto. Magari si toglierà lo sfizio di distruggere il tavolo dei commentatori italiani e regalerà emozioni a non finire! E se devo dirvela tutta credo alla news uscita Giovedì in cui abbiamo letto che riceverà un grande push, si merita tanto questo ragazzo e mi auguro che la WWE gli dia quanto si merita, sia per la persona sia per quello che ci ha fatto vedere nel lottato e al microfono.

Winner and New Intercontinental Champion: Daniel Bryan

 

Marsupilami: il giorno che scopriremo quale sia il motivo logico per cui R Truth misteriosamente di tanto in tanto riceve dei push a caso completamente immeritati, il mondo sarà un posto migliore, o per lo meno starò meglio io. Detto ciò, la pantomima della cintura rubata è servita almeno a animare un pò l’asfittico SmackDown di questi mesi e a riportare  un pò di interesse. Il grande dubbio che aleggia su questo match è che sia stato creato nel grande piano “teniamo i face fighi lontano da Roman” e non mi sorprenderebbe se questo match fosse addirittura il primo della serata.Questo dovrebbe esser il match della serata come qualità e mi auguro che la vittoria vada al face che ne ha più bisogno per cancellare mesi di booking discutibile.

Winner and New Intercontinental Champion: Dean Ambrose

 

Carroccia: Daniel Bryan

Ysmsc: Daniel Bryan

Marco Giannelli: Daniel Bryan

Francesco Stigliano: Daniel Bryan

LolloConti: Daniel Bryan

Andrea Cesana: Dean Ambrose

Mauro Chosen One: Daniel Bryan

Giuseppe Calò: Daniel Bryan

Vincenzo Sabatino: Daniel Bryan

 

 

Seth Rollins w/J&J Security vs Randy Orton

BazingaHWF: Non una grandissima costruzione per questo match, ma comunque decente. In molti hanno apprezzato il pestaggio di Orton e alcuni suoi promo, per me sono stati “ok”, ma nulla di trascendentale. Randy che, dapprima finge di essere alleato di Seth, per poi rivelarsi, è stata una trovata molto semplice, che ha comunque dato una storia alla faccenda, anche se ha fatto passare Seth Rollins per un vero idiota. Si presume possa essere la Vipera ad uscire vincitore, tanto poi Seth andrebbe ad incassare la valigetta nel giro di pochissimo tempo, massimo 30 giorni. Sinceramente spero in qualcosa di diverso dal classico detentore della valigetta che, prima dell’incasso, perde e fa la figura del fesso costantemente. Mi piacerebbe che per una volta l’Incassatore arrivasse al momento fatidico in maniera molto solida e credibile. Seth questo lo può garantire. Miglioramenti extra ring importanti per lui, serie di incontri eccellenti, con la consacrazione avvenuta nel match della Rumble, in cui è stato fenomenale. Una vittoria  su Orton, totalmente pulita, cancellerebbe i passi falsi di questo periodo, e ci regalerebbe uno dei Mr. Money in the Bank più “forti”, prima dell’incasso, di sempre. Conscio dell’improbabilità del pronostico.

Winner: Seth Rollins

 

Antonio “The Rabid”: Quindi Orton è face? Cavolo siamo a Wrestlemania! Quindi vince Orton! E domani incassa Seth? E Orton si inserisce nella corsa al titolo? NOOOOO. Spero nelle ottime capacità di Rollins per un buon incontro. Sicuramente non sarà sensazionale, THANK YOU VIPER.

Winner: Randy Orton

 

Vittorio Pisapia: La cosa più sicura di questo match è che la “Coppia di fatto” non durerà tanto fuori dal ring e sarà rispedita nel backstage in poco tempo. Sul match che dire, una minima costruzione c’è stata, è partito tutto dall’infortunio di Orton patito proprio per mano (piede) di Mr. MITB. Il dilemma è: dare una vittoria a Rollins e fargli acquisire ancora più importanza in vista dell’incasso oppure dare la vittoria a Orton per non mandarlo nel dimenticatoio? Vado per la seconda scelta, non perché sia un amante di Orton, ma perché è risaputo che la WWE, al vincitore del MITB, da sempre un trattamento “particolare”. Tanta codardia, tante sconfitte e poi quell’incasso tanto aspettato e desiderato con esito positivo. Seth non preoccuparti, il tuo futuro è già in quella valigetta, diamogliela questa vittoria ad Orton!
Winner: Randy Orton

 

Marsupilami: Faida tutto sommato decente, a culmine di una storyline anche abbastanza articolata nel tempo ma a cui è mancato il guizzo per diventare veramente appassionante e assumere un peso ancora maggiore nella card; forse le due settimane di tira e molla come finti amici hanno un pò ammosciato l’hype, comunque ben ripreso dal pestaggio di Orton. Qui ci può scappare anche il bel match perchè la dinamicità di Seth dovrebbe bilanciare il modo compassato di Orton. Sul finale sono indeciso, e credo che, se come credo, Rollins incassi a breve possa anche prender una sconfitta qui tutto sommato indolore.

Winner: Randy Orton

 

Carroccia: Seth Rollins

Ysmsc: Randy Orton

Marco Giannelli: Seth Rollins

Francesco Stigliano: Seth Rollins

LolloConti: Seth Rollins

Andrea Cesana: Randy Orton

Mauro Chosen One: Randy Orton

Giuseppe Calò: Randy Orton

Vincenzo Sabatino: Seth Rollins

 

 

WWE United States Championship Match: Rusev w/Lana (c) vs John Cena

BazingaHWF: Rusev è stato forgiato, costruito e preparato sostanzialmente per prendere parte a questa contesa, dal sapore di Guerra Fredda. Agli inizi del bulgaro nel Main Roster, ci chiedevamo ogni volta se l’avversario di turno lo avrebbe sconfitto. Ad un certo punto, però, si è intuito che nessun mid-carder lo avrebbe mai messo spalle a terra. Quale wrestler migliore, se non il Volto delle federazione, nonché Volto del Patriottismo USA, ovvero John Cena, per terminare questa interminabile Streak? La cornice e il titolo USA in palio sono chiaramente il fiore all’occhiello del tutto. Non mi aspetto un brutto match, semplicemente per il fatto che Rusev è un ottimo atleta e un buon wrestler. Il match d’andata a Fastlane ha mostrato una buona chimica fra i due, fra l’altro con un job molto interessante di John, seppure sporco. Il passaggio del titolo dalle mani del detentore a quelle dello sfidante ha ovviamente un valore simbolico, che suggellerà la vittoria dell’America sulla Russia. Con curiosità per le entrate, pronostico ovviamente la vittoria di Cena, il quale rivincerà la corona dopo 11 anni dal suo ultimo regno, via sottomissione.

Winner and new United States Champion: John Cena

Antonio “The Rabid”: Ecco un match che mi attira. Prima di tutto son contento che una cintura secondaria sia in palio in un match di prestigio con un top name all’interno. Cena che vince il titolo darebbe una visibilità mostruosa alla cintura. Non vedo nessuna speranza per Rusev. Mai. 0. Non esiste.

Winner and new United States Champion: John Cena

 

Vittorio Pisapia: Se avessimo avuto dubbi sul vincitore di questa contesa, la puntata di Raw e il dominio assoluto di Rusev ha fatto scomparire ogni dubbio! Cena si poterà a casa il match e il titolo e grazie al suo status porterà sicuramente lustro a questa cintura che fino a qualche tempo fa non valeva completamente niente. Nonostante ciò, son davvero molto ansioso di vedere questo match perché, come visto già a Fast Lane, questi due possono mettere su un grande match e possono offrire dei gran bei momenti. Vorrei che fosse un match migliore del precedente, con vittoria di Cena non tanto netta, in modo da preservare Rusev dato che sarà la sua prima sconfitta da quando ha debuttato nel Main Roster. Ovviamente hype anche per il vestito di Lana e per l’entrata di Rusev, soprattutto se i rumors si riveleranno veri.

Winner and new United States Champion: John Cena

 

Marsupilami: Qui la faida non mi stava dispiacendo, pur navigando nel collaudato mare dello stereotipo USA vs Russia che tante volte abbiamo visto, ma il Rusev che non vuole per nessun motivo dare un match a Cena mi stava anche piacendo. Poi è arrivata la sciagurata firma del contratto in cui Rusev accetta di dar un match in cambio di una dichiarazione preparata che non è altro che quanto già detto nell’ultimo anno e quindi azzerando quanto costruito prima. Per il resto il match sarà credo sulla falsariga di Fastlane, quindi discreto ma nulla più, con risultato opposto a quanto accaduto a Febbraio.

Winner and new United States Champion: John Cena

 

Carroccia: John Cena

Ysmsc: John Cena

Marco Giannelli: John Cena

Francesco Stigliano: John Cena

LolloConti: John Cena

Andrea Cesana: John Cena

 

Mauro Chosen One: John Cena

Giuseppe Calò: John Cena

Vincenzo Sabatino: John Cena

 

 

Divas Tag Team Match: AJ Lee & Paige vs Bella Twins

BazingaHWF: Non ho ben compreso perchè non si è fatto un fatal 4 way, valido per la corona, piuttosto che questo incontro di coppia. Comunque sia, essendo obbiettivi, bisogna notare come le quattro abbiano avuto una buona chimica nelle contese della Road To, che le ha viste protagoniste le une contro le altre. Le gemelle non sono Sasha Banks, è chiaro questo, però è innegabile che siano molto, migliorate sul ring. Nikki, fra l’altro, ha acquisito una forza muscolare notevole, che forse neppure Natalya possiede nel Main Roster. Inoltre le due, a mio avviso, sono più che sufficienti al microfono.  Insomma, se avranno una posizione nella card corretta e un minutaggio non troppo basso, sono convinto che potremmo assistere ad una contesa sufficiente. Gli screzi fra le due face sono stati un pretesto per rendere più incerto questo match, che però io vedo nettamente a favore di Paige ed AJ. Bisognerà poi capire chi andrà per questo titolo.

Winner: Paige & AJ Lee

 

 Antonio “The Rabid”: Brividi. Un Aj vs Paige sarebbe stato ottimo, con il giusto minutaggio. Anche se ultimamente vedo Aj dare i calci al rallentatore. Le Bella Twins stanno comunque facendo ottimamente il loro lavoro da heel. Vado per un turn di Aj o di Paige l’una sull’altra e schienamento delle Bellas.

Winners: Bella Twins

 

Vittorio Pisapia: come detto da Celeste nel suo report di Raw, nessuno si aspettava un litigio tra AJ Lee e Paige nel giro di poco tempo, eppure il booking team è riuscito a farle litigare e a farle riunire nel giro di poche ore visto che Smackdown è stato registrato proprio dopo lo show rosso. Il mio pensiero è che sia stato fatto per rendere il match più imprevedibile, cosa che non so se è riuscita a dire il vero. Mi aspetto di vedere un match solido, con un minutaggio degno e soprattutto mi aspetto che Nikki Bella riconfermi quanto di buono fatto finora. La trovo molto migliorata e credo che tutte e quattro possano mettere su un bel match. Magari un Fatl 4-Way con il titolo in palio sarebbe stato più emozionante, ma come detto sempre da Celeste nel mio blog di Venerdi, è da Wrestlemania XXIII (8 anni fa!) che la WWE non propone un Single Match tra le Divas. Il perché non è dato saperlo, ma è cosi. Vado per la vittoria di Paige e di AJ, tanto il titolo non è in palio e quindi Nikki può permettersi di perdere. Un altro mese di regno è…

Winner: AJ Lee & Paige

 

Marsupilami: questa Road to Wrestlemania è stata deludente anche per il fatto che sarebbero bastati pochi accorgimenti per render il tutto un filino più credibile e interessante. Prendiamo questo match: con il rientro di AJ avevano tutte le carte in mano per costruire un match a 4 per il titolo sfruttando le faide che avevan creato in questo ultimo anno, con le gemelle che ancora oggi non sappiamo perchè sian tornate amiche e le Frenemies che si sfidano per l’ennesima volta. Invece abbiamo un tag team senza nulla in palio, che non cambierà nulla e in cui credo che si prenderanno la soddisfazione maggiore chi ha agganci in alto migliori.

Winner: The Bella Twins

 

Carroccia: The Bella Twins

Ysmsc: AJ Lee & Paige

Marco Giannelli: AJ Lee & Paige

Francesco Stigliano: AJ Lee & Paige

LolloConti: AJ Lee & Paige

Andrea Cesana: AJ Lee & Paige

 

Mauro Chosen One: AJ Lee & Paige

Giuseppe Calò: AJ Lee & Paige

Vincenzo Sabatino: AJ Lee & Paige

 

 

The Undertaker vs Bray Wyatt

BazingaHWF: Non so un estimatore della prima ora di Bray Wyatt, personaggio che ho trovato fin troppo ripetitivo nel corso dell’ultimo anno. Tuttavia gli va dato il plauso di aver sostanzialmente feudato con il nulla. La WWE, infatti, ha preso la decisione di fare tornare Undertaker solamente la notte di Wrestlemania, aumentando l’alone di mistero nei suoi confronti. Il buon Bray ha comunque messo in scena dei promo sufficienti, costellati da effetti paranormali, tipici della gimmick di Taker, che sulla carta ben si confanno al personaggio sopra le righe di Wyatt. L’esito mi sembra scontato, anche se ho letto di diverse persone in dubbio. Infatti, mi suona alquanto improbabile che Taker torni, solamente per perdere un’altra volta e basta, in un contesto così di transizione come questa ‘Mania. Di conseguenza sono convinto che il Deadman trionferà contro Bray, per poi perdere e ritirarsi definitivamente l’anno prossimo a Dallas, sede di Wrestlemania 32. Curioso di vedere le condizioni fisiche di Taker, anche se si vocifera stia nettamente meglio dell’anno scorso. Tuttavia il match, meramente dal punto di vista lottato, rischia di non essere un granchè.

Winner: The Undertaker

 

Antonio “The Rabid”: Qui ci sono mooolti dubbi. Troppi dubbi. Ormai la streak è conclusa e Taker potrebbe perdere. Wyatt, nel caso vincesse, diventerebbe uno dei due uomini ad aver battuto Taker a Mania ricevendo uno status terrificante. Mentre invece nel caso il Deadman vincesse alla prossima Wrestlemania potrebbe ritirarsi contro Sting comunque arrivando da una vittoria nella Mania precedente. Spero in un bel match ed entrate dannatamente spettacolari.

Winner: Bray Wyatt

 

Vittorio Pisapia: Mi aspettavo tanto da questo match in fase preliminare, mi aspettavo botte e risposte, mi aspettavo promo da paura da entrambi e ho ottenuto un bel due di picche e a dirla tutta, da questo match non mi aspetto nulla di particolare. Verrò smentito e sarà un grande match? Ma magari! Di Taker praticamente non si sa nulla, tutti abbiamo visto le foto di quando è arrivato in aereoporto e sembra stia bene ma…non lo possiamo giudicare dalla tinta alla barba è in forma! Match un po’ strano perché dopo la sconfitta dello scorso anno Taker non si è mai fatto vedere e ciò è davvero molto stupido, si presenta in questo match con un mind games già visto 10 anni fa e sinceramente non so chi ha più da perdere. Wyatt non lotta in un match singolo in uno Special Event da TLC e se proprio vogliamo dirla tutta, anche negli show settimanali ha lottato davvero molto poco. Se vincesse il suo status si alzerebbe davvero? Taker viene da una sconfitta che ha sancito la fine della Streak e un’altra sconfitta in questa edizione non avrebbe senso per il semplice motivo che passerebbe per il vecchietto di turno che non sa vincere neanche più a Wrestlemania. In questi giorni mi sto davvero chiedendo chi necessiti più di una vittoria…la maggior parte di voi diranno Wyatt visto che è giovane e che in WWE ci rimane lui per 365 giorni all’anno eppure credo che questa vittoria serva più a Taker per creare il suo match di ritiro del prossimo anno davanti a centomila spettatori. E poi io, cresciuto con Taker, voglio vederlo ancora vincere.

Winner: The Undertaker

 

Marsupilami: oh io lo dico, sarò fan di Wyatt, ma si è visto in questa costruzione che il ragazzo al microfono ci sa fare e avrebbe tutti i crismi per esser veramente un personaggio della madonna….se i booker si decidessero a dargli un taglio ancora più dark e oscuro, e dandogli uno scopo come comunque è stato fatto qui. In ogni caso, la costruzione di questo match è molto, ma molto simile a quella di WM XX, quindi mi aspetto anche un cambio look di Taker per quello che dovrebbe esser il suo penultimo match, e onestamente più che un match mi aspetto una sorta di angle camuffato, proprio per coprire le defaillance fisiche e tecniche dei due.

Winner: The Undertaker

 

Carroccia: Undertaker

Ysmsc: Bray Wyatt

Marco Giannelli: Undertaker

Francesco Stigliano: Undertaker

LolloConti: Undertaker

Andrea Cesana: Bray Wyatt

 

Mauro Chosen One: Bray Wyatt

Giuseppe Calò: Undertaker

Vincenzo Sabatino: Undertaker

 

 

Sting vs Triple H

BazingaHWF: A mani basse l’attrazione principale della card. Storyline costruita in maniera discreta. Ma poi, si tratta del primo match di Sting in WWE, per giunta nella cornice più importante, Wrestlemania. The Game, dal canto suo, non si è lasciato sfuggire di essere il co-protagonista di questa storia. Comunque sia, molto più sensato lui, piuttosto che il tanto famigerato Taker. The Icon è stato presentato in una duplice valenza caratteriale: da un lato il suo volto non ha lasciato trasparire nessuna emozione, durante i suoi interventi, come al debutto alle Series. Una maschera bianca, apparentemente priva di emozioni. Tuttavia, il primo promo ha mostrato un character molto spumeggiante, che coinvolge il pubblico. Una bi-valenza non so quanto voluta in origine sinceramente. Le entrate di entrambi saranno spettacolari e, solo quelle, renderanno la contesa adrenalinica e dall’atmosfera pazzesca. Prevedo dell’overbooking sensato, per dare altro pathos al tutto. Il lottato sarà, secondo me, molto buono per quanto riguarda lo storytelling. La vittoria andrà quasi certamente a Sting, il quale ha precisato che non si tratta di un WWE vs WCW, ma di una faccenda personale.

Winner: Sting

 

Antonio “The Rabid”:Starpower, storyline, ottimo feud. Forse il match costruito meglio in tutta la card. Amo Sting, sono un suo fan da una vita e aspettavo il suo esordio da una vita. Survivor Series 2014, eccolo. Match a Wrestlemania contro la WWE in persona in pratica. WCW vs WWE, checchè ne dicano è così. Spero che l’esordio di Sting non si risolva nella prima sconfitta in WWE ma Triple H mi sembra deciso a concedere job funzionali ormai. Come con Bryan l’anno scorso. Occhio alle entrate eh, da rimanerci di sasso mi sa, preferirei Sting usasse la theme della WCW, aveva quel tocco di mistico in più.

Winner: Sting

 

Vittorio Pisapia: Il vecchio contro il nuovo. Si ma qual è il vecchio e quale il nuovo vi chiederete? Nonostante i suoi 56 anni, è Sting il nuovo e Triple H il vecchio. Primo match ufficiale in WWE per lo Stinger che ha iniziato questa faida con Triple H durante Survivor Series. Che dire, costruzione sufficiente ma credo che tutti noi ci aspettavamo altro. Sting aveva e ha poche apparizioni, HHH ha fatto più volte ripetitivi, ma sicuramente non è stata colpa sua. Quello che fa più storcere il naso è che ancora non si riesce a capire che arma sia la Bat di Sting…una semplice mazza da baseball, un arma da fuoco, cosa?!? Triple H è cosi impaurito che già due volte si è tirato indietro. Parlando con i vari ragazzi di ZonaWrestling, avevo manifestato il mio disappunto sul fatto che i due non abbiano mai avuto un vero e proprio scontro fisico, una rissa per farvi capire e mi son sentito rispondere che magari la WWE lo ha fatto per far conoscere di più Sting al WWE Universe e per non mostrarlo come uno preso a caso e messo là giusto perché è stato un grande del passato. Sicuramente Sting non è uno preso a caso, ma almeno Lunedi mi aspettavo di vedere un po’ di azione in più e a dirla tutta mi aspettavo che HHH prevalesse sul Vigilante, invece proprio zero. Match che aspetto con ansia per vedere come Sting reagisce davanti al grande pubblico di Wrestlemania, per vedere un po’ come si comporterà contro il Triplo e per l’entrata dei due che sicuramente non sarà lasciata al caso. Una sconfitta di HHH è plausibile, potevano aggiungere una qualche stipulazione, qualcosa per farci capire un po’ il futuro di Sting dopo questo match, invece nulla. In ogni caso, HHH che vinca o che perde è sempre forte e gli fa onore il fatto che si “sacrifichi” ancora, quindi per questo e altri motivi tiferò per la vittoria di Sting, tanto per iniziare bene questa nuova avventura. PS: chissà se tra Sting e Taker scapperà una foto nel backstage!

Winner: Sting

 

Marsupilami: La faida meglio costruita del ppv, poco altro da dire, fin da Survivor Series ce la stanno facendo aspettare e ora siamo arrivati al dunque. L’errore di gestione qui è stato quello di far parlare Sting per la prima volta, su un ring WWE, un evento epocale a suo modo…sul WWE Network dopo RAW, uccidendo quindi la chance di creare un vero momento epico per tutti e lasciandolo solo per pochi. In ogni caso, si tratta a suo modo di un dream match e qui la parte del leone sul ring la dovrà fare HHH che avrà il compito di raccontare una storia di livello e di far vedere del buon wrestling lottato insieme a Sting che, nelle ultime apparizione TNA, non era sembrato averne più nel serbatoio ma che è parso decisamente più tirato a lucido nelle recenti apparizioni.

Winner: Sting

 

Carroccia: Sting

Ysmsc: Triple H

Marco Giannelli: Sting

Francesco Stigliano: Sting

LolloConti: Sting

Andrea Cesana: Sting

 

Mauro Chosen One: Triple H

Giuseppe Calò: Sting

Vincenzo Sabatino: Sting

 

 

WWE World Heavyweight Championship Match: Brock Lesnar w/Paul Heyman (c) vs Roman Reigns

BazingaHWF: Roman Reigns era palesemente l’uomo inadatto per ricoprire il ruolo di Main Eventer di Wrestlemania quest’anno, poichè non ancora pronto per sconfiggere questo Lesnar e ricevere l’eredità che tale vittoria gli darebbe. Tuttavia Vince McMahon & Co hanno agito quasi di cocciutaggine, fregandosene di ciò che diceva la maggioranza dei fan e parecchi addetti ai lavori. La vittoria della Rumble è stata anti-climatica, con addirittura The Rock fischiato Il problema principale è da ricercarsi successivamente però. Dove è la storyline? Dove è il feud fra Reigns e Lesnar? Non esiste. L’anno scorso la storyline del Main Event, seppure con i suoi difetti, era l’attrazione principale di ogni singolo episodio di Raw e Smackdown della Road to Wrestlemania. Quest’anno Paul Heyman è stato eccezionale, reggendo da solo sulle sue spalle il peso del Main Event di Wrestlemania, ma, più che fare aumentare il tifo per Lesnar, non è servito a molto. I promo del samoano sono stati di una brevità e banalità sconvolgente, confrontandosi quasi mai con i suoi rivali, poiché la federazione ha ben compreso, che farlo dialogare seriamente con Heyman lo avrebbe reso ancora più debole di quanto già sia. Infine la trovata ridicola di Mark Henry, improvvisato leggittimatore di Reigns e il segmento finale dell’ultimo episodio di Raw (un bel rissone che finiva in parità no eh?!) sono state le chicche finali di questo “nulla”. Ma oggettivamente, quante colpe ha Reigns? Nessuna. Non ha deciso lui di essere messo in questo incontro, non si è scritto lui i promo o i segmenti. La sua colpa, se così vogliamo chiamarla, è il suo essere oggettivamente inadeguato per questo spot. Ora, non fatevi ingannare dal rinnovo di Lesnar, è molto probabile infatti che Roman sconfigga Brock, diventando il nuovo campione WWE, regalandoci uno dei finali più anti-climatici della storia dello sport-spettacolo. Tuttavia, a prescindere da tutto, credo sia molto meglio per lui una sconfitta onorevole contro la Bestia, risultando magari l’avversario più ostico fino ad ora, piuttosto che una vittoria in un clima surreale. Credo sia l’unico modo per non bruciarsi Roman come face, anzi probabilmente guadagnerebbe ancora più sostenitori. Infine non vedo sensato un tradimento di Heyman su Brock sinceramente, in più vedo un po’ difficile l’incasso di Seth Rollins, che comunque avverrà nel giro di massimo 30/40 giorni. Non badando alle probabilità…

Winner and Still WWE World Heavyweight Champion: Brock Lesnar

 

Antonio “The Rabid”:The Beast vs “The Pipp”. Il miglior performer degli ultimi 10 anni (a parimerito con Bryan per me) contro l’atleta più sopravvalutato, iperpushato e fatto ingurgitare di prepotenza a noi fan, degli ultimi 20 di anni. Match da cui non mi aspetto nulla più che una semplicissima sufficienza. Spero, ora che ha rinnovato, che Lesnar mantenga il titolo e magari subisca l’incasso di Rollins. Lo spero davvero. Un match one on one tra Rollins e Lesnar sarebbe incredibilmente affascinante e secondo me stupendo. Ma non è che zitti zitti faranno battere il record di Punk a Lesnar? No perché mi sta venendo in mente proprio mentre scrivo l’articolo. WWE fai vincere Lesnar, fallo per i tuoi fan.

Winner and Still WWE World Heavyweight Champion: Brock Lesnar

 

Vittorio Pisapia: Il Main Event più contestato in assoluto da anni, più dei vari The Rock vs Cena. Eppure ragazzi, dobbiamo riconoscere che questo match è avvolto nel mistero. Vincerà Lesnar, vincerà Reigns, turnerà uno, turnerà l’altro, Heyman si metterà a ballare il cha cha cha? Secondo me è il match meno scontato della card e che quindi è aperto a qualsiasi tipo di risultato, soprattutto dopo la notizia del rinnovo di Lesnar. Faida tra i due che non è mai decollata, la ciliegina sulla torta è stato quel tiro alla fune di Lunedi a Raw. Ma cosa fumano a volte i booker? Fatto sta, son contento che Lesnar rimane perché è un wrestler completo ed eccezionale, nonostante non sia sempre presente. Ha conquistato tutto in WWE e un po’ mi fa storcere il naso che perda contro Reigns. Ebbene si ragazzi, il mio pronostico va a favore di Reigns per il semplice motivo che fare marcia indietro e non fargli vincere il titolo sarebbe davvero da idioti e mostrerebbe tutti i problemi della gestione dei talenti della WWE. Hanno investito tempo e convinzioni su di lui, a questo punto mi sembra giusto che portino avanti il tutto, tanto so che arriverà Rollins e ci salverà tutti! Non succederà a Wrestlemania, non succederà nel Raw post-WM ma sempre succederà! Far perdere Reigns sarebbe da folli perché cadrebbe nel baratro, che vi devo dire, sopportiamolo per poco!

Winner and New WWE World Heavyweight Champion: Roman Reigns

 

Marsupilami: Ed eccoci al main event più strampalato, peggio costruito, con ultima scena senza pathos che io ricordi negli ultimi 20 anni. I due contendenti non si sono mai toccati nè hanno fatto qualcosa di importante per prendersi dei vantaggi e tutta la costruzione è stata portata avanti da quel uomo pio di Paul Heyman che però nel tentativo di dare credibilità allo sfidante ha per assurdo ai miei occhi rinforzato lo status del campione. Se nè Rock, nè Cena nè Taker son riusciti a fermare la bestia, come può farlo un lottatore cosi inesperto, acerbo e alla prima grande prova della sua carriera? Reigns avrebbe dovuto fare qualcosa per convincermi di aver una chance ma non è stato fatto niente in queste settimane che mi ha portato a convincermi che possa farcela, e non parlo di simpatia o antipatia per il lottatore, ma dei dati che ci son stati messi davanti agli occhi e di quelli parlo. L’annuncio del nuovo contratto di  Lesnar non ha fatto nulla per aumentare la mia attesa per il match, quanto per un post match in cui si mi aspetto un colpo gobbo di Heyman e un incasso, primo nella storia, della valigetta durante Wrestlemania.

Winner and Still WWE World Heavyweight Champion: Brock Lesnar + Seth Rollins vs Brock Lesnar: Winner and New WWE World Heavyweight Champion: Seth Rollins

 

Carroccia: Brock Lesnar

Ysmsc: Roman Reigns

Marco Giannelli: Roman Reigns

Francesco Stigliano: Brock Lesnar

LolloConti: Brock Lesnar

Andrea Cesana: Roman Reigns

 

Mauro Chosen One: Roman Reigns

Giuseppe Calò: Roman Reigns + Seth Rollins New WWE Heavyweight Champion

Vincenzo Sabatino: Brock Lesnar + Seth Rollins New WWE Heavyweight Champion

 

 

Considerazioni Generali PPV

BazingaHWF: La card è oggettivamente gradevole, con un Ladder Match che sarà la punta di diamante di questo show, se parliamo di qualità, divertimento e spettacolarità. L’attrazione principale è sulla carta Sting vs Triple H, poiché si tratta di un momento molto importante per la storia di questo business. Gli altri incontri, infine, sono tutti accettabili. Il problema è stata la costruzione dell’evento, in particolare, come già detto, il Main Event. La Road to Wrestlemania, non neghiamolo, è stata di bassa lega, con il titolo Intercontinentale che ha goduto decisamente di più spazio televisivo dell’incontro valido per la corona massima. Come avrete notato, in alcuni pronostici sono andato contro le probabilità più certe e telefonate, poiché mi piacerebbe vedere alcuni scenari, seppur improbabili. Vedremo se anche quest’anno Vince manterrà la parola e ci regalerà una nuova sorpresa.

 

Antonio “The Rabid”: Evento, tutto sommato, decente. Non mi aspetto uno spettacolo degno di Wrestlemania, ahimè. In ogni caso mi aspetto molto da due match, curioso l’incrocio sulla paura tra i “two faces of fear”, tutto il resto per me è spazzatura a parte Brock Lesnar che è sempre spettacolare e spero nel miracolo con Roman Reigns. Forza Bryan, forza Sting e, per il resto, mah. Spero vivamente di ricredermi alla 6 del mattino di Lunedi 30 Marzo. Lo spero davvero. Wrestlemania sarà sempre l’evento di wrestling dell’anno ma, quando la si rovina così, con poca costruzione e pochi match potenzialmente decenti, a volte la WWE ti fa cascar davvero il latte alle ginocchia, per usare un eufemismo.

 

Vittorio Pisapia: la card di Wrestlemania è ottima, ci sono bei match e soprattutto ci sono molti pronostici difficili da indovinare dato che la WWE nei vari confronti non si è mai esposta più di tanto. Pensateci bene, in ogni Raw pre-Special Event, chi vince il segmento quasi sempre perde la Domenica eppure nella puntata dello show rosso si è puntato a preservare tutti. Ci sono due motivi per quanto fatto: indecisione (ancora) sui risultati oppure semplice voglia di mantenere ancora tutto nascosto e per rendere questa Wrestlemania un tantino più incerta. E poi tutti ci chiediamo, quale sarà la grande sorpresa a cui Vince McMahon sta lavorando? L’incasso di Rollins? La vittoria a sorpresa di Lesnar? Cos’altro? Fatto sta che stiamo parlando di Wrestlemania, dello Special Event più importante dell’anno, stiamo parlando della notte delle notti, stiamo parlando del 31 Dicembre della WWE! Come ripetuto varie volte da molti staffer e da molti utenti, nel momento in cui la WWE sembra diventare noiosa, fanno quel poco per invogliare il pubblico a seguire ancora per un mese, per vedere cosa succederà nello Special Event successivo. Io sono fiducioso, non sarà la migliore Wrestlemania di sempre, non sarà ricordata per un Main Event degno di nota, ma sarà sicuramente ricordata per qualcosa di particolare che succederà. Buona Wrestlemania ragazzi e commentatela con noi, con ZonaWrestling!

 

Marsupilami: Una deludentissima RTWM mi porta ad avere una bassa aspettativa per vedere questa edizione californiana di Wrestlemania. Già in passato altre edizioni dello show principale dell’anno avevano avuto costruzioni scialbe, ma furono salvate da un ottimo livello di lottato sul ring; la stessa WM 17 ebbe delle faide non incredibili ma poi la realizzazione fu incredibile perchè tutti i pezzi eran sulla scacchiera al giusto posto. Qui abbiamo i pezzi messi male se non malissimo e leggendo la card, posso aver la certezza che solo il ladder match sarà del livello che mi attendo da questo show. Per il resto ci vorranno diversi miracoli per far diventare sufficente questo evento che, salvo imprese di booking, rischia di passare alla storia come una delle più deludenti di sempre, e il pubblico live potrebbe esser il chiodo nella bara per seppellire questo show.

 

 

 

 

Tutto lo Staff di Zonawrestling vi augura una buona Wrestlemania!