Pubblicità

Daniel Bryan, per promuovere WrestleMania, ha recentemente rilasciato un'intervista a DirectTV. Vediamo alcuni dei passaggi più interessanti:

 

Hai avuto 6-9 mesi movimentati. Come li descriveresti?

"Li descriverei come le montagna russe. Ho avuto tantissimi alti e bassi, ma questo è il destino della mia carriera, credo!"

 

Quali sono stati i momenti migliori?

"Ci sono stati tanti momenti interessanti. I migliori sono stati per esempio il main event di SummerSlam e il fatto di aver vinto il titolo WWE contro John Cena. “Occupy Raw” è stato davvero divertente per me. Ho anche fatto parte della Wyatt Family, per un paio di settimane. Quanto ho turnato contro Bray Wyatt durante il match nella gabbia…anche quello è stato un momento molto figo. Ho avuto molti momenti grandiosi nel corso degli ultimi anni, questi sono alcuni dei più divertenti."

 

Le persone hanno paragonato il tuo scontro con l’Authority al percorso fatto da Stone Cold Steve Austin. Come ti senti riguardo a questo tipo di paragoni?

“Onestamente non credo siano esatti. Ci sono alcune cose simili, ma come per chiunque abbia mai avuto uno scontro con la dirigenza WWE. Credo che il nostro atteggiamento e come gestiamo le cose siano diversi. Era un periodo diverso quello in cui Stone Cold affrontava Vince McMahon. È qualcosa di simile, ma per me sono cose diverse.”

 

Supponiamo che batterai Triple H, cosa rappresenta per te la possibilità di lottare nel main event di WrestleMania?

“Questo è quello per cui ogni wrestler combatte ogni giorno. È divertente, tre anni fa, ho rilasciato un’intervista radiofonica e la gente mi chiedeva quale fosse il mio obiettivo, ed era proprio il main event di WrestleMania. La gente ti risponde “Oh, è questo è un bel sogno” Ma ora è qua ed è alla mia portata. È quello che sogni quando sei un ragazzino di 15 anni che sogna di diventare un wrestler. Vuoi essere nel più importante match del più importante show dell’anno. Con oltre 70mila fan urlanti. Questo è quello che tutti vogliono quando si inizia questo lavoro.”

 

Com’è avere Hulk Hogan in giro?

“Il primo giorno che è arrivato, l’ho incontrato. È venuto da me, gli ho detto “Salve signore, sono Daniel Bryan” e lui ha risposto “Si so chi sei. La cosa dello “Yes” è fantastica” Il ragazzino che è in te sta dicendo “Porca vacca! Hulk Hogan ha appena detto che sono fantastico!”. È davvero figo. Ma oltre a questo, non ho avuto modo di parlare con lui.”

 

Cosa ne pensi del match tra Brock Lesnar e Undertaker? Brock riuscirà a interrompere la Streak?

“È difficile. Undertaker a WrestleMania è una cosa leggendaria. Ma se c’è qualcuno che può farlo, quello è Brock Lesnar. È semplicemente un mostro. Basta guardare la sua testa! Intendo, sarebbe una testa spaventosa su un corpo normale, figuratevi su un corpo come il suo è semplicemente “Oh mio Dio”! Sono molto curioso di vedere questo match. Brock Lesnar è una bestia, un mostro. Se qualcuno puà battere l’Undertaker, quello è Brock”

 

Fonte: LordsOfPain.net | Traduzione a cura di ZonaWrestling.net