Benvenuti ad una nuova edizione di “WWE Bull’s eye”.

Pubblicità

Oggi, andremo come al solito ad elencare i promossi e i bocciati di questo mese sportivo veramente molto entusiasmante; il 3 Aprile infatti, è andato in onda in ogni parte del mondo il più grande evento del mondo del wrestling: Wrestlemania. Vediamo chi sono i nuovi volti della rubrica.

 

-Categoria Wrestler

PROMOSSI:

-Shane McMahon: una superstar del genere serviva come il pane a Stamford. Una buona parte del mio interesse per WM era interamente riferita al suo incontro contro l’Undertaker. Eccellente prova contro il becchino, che riconferma Shane il mio non-wrestler preferito sul ring. Momentaneamente, nonostante la sconfitta, si ritrova a gestire RAW, vedremo come si comporterà e spero vivamente in una sua lunga permanenza.

-AJ Styles: più il tempo passa e più mi piace il suo stint in WWE. Credo abbiano grandi piani per lui, e ci spero davvero tanto. Dopo una brutta sconfitta in un bellissimo match contro Jericho a WM, è riuscito a guadagnarsi il posto di #1 Contender per il titolo del mondo, adesso detenuto da Roman Reigns. Attualmente non scommetterei neanche un euro su una sua vittoria ai danni del Samoano, il quale ha appena vinto il titolo e puntano molto su di lui, ma non posso negare di essere entusiasta per Styles, che si è ritagliato un posto nella zona ME. Tempo al tempo, e ci regalerà tantissime soddisfazioni, fidatevi.

-Chris Jericho: una sola parola per descriverlo: evergreen. Sono rimasto piacevolmente colpito dalle sue prestazioni in ring ed extra ring, non credevo fosse ancora così in forma. A WM è uscito vincitore ai danni di AJ, e al microfono come al solito è impeccabile. Chris Jericho attualmente è una risorsa preziosissima per la WWE, la quale è ancora tormentata dai tantissimi infortuni, fortunatamente c’è lui a fare da “toppa”.

-Kevin Owens: attualmente è il mio preferito assoluto della federazione. Nell’ultima puntata di RAW è stato impeccabile, svolge perfettamente il ruolo dell’heel. E’ assurdo vedere Reigns col titolo mondiale quando nel Main Roster ci sono wrestler nettamente migliori di lui. Spero e credo che Owens diventi una colonna portante della WWE, come giusto che sia. Perfetto.

 

Menzioni d’onore:

-Shinsuke Nakamura: traumatizzato dal suo esordio. Meraviglioso, lo ritengo già pronto come main eventer nel main roster.

-Sami Zayn: purtroppo ho preferito riempire i 4 slot dei promossi con i nomi che vedete in alto, ma Sami non è stato da meno. Come Owens, credo sia una delle punte di diamante della WWE, e non vedo l’ora di prendere visione dello scontro finale fra i due.

-Apollo Crews: Apollo non mi è nuovo, lo conoscevo già nelle indies sotto il nome “Uhaa Nation”. Consiglio a tutti voi di recuperare alcuni suoi match veramente fantastici che elencherò nei commenti.

 

BOCCIATI:

-Roman Reigns: partiamo col botto. Roman Reigns bocciato, perché? Perché nonostante il suo status, nonostante la vittoria contro il top heel della federazione nel PPV più importante, continua a farsi odiare. L’odio verso Roman non è innato e li conosciamo tutti, credo che l’unica soluzione che possa portare a un cambiamento sia l’attesissimo turn heel. Leggermente migliorato negli ultimi mesi, ma se fosse paragonato ai talenti presenti nel roster, Reigns verrebbe sotterrato. Purtroppo per alcuni mesi o forse di più, dovremo sorbirci le sue vittorie e i suoi scadenti promo.

 

-Dean Ambrose: 2 componenti su 3 dello Shield bocciati, mentre il terzo è infortunato. Brutto periodo per gli ex componenti della stable. Capovolgimento di fronte per Dean, che il mese scorso si trovava fra i promossi. Forse per colpa sua, forse no, Ambrose merita di stare fra i bocciati. Il match contro Lesnar a WM…è stato il solito match di Lesnar. Senza hype, senza quel tocco di classe nel finale, totalmente insipido. Non metto in dubbio le grandi abilità del Lunatic Fringe, bensì la sua costruzione poteva essere molto più convincente. La vittoria contro Lesnar poteva dare la credibilità per sbarcare definitivamente in zona ME. La stipulazione raccontava un match ipoteticamente perfetto: Lesnar disumano, che può essere battuto solo con le armi. Armi, che non sono state utilizzate adeguatamente. Sconfitta per Ambrose che si ritrova nella stessa condizione di pochi mesi fa. Colpa sua? Chissà, non ci resta che sperare in nuovi piani decisamente più coinvolgenti.

-Ryback: parlare di questo wrestler è ogni volta una sofferenza. Già prima di WM non riuscivo a digerirlo, dopo la sconfitta contro Kalisto nel preshow del PPV lo trovo decisamente inutile e totalmente affossato. Si attende un altro rinnovamento dell’attire per l’ennesimo rilancio.

Menzioni di disonore:

-League of Nations: sempre il solito trash, sempre la solita m***a.

 

-Categoria Divas

PROMOSSE:

-Sasha Banks/Charlotte/Becky Lynch: assurde, il match a WM è stato il migliore della serata. Finalmente la categoria divas sta subendo il cambiamento tanto atteso e sperato, e loro 3 sono i pionieri di questa rivoluzione. Potrei volerle rivedere contro in ogni PPV, ogni loro match è una grandissima goduria per gli occhi (non fate pensieri ambigui pls). Propongo una delle tre come WHC al posto di Reigns.

Menzioni d’onore:

-Asuka: momentaneamente ad NXT sta facendo molto bene, preferisco però aspettare per un giudizio completo e perché no, potrei dedicarle un intero blog prossimamente.

BOCCIATE:

Per stavolta andiamo fuori le righe, tanto la palla è mia quindi decido io come si gioca. Seriamente, dopo aver visto quelle 3, tutte le altre (tranne qualche eccezione, attenti) possono essere considerate lottatrici? Le Bellas, Eva Marie, Summer Rae etc. non possono essere minimamente paragonate a loro, ed è tempo forse di scartarle definitivamente.

 

Salvo dalla melma: Paige (con un piede nella fossa per i suoi comportamenti), Natalya, Emma e forse Lana, devo ancora farmi un parere su di lei.

 

CATEGORIA TAG TEAM:

PROMOSSI:

-New Day: il New Day domina la rubrica. Entrata a WM sensazionale, e nel comedy sono fra i migliori al mondo. Hanno tutto quello che serve per intrattenere, credo di aver finito le parole su di loro. Attendo un loro calo per mostrare le mie doti da avvoltoio così da potervi dire: “VE LO AVEVO DETTO CHE AVREBBERO AVUTO UN CALO BRUTTI STOLTI”.

 

-American Alpha: Chad Gable e Jason Jordan, segnatevi questi due nomi. Siamo difronte ad un team che potenzialmente potrebbe dominare in lungo e in largo la divisione. Due made in WWE sensazionali, che sul ring riescono ad amalgamarsi con chiunque alla perfezione, salvo alcuni botch che potete notare personalmente nell’ultimo Takeover di NXT.

 

Momentaneamente per quanto riguarda i tag team, non mi sento in dovere di posizionare qualcuno fra i bocciati. Meglio così.

 

Per oggi è tutto, ci sentiamo il mese prossimo (o forse anche prima) con un nuovo blog, ciao!