Ric Flair, apparso a NXT Takeover a fianco della figlia Charlotte (che ha conquistato il vacante NXT Women's Championship, ndr), sembra ancora distante da un ritorno a tempo pieno in WWE. Infatti, il due volte Hall Of Famer non si è ancora recato a Pittsburgh per sottoporsi a una serie di test medici programmati da qualche tempo, che la WWE ritiene imprescindibili al fine di riportare Flair nei propri show. Tra l'altro, una fonte avrebbe rivelato che il sedici volte campione del mondo abbia un trombo, ossia un coagulo di sangue in una gamba, il che potrebbe costituire un ostacolo poiché la WWE vieta alle proprie Superstars l'utilizzo di anticoagulanti. In realtà, lo stesso Flair, in una recente intervista, ha affermato di avere superato il problema.

Pubblicità

 

 

Fonte: Lordsofpain.net & ZonaWrestling.net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.