La WWE cerca sempre di tenere sotto controllo le fughe di notizie dal Backstage, che tante volte hanno rovinato i suoi piani a medio lungo termine. Per questo tante volte inscena situazioni con le diretti parte in causa, che possano servire a sviare l’attenzione.

Pubblicità

Ma come sappiamo a WWE Wrestlemania 34, tenutosi a New Orleans lo scorso 8 Aprile, c’è stato un evento nel Backstage che ha fatto molto parlare ed ha dato in giro a molte voci sul perché e sul per cosa sarebbe avvenuto. Quello che sta uscendo fuori però avrebbe un risvolto clamoroso per il suo genere, in pratica la WWE avrebbe orchestrato un ‘Work in privato’ per depistare le voci di corridoio.

Infatti Brad Shepard attraverso una sua fonte ha dichiarato che lo screzio avvenuto al termine del Main Event di WWE Wrestlemania 34 tra Brock Lesnar e Vince McMahon, in cui anche Shane McMahon avrebbe avuto un non meglio specificato ruolo, si tratterebbe di un prodotto studiato a tavolino tra i 2 o i 3. C’è da dire che non si hanno pertanto notizie di come Triple H, Stephanie McMahon o qualche pezzo grosso del Roster (tipo John Cena o Daniel Bryan) abbiano assistito a tale evento e quali reazioni avrebbero poi avuto. La strategia, comunque, dietro questa falsa-lite (allorché fosse confermata la versione) e nel volere della WWE di creare falsi rumors di cui se ne sarebbe sicuramente parlato tra i media. In questo modo si creerebbe interesse verso il futuro di Brock Lesnar attuale WWE Universal Champion.

Questo perché secondo la fonte di Shepard, Lesnar avrebbe rinnovato per la WWE solo per qualche mese e a breve ci sarà un nuovo match valido per il WWE Universal Championship a WWE Greatest Royal Rumble. C’è da aggiungere che questa fonte afferma di come Vince abbia mantenuto la Keyfabe sull’accaduto anche verso i suoi stretti collaboratori. Secondo qualcuno però, anche se di base il segmento sarebbe stato concordato, potrebbe essere andato oltre nel momento in cui Vince ha ripreso Lesnar sulla questione del tavolo dei commentatori di lingua Tedesca. Secondo i ben informati infatti il segmento dove Lesnar assesta un F-5 su Roman Reigns, non sarebbe stato concordato col Booking Team, ma sarebbe un iniziativa dei due lottatori presa in seduta stante.

La conclusione sarebbe quindi che la WWE voglia creare voci devianti nei confronti di Lesnar, nel momento in cui il contratto firmato da quest’ultimo non è stato ancora reso noto. C’è da dire che le voci di un ritorno di Brock Lesnar a combattere nelle MMA alla corte di Dana White nell’UFC, si rincorrono a più non posso da qualche settimana. Non va dimenticato però che Brock per lottare nella federazione che fu di Ronda Rousey e ora CM Punk, deve tornare avere a che fare con l’agenzia anti-doping americana, che dopo il suo incontro One Night Only gli ha procurato non pochi problemi.