Alcune settimane fa, vi abbiamo riportato di una presunta rissa nel backstage di SummerSlam fra Chris Jericho e Brock Lesnar, al termine del main event fra lo stesso Lesnar e Randy Orton.

Pubblicità

Recentemente intervistato nel corso del podcast di Chael Sonnen, Jericho ha commentato così i rumors sulla presunta rissa:

“Ogni volta che succede qualcosa di simile, ci sono sempre un sacco di voci e un sacco di news in cui si parla di vari dettagli ed altre cose del genere. Non voglio entrare nello specifico di quello che è successo tra me e Brock, ma diciamo che abbiamo fatto un po’ di trambusto. E penso che siano cose che succedono fra persone che sono nel nostro business: è metà intrattenimento, per metà vero e per metà no. Poi possono accadere dopo che uno ha appena smesso di lottare, lui era appena tornato nel backstage ed io avevo lottato nel primo match della card. Vedendo l’incontro, ho ritenuto il finale molto brutale e molto violento e non sapevo nulla sulle condizioni di salute di Randy. Volevo vedere come stava il mio amico, visto che abbiam avuto sempre un ottimo rapporto. Io ho detto qualcosa, lui pure. E successivamente ci siamo trovati faccia a faccia mentre urlavamo a vicenda.”

 

Jericho ha successivamente aggiunto che è contento che la situazione non sia degenerata, poichè Brock è un fighter professionista e Jericho ha sottolineato che non è nella sua natura tirarsi indietro da una situazione del genere, chiunque abbia davanti.

FONTEWrestlingInc & Zona Wrestling
Mauro Chosen One
Nato in un paesino sperduto fra la nebbia della bassa Bergamasca, scrive per Zona Wrestling da 4 anni. Reporter di Impact, co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno", editorialista a tempo perso. Tifoso sfegatato della Juventus e del Liverpool. Ha visto i suoi Dallas Mavs vincere le Finals. Si ritiene un gran fan di Edge,Scott Steiner, Drew Galloway Gail Kim, Emma, Bobby Roode, AJ Styles, Eli Drake, ECIII, Revival e tanti altri wrestler che non son tifati manco dai loro genitori. Sogna di diventare il nuovo Ron Burgundy.