Raw Risponde a Smackdown a distanza di due settimane, in questa sfida tra brand artificiale come il seno di una pornostar USA fine anni 90. Lo show di punta della federazione avrà fatto capire chi è che comanda a quegli sfigatini blu? Più sicuro di un rigore per la Roma, Danilo propone la consueta review marchiata Zona Wrestling!

Pubblicità

 

New Day (c) Vs Gallows & Anderson – Raw Tag Team Championship

Quando non vi sono Enzo e Big Cass, il New Day è l’act deputato ad aprire gli show, al fine di poter creare un’atmosfera favorevole per il resto della serata. Gallows ed Andreson, dopo numerosi assalti, tornano ancora una volta con la coda tra le gambe, sconfitti in modo sonoro dai Campioni di Coppia, che a questo punto dovrebbero poter ambire a superare il record dei Demolition (come più volte ricordato nelle ultime due settimane). L’incontro ha avuto un minutaggio forse scarno, ma l’intensità c’è stata, soprattutto con gli hot tag regalati al mastodonte Big E. Strano vedere come, in fin dei conti, i babyface abbiano vinto imbrogliando, addirittura con un colpo di Francesca II assestato da Xavier Woods: va bene la superiorità numerica, ma addirittura l’utilizzo di oggetti mi sembra un tantinello borderline. Ripeto buon opener, ma nulla di memorabile. If you’re not cheating…

Winner: New Day in 6’45” Voto: 6 Stars (6 / 10)

 

TJ Perkins (c) Vs Brian Kendrick – WWE Cruiserweight Championship

Il Cruiserweight Classic è stato un sogno del fan di wrestling che, come me, ama le storie. Ogni personaggio coinvolto nel torneo ha avuto una storia da raccontare, un capitolo da scrivere, assistito da una trama narrativa essenziale, succinta ma assolutamente non frenetica. TJ Perkins, Brian Kendrick, Cedric Alexander, Jack Gallagher, Rich Swan, Grand Metalik sono entrati in questo torneo in punta di piedi, uscendone come delle vere e proprie star di prima grandezza. Sono bastati pochi giorni, un po’ di luce viola soffusa e la magia incapsulata in quella parentesi di eccellenza pura che è stato il CWC è stata se non dissolta almeno diradata, non mettendo minimamente due dei performer più acclamati del torneo nelle condizioni più favorevoli per poter brillare come avrebbero giustamente meritato. L’incontro è stato buono, buonissimo…ma addirittura non riuscirebbe ad entrare nella top 10 dei match disputati negli scorsi mesi: forse il titolo Cruiser avrebbe meritato il clamore che tutti ci sarebbero aspettati. Mantengo la riserva sull’esprimere un giudizio definitivo sulla categoria Cruiser in generale e sulla sua gestione il lunedì sera, ma se il buon giorno si vede dal mattino le premesse non sono delle più rosee. Come dicevo il match è stato buono, ha avuto un minutaggio forse eccessivamente parsimonioso, Kendrick ha limitato le sue doti aeree per abbracciare il proprio io heel e TJP ha le carte giuste per poter essere un Campione con la C maiuscola. Domandina: cosa hanno in comune TJP, Samoa Joe, AJ Styles e Bobby Roode oltre ad essere over come le minne della Leotta? Manik.

Winner: TJ Perkins in 10’34” Voto: 7 Stars (7 / 10)

 

Cesaro vs. Sheamus – Match 7 of a Best of 7 Series

Questo incontro è incredibilmente difficile da valutare, dico davvero. Da un lato c’è stato un match dall’intensità rarissima, dal ritmo elevato, da spot mozzafiato (su tutti quel dannato suicide dive che veramente mi ha fatto venire i brividi) e dalla storia coinvolgente, dove due atleti hanno dato veramente il massimo per stabilire una dominanza maschia, pura e semplice…dall’altro avere un non finale dopo sette match, per giunta in seguito ad uno spot del cacchio (soprattutto se paragonato al folle spot di Cesaro di cui sopra) lascia non poco amaro in bocca. L’idea messa in piedi a Raw di proporre questi due upper/midcarder in coppia non è male di per se, tuttavia resta da capire se la dinamica continuerà ad essere heel/face oppure si propenderà per uno dei due ruoli in modo definito. Il match di per se meriterebbe un 7.5 pieno, ma la gestione del finale e la frustrazione nata da una non risoluzione della faida dopo ben sette match (e ce n’erano stati due o tre anche prima, ricordiamolo!) non possono passare inosservati. Swissish Superwhites.

Winner: No Contest in 16’40” Voto: 7 Stars (7 / 10)

 

Chris Jericho Vs Sami Zayn

Incontro assolutamente solido, che mi lascia perplesso tuttavia in due punti fondamentali. Il primo: come già detto in una precedente occasione, consapevole dell’ondata di peti e ortaggi marci che potrei beccarmi, non credo che Y2J sia ancora all’altezza di disputare un match a cinque stelle superando gli impegnativi 15 minuti. Intendiamoci, Jericho è un performer ancora super over, valido, ottimo sul ring…ma il ritmo incalzante che, giustamente, riusciva a reggere tranquillamente anche solo pochi anni fa, sembra essere decisamente proibitivo nel 2016. Per questo, e per una sconfitta di Zayn sicuramente nata dall’esigenza di far progredire lo split che da qui a Novembre dovrebbe avvenire con l’attuale Campione Kevin Owens, questo match mi ha lasciato leggermente interdetto, pur essendo andato assolutamente oltre la sufficienza piena. Povero Zayn, mai maledizione fu più grande di sconfiggere il suo arcinemico: mentre lui naviga a vista nel midcard, oramai Owens è sparato verso le stelle. Drink it in, maaaan!

Winner: Chris Jericho in 15’22” Voto: 6.5 Stars (6,5 / 10)

 

Charlotte (c) vs. Bayley vs. Sasha Banks – Raw Women’s Championship

Premessa: siamo nel periodo migliore di sempre per quanto concerne la divisione femminile e la sua gestione in WWE. Queste tre ragazze, assieme a Becky Lynch a Smackdown, hanno segnato e stanno segnando un passaggio epocale, un contesto in cui un match femminile può essere valutato come sufficiente, buono o ottimo senza adottare quel filtro di relativismo necessario sino a qualche annetto fa. Questo triple threat ha avuto qualche sbavatura, è apparso come leggermente slegato in qualche spot  ed ha avuto un finale forse un po’ anticlimatico, ma non ha pregiudicato comunque un livello elevatissimo di wrestling, dove tutte e tre le lottatrici sono riuscite ad avere i loro momenti di gloria ed hanno dimostrato, se vi fossero dubbi, di essere tre superstar over e con i controcazzi. Quindici minuti di wrestling femminile solo due o tre anni fa sarebbero stati una lunga pausa fisiologica per gli intestini timidi, oggi passano in modo assolutamente gradevole integrandosi in modo assolutamente omogeneo con gli incontri di Cesaro, Zayn e TJ Perkins. Ripeto, qualche sbavatura c’è stata, ma l’incontro resta assolutamente sopra la sufficienza. Concludo scrivendo che inizialmente ero un blind mark della Banks, ma devo ammettere che nell’ultimo periodo Charlotte ha migliorato in modo esponenziale le sue capacità microfoniche ed ha portato la sua “presenza scenica” a livello Super Sayan. Limousine riding.

Winner: Charlotte in 15’26”  Voto: 7 Stars (7 / 10)

 

Rusev (c) vs. Roman Reigns – United States Championship

Incontro assolutamente statico per più di dieci minuti, con un finale salvato solo dal coinvolgimento parziale del pubblico e da numerosi falsi finali in grado di ridestare il WWE Universe. La vittoria di un Titolo secondario da parte di “The Guy” è un chiaro indice della necessità di allontanarlo dalla zona main event, almeno nel medio periodo, con la speranza che questo esilio possa fargli acquisire l’accettazione di quel pubblico a cui proprio non va giù. Alla luce di questa considerazione, ed alla luce della prosecuzione della faida con Rusev dopo l’incontro di lunedì, sembra che almeno per il momento la WWE abbia grossi piani per Rollins come top face, accantonando temporaneamente il suo prediletto RR. Breve considerazione su di lui: in ring sta migliorando a piccoli passi…ma il suo character oramai ha passato il punto di non ritorno a livello di odiosità, cucendosi addosso un heat decisamente poco confacente al suo essere “buono”. Anzi, vi dirò di più: il grosso, immenso difetto di Reigns è che sta diventando noioso poco a poco. Speriamo che questo giro Titolato di seconda fascia possa ridargli parte del lustro perduto. Believe that!

Winner: Roman Reigns in 17’20” Voto: 6 Stars (6 / 10)

 

Kevin Owens (c) vs. Seth Rollins – WWE Universal Championship

L’overbooking che avrebbe colpito questo match era prevedibile come un’erezione di un tredicenne durante uno spettacolo del bagaglino. La storyline che vede coinvolta la sopita Authority, Foley che si troverà in mezzo e Seth Rollins come trionfante babyface sta prendendo pian piano forma, e questo match è solo uno dei tasselli che andranno pian piano ad incastrarsi prima del nuovo turn di Stephanie. L’incontro di per se è stato lunghetto ma tutto sommato godibile, anche se è apparso abbastanza chiaro che questi due non hanno sparato tutte le cartucce a loro disposizione prima del fisiologico rematch (che dovrebbe essere un Hell in a Cell oppure uno Steel Cage a rigor di logica). Grosso neo la top rope gut buster botchata da Owens che ha causato l’infortunio di Rollins, mentre assolutamente degne di nota le due frog splash dei due atleti, entrambe notevoli per esecuzione ed elevazione. Un buon match, tuttavia da un main event con questi due sarebbe lecito aspettarsi di più. Potrebbe dare di più.

Winner: Kevin Owens in 25’7” Voto: 6.5 Stars (6,5 / 10)

 

Voto complessivo Allo Special Event: 6.5 Stars (6,5 / 10)

Show nel complesso godibile, ma non memorabile. Il livello del lottato è stato senza dubbio soddisfacente, mentre lo sviluppo delle storyline e dei personaggi potrebbe essere definito come migliorabile: questo Special Event passa agli archivi con un voto positivo, ma non penso che da qui a due anni hackereremo l’iCloud della nostra memoria per rubare preziosi scatti di questa domenica di wrestling come altre.

Danilo

Danilo
Atarassico, eclettico, nuotatore tendenzialmente pigro, amante dei fagioli con le cipolle, delle serie tv, dei manga e delle botte di Natale. Lavora anche, ma solo nel tempo libero.
  • andrea

    ppv che non so come definire, se da un lato ha offerto match godibili tutti almeno sufficienti, dall’altro non ha sostanzialmente offerto spunti se non negli ultimi 30”, oltre ad aver presentato qualche problemino di booking, tagteam e bo7s su tutti.

    • Edoardo

      Per Bo7 bisogna vedere se gli danno il titolo di coppia (dubito fortemente), in caso bisogna tutti prendere atto e tacere

  • Edoardo

    Ripropongo un breve riassunto del PPV
    Costruzione dei match: inconsistente
    Qualità del lottato: ottimo
    Booking: ad minchiam

  • The Chosen One

    Il miglior match del PPV è Sheamus vs Cesaro nonostante il finale. Anche perchè anche tutti gli altri incontri “di rilievo” anno avuto finali discutibili.
    PPV modalità WCW Vince Russo (tutti gli incontri titolati, a parte il cruiser, con interferenze direi che è un pochetto troppo)

    • Newsted Head

      Evidentemente a raw non bastava avere la stessa posizione del tavolo dei commentatori,la categoria cruiserweights e il nome di PPV “Clash Of Champions” quindi dovevano completare l’opera.

  • Alessandro_91

    Era scontatissimo che Charlotte mantenesse il titolo visto che l’ha appena rivinto e cambiare campionessa avrebbe comportato una svalutazione del titolo.Probabilmente lo perderà ad Hell in a Cell.
    Comunque la mia wrestler preferita è proprio Queen Charlotte che,secondo me,è la migliore e la più adatta ad essere il volto della divisione femminile: bravissima sul ring,atletismo da paura(mi ricorda la Phoenix) e proprio per questo è la più adatta a comandare la divisione ed infine è migliorata esponenzialmente come personaggio e look in generale.

  • FLOYD

    Mi trovo con tutta la review anche se a Seth Rollins vs Kevin Owens avrei dato 7 nonostante i vari difetti. Il lottato è stato buonissimo ma le scelte di booking sono state davvero fatte ad minchiam. L’unica scelta su cui sono d’accordo è il pareggio tra Sheamus e Cesaro. Sarebbero stati solo avversari di transizione per uno dei due titoli in singolo per poi ritornare a vagare nel mid card insieme a Neville e Zayn. Cosi invece possono aggiungere titoli al palmares e rafforzare lo status.

  • D’accordo col riassunto di @edoardodelprincipe:disqus, tanto talento in ring ma il booking dei match e la costruzione lasciano a desiderare, peccato.
    -Tag Team Title: SV, non l’ho visto
    – Cruiser Title: 7, d’accordo con l’analisi in pieno
    – Cesaro vs Sheamus: 8 il tira e molla delle scorse settimane è valso un gran match e un gran tag team, idea che tra l’altro avevo pronosticato subito u.u
    – Jericho vs Zayn: 6.5, d’accordo al 100% con quanto scritto
    – Women’s Title: 7, idem, anche se Charlotte mi dice “cambia canale” appena apre bocca
    – US Title: 5, una palla assurda e scontata, aspettavo solo la Spear
    – Universal Title: 7, per KO sarà un regno stile Orton 2013 e Rollins 2015, forse se i bambini vedono un heel cazzuto si spaventano. Detto questo i due han fatto bene ma possono fare di più e magari lo faranno ad ottobre, anche se la striscia di sconfitte (perderà anche al PPV di ottobre) di Rollins è -pulite o sporche- a dir poco impressionante, sembra Batista nel 2007.
    -PPV: 7, tralasciando la costruzione molto meh è stato un buon PPV, godibile e con un solo filler in mezzo a buoni match col picco di Cesaro e Sheamus.

  • Matt16

    – Tag team championship: New Day vs The Club: 6
    – Cruiserweight championship: TJ Perkins vs Brian Kendrick: 7
    – Cesaro vs Sheamus: 7,5
    – Chris Jericho vs Sami Zayn: 6,5
    – Women’s championship: Charlotte vs Sasha Banks vs Bayley: 7, mio Dio che finale…toglietele quel big boot please.
    – US championship: Rusev vs Roman Reigns: 5,5
    – Universal championship: Kevin Owens vs Seth Rollins: 7+

    Voto PPV: 6,5

    • BelieveInHero

      Stessi voti ma 8 pieno a Cesaro/Sheamus

      • Matt16

        Io gli ho levato quel mezzo punticino per il finale, non che non mi sia garbata la modalità, ma al posto che una clothesline oltre le barricate potevano utilizzare qualcosa più d’impatto ecco.

        • BelieveInHero

          Beh il finale è lercio ma mi son sentito di premiare i due atleti e le serie di match in generale

          • Matt16

            Ah quello sicuro, in 7 match son riusciti a non annoiare mai.

          • wakko

            Se solo però avessero “alternato” le vittorie rendendo STRAscontato che dal 3 a 0 si arrivasse al 3 pari sarebbe stato meglio o no ?

          • Matt16

            Si e no.
            Io avrei fatto un 2-0 Sheamus, 2-1, 3-1 e poi 3-3.
            Ma anche così non è stato male, perché addirittura avevo la sensazione che si chiudesse sul 4-2.
            Non lo hanno gestito male devo ammettere.

          • wakko

            Troppo scontato poi ognuno ovviamente la vede come vuole e anche tu ammetti in un certo senso questo scrivendo che temevi finisse 4 a 2 ma non poteva finire così perché Vince aveva deciso che si arrivasse a 7 match !Feud buono corollato dal miglior(per me poi anche qui ognuno la vede come vuole)match di Sheamus domenica scorsa ma questa grossa lacuna è difficile da digerire

  • LORD_SUNSHINE

    – New Day vs The Club: 6sinceramente è stato un match con un copione diverso rispetto i soliti tag team match per diversi motivi, uno su tutti il colpo sporco di Wood ad Anderson che ha regalato la vittoria agli attuali campioni, mi aspetto dunque scintille contro la coppia Sheamus/cesaro.

    – TJ Perkins vs Brian Kendrick: 6,5 il match è stato buono,
    ma si evincono due cose :1) entrambi i wrestler erano col freno tirato 2) c’era poco hype attorno a sto match visto che è stato sancito ad una settimana dal ppv, vince Perkins contro un Kendrick che malgrado l’eta può dire la sua senza problemi.

    – Cesaro vs Sheamus voto 6: ero contento come un bambino, malgrado lo sviluppo banale di questa series , la storyline mi stava piacendo tanto, e gli incontri sopratutto erano godibili senza se e senza ma, l’unico incontro da non cannare era questo , l’hanno fatto , il match stava andando da Dio, con Sheamus in gran spolvero e Cesaro che fa la solità performance micidiale , il tutto finisce con un bump triste come pochi che ha fatto scattare il no contest ed il pubblico che ha bestemmiato in maniera giustificata, l’idea del tag team match insieme mi piace molto ma sta serie doveva finire in maniera diversa.

    – Chris Jericho vs Sami Zayn: 7- per me il match è stato molto bello, mi ha sorpreso soltanto la vittoria Pulitissima di Jericho, è vero che in più di un’occasione Zayn ha sbagliato L’helluva kick , pensavo che magari vincesse con una vittoria di rapina,
    Mi aspetto il rematch ad HIAC magari in un 2out of3 falls match da leccarsi i baffi.

    -Charlotte vs Sasha Banks vs Bayley: 6,5 stava andando tutto bene, qualche errore c’è stato, ma i 15 minuti di contesa sono stati godibili, mi spiace per sasha che a metà incontro si è beccata due calci in faccio in meno di 2 minuti proprio quando era vicina alla vittoria, in generale non si ci può lamentare tutte hanno lottato benone, il finale però è stato insipido, con quel big boot, con cui Charlotte non ha mai vinto un match, se fossi nei panni della campionessa farei un promo proprio per sputtanare Bayley su questo fatto. Per il resto dico “Way to go Ladies. ”

    – Rusev vs Roman Reigns: 6 la sufficienza arriva per questo match , ma Reigns deve turnare Heel ed anche presto , perchè adesso sta iniziando ad essere odiato in qualunque salsa lo si proponga, la vittima al momento sicura in questo contesto è Rusev che rischia veramente di diventare un Jobber di Lusso , cosa che mi brucia molto nell’anima visto che ha vinto due volte il titolo us e due volte ha fatto un buon regno da campione, Reigns al momento gli tirano le pietre, buona fortuna a Roman ed al suo Impero .

    – Universal championship: Kevin Owens vs Seth Rollins: 7 é il match della serata, ed è un match che non stava deludendo affatto le aspettative, il pugno in un occhio in questo contesa è l’overbooking fatto nel match, con l’arbitro che viene abbattuto per errore e Jericho ed owens che cercano per almeno 5 e passa minuti di fare il fondoschiena a Rollins, senza che nessuno intervenga, peccato perchè il match stava viaggiando sui giusti binari, con Owens che insulta ed umilia Rollins e lo lavora alla gamba infortunata, e Seth che lotta come un leone malgrado le costole totalmente fracassate dall’avalanche back breaker fatta un male.
    Adesso la visione di un HIAC per rollins si fa difficile ma è presto per parlarne, intanto ancora una volta Owens esce con l’alloro in mano ed era prevedibile, mi aspetto ancora un regno lungo per lui e con difese titolate più convincenti.

    Voto ppv 6,5: se non si fossero sgarrati ben 3 finali di match ( Cesaro vs Sheamus sopratutto) , si potrebbe parlare di un evento da 7.5 -8, perchè i match in generale sono stati tutti buoni (titolo U.S. a parte), l’overbooking del main event era prevedibile , ma mi aspettavo di peggio . Ora c’è HIAC, ppv che io cancellerei totalmente perchè malgrado gli ultimi due anni ho visto match veramente godibili , lo spirito di questa strttura è morto e sepolto, un tempo era il match che sanciva la fine di una rivalità veramente pesante ora è semplicemente la contesa più forzata di tutte quelle che ci sono in wwe.

  • Anti Rockstar

    Non avevo molte aspettative per il main event , forse è per questo che mi è piaciuto molto. Non ho capito il motivo delle lamentele sull’overbooking, qualcuno può spiegarmi meglio?

  • The Powerhouse is here

    6
    6,5
    8-
    7
    6
    7+

    Ho guardato per due volte il PPV, Cesaro vs Sheamus gran bel match il meno è per il finale che mi ha fatto storcere il naso; match per il titolo Cruiserweight deludente; TTM femminile altra delusione; ME di pregevole fattura, che però riguardandolo mi ha detto poco. Di certo PPV sufficiente, che però è stato bookato alla c*zzo di cane.
    Meglio Backlash.
    RAW PPVs 0 SmackDown PPVs 1

  • Vendetta

    New Day (c) Vs Gallows & Anderson – Raw Tag Team Championship

    Assolutamente niente di che. Si prende la sufficienza, ma ormai il pathos è azzerato e il Club è una barzelletta. Anche sul ring non viene proposto il lato più tecnico di Anderson.

    Voto: 6

    TJ Perkins (c) Vs Brian Kendrick – WWE Cruiserweight Championship

    Qualche spot degno di nota, fasi rapide in alcuni tratti del match, ribaltamento coinvolgente ogni tot di tempo. Per iniziare in PPV può andar bene. Chiaramente non siamo ancora al massimo della qualità.

    Voto: 7-

    Cesaro vs. Sheamus – Match 7 of a Best of 7 Series

    Match della serata. Il più completo per lottato puro, completezza di stili (brawling, potenza, tecnica), racconto psicologico ed emotivo. Sono stati quasi perfetti da ogni punto di vista. Ciò che fa perdere valore al match è il finale che conclude per non concludere nulla e sottolinea la mancanza di coraggio da parte del Creative Team.

    Voto: 7,5

    Chris Jericho Vs Sami Zayn

    Abbastanza noioso. In larga parte per via di Sami Zayn che ormai non ha personaggio, è stantio, fermo. Jericho, al contrario, si evolve, cambia di continuo, innova. Sul ring Y2J mi sembra abbastanza pigro. Si limita al compitino delle fasi heel, ricorrendo alle tattiche più sporche per iniettare psicologia nel match. Per il resto fa brawling di modo da esporre il dominio dell’heel. Ma non varia mai. Non ci sono più Nothern Lights Suplex o altre manovre un po’ più tecniche a cui potrebbe benissimo ricorrere. Qualche botch di troppo a causa della differenza di peso. Risultato giusto perché ad oggi il pg Jericho è superiore al pg Zayn e porta di più allo Show. Senza contare che Jericho non può sempre perdere.

    Voto: 6

    Charlotte (c) vs. Bayley vs. Sasha Banks – Raw Women’s Championship

    Incontro che soffre la differenza di status nella categoria e una certa prevedibilità di risultato. Qualcosa ha avuto un tratto già visto, poi troppe sbavature, come sottolinea lo stesso Danilo. Non mi ha coinvolto, nonostante certi spot.

    Voto: 6,5

    Rusev (c) vs. Roman Reigns – United States Championship

    Il peggior incontro di serata. Inizio statico e non funzionale al racconto successivo. Fasi morte, nessun cambiamento nello stile, troppo troppo brawling e troppa ripetitività con le solite clothesline e poco più. Nella seconda parte invece solo scambio di finishers e falsi finali senza racconto. Roman deve migliorare e cominciare a variare, o non cambierà mai niente.

    Voto: 5,5

    Kevin Owens (c) vs. Seth Rollins – WWE Universal Championship

    Owens ci ha provato a fare la parte dell’Heel, ma essa è emersa anche in Rollins in qualche punto del match. Diciamo che l’inizio è stato un po’ confuso e la seconda parte molto, molto Indy, con scambi dalla firma invisibile che recitava ”ROH”. I due non mi hanno dato l’impressione di avere molta chimica. E’ chiaro che i loro partner di danza ideali siano Zayn per l’uno e Ambrose per l’altro, c’è poco da fare. Overbooking finale assolutamente incoerente in chiave mark ed esagerato. Jericho e Owens attaccano Rollins, dov’era Zayn?

    Voto: 6,5

  • StratusFAN

    PPV che mi è piaciuto a livello lottato, con nessun incontro inguardabile (Reigns vs Rusev un po’ troppo lungo e noioso, ma era prevedibile una durata del genere).

    Vorrei però spendere due parole sulla gestione pessima di alcuni atleti, perchè le sconfitte del Club e di Sami Zayn sono inaccettabili. È a dir poco vergognoso il trattamento che stanno ricevendo, Anderson&Gallows potevano benissimo imporsi sulla categoria di coppia e dominare, invece sono stati solamente ridicolizzati e bruciati da un tag team che ormai ha veramente poco da dire come campioni, ovvero i New Day.
    Zayn, invece, è semplicemente uno dei più grossi sprechi della “New Era”. Trovo assurdo che non abbiano piani per un talento come lui e che sia relegato ad essere un semplice jobber di lusso, dopo che solo qualche mese fa aveva sconfitto pulito l’attuale campione universale.
    Jericho a me piace moltissimo in questo ultimo stint e ammiro il fatto che si sia saputo reinventare, ma sicuramente a Sami sarebbe servita molto di più una vittoria del genere.

  • Alessio Massa Micon

    ND vs Club: 6
    TJP vs BK: 6
    Ces vs Sh: 6.5
    CJ vs SZ: 6.5
    TT: 7
    RuRu vs RR: 5
    KO vs SR: 7+
    Show: 6

    • 3:16

      backlash o clash of champions? quale ti è piaciuto di più?

      • Alessio Massa Micon

        Backlash

  • Newsted Head

    New Day vs Club:6
    TJP vs (The)Brian Kendrick:7
    Cesaro vs Sheamus:7+
    Chris Jericho vs Sami Zayn:7+
    Charlotte vs Bayley vs Sasha Banks:7+(penso che se il pubblico non fosse stato assente per più della metà della contesa il match sarebbe stato migliore)
    Rusev vs Roman Reigns:6
    Kevin Owens vs Seth Rollins:8-(nonostante l’overbooking finale che comunque era facilmente pronosticabile poiché rollins non poteva certamente avere una terza sconfitta pulita in PPV a me l’incontro è piaciuto non poco)
    PPV:7

  • wakko

    Doveva e poteva dare di + nonostante le 2 visioni;
    –ND vs Gallows & Anderson;non male ma il 6,5 diventa 6 perché NON se ne può + dei °*°*°*
    –JP vs Kendrick;delusione della serata e s’è visto che erano coi freni tiratissimi(7)
    –Cesaro vs Sheamus;rivisto 3 volte come rarissimamente accade e deov dire che è il match del’evento meritandosi un 8 che purtroppo scende a 7,5 per il finale che si ha “creato” un gran gran non meglio definito face-heel tag team ma che lascia piuttosto a desiderare
    –Jericho vs Zayn:mezza delusione anche perché Jericho sarà un ultra 40enne coi fiocchi però i 15 minuti e passa si sentono con una piccolissima domanda finale !A che serve la vittoria di Sami ??(6,5)
    –TT;ma un match con uno starpower così può finire con un “calcetto” ??Pietà !!!Dai !!Di per se stesso le ragazze non hanno sicuramente superato quello di WM che resterà negli annali per MOLTO molto tempo ma dopo un buon match non si può ridicolizzare il wrestling così !!(da 7,5 a 7–)
    –Rusev vs RR;2 pa°*°*°* COSI !!!(5+)
    –ME;buon match ma si poteva e doveva dare di + e il botch di Steen s’è fatto sentire eccome(7-)

  • LANSE ARCIAAAAA !!!

    Analisi breve oggi: il PPV secondo me non è stato bookato così male come pensano quasi tutti. Trovo che l’unica scelta veramente discutibile sia stata la conferma del New Day, ma ormai si sono impuntati con questa storia del regno; le altre decisioni sono poca roba, o in ogni caso non gravi. Per il resto, affermo tranquillamente di aver assistito ad una godibilissima serata di wresting, con un lottato sopra le righe e con una card non altalenante come molte (troppe?) occasioni quest’anno. Un plauso a Cesaro e Sheamus.

    I miei voti:

    – Tag Team Match for the WWE Raw’s Tag Team Titles: The New Day (c) vs The Club: voto 6;
    – One on One Match for the WWE Cruiserweight Title: TJ Pekins (c) vs The Brian Kendrick: voto 7;
    – 7th One on One Match of a 7 Series: Cesaro vs Sheamus: voto: 8 (MOTN);
    – One on One Match: Chris Jericho vs Sami Zayn: voto 6,5;
    – Triple Threat for the Raw’s Women’s Champions: Charlotte (c) vs Bayley vs Sasha Banks: voto 7+;
    – One on One Match for the WWE U.S. Title: Rusev (c) vs Roman Reigns: voto 6;
    – One on One Match for the WWE Universal Title: voto 7

    VOTO PPV: 7. Ho apprezzato particolarmente quest’evento soprattutto per il lottato, qualcosa da rivedere a livello di booking, ma le mancanze in questo frangente sono a mio avviso di relativamente poco conto. Consiglato.

  • Red Monster

    Praticamente è avvenuto tutto ciò di cui avevo paura prima del PPV, ovvero “lottato sicuramente buono, ma sviluppo e gestione che poteva perdersi facilmente”, e infatti…

  • Stex14

    Fox-Jax: come da pronostico il kick off di C.O.C. si rivela un semi squash da parte della samoana ex NXT che coglie la sua prima “importante” vittoria nel main roster al debutto in un PPV battendo la veterana Alicia. Voto: S.V.

    Perkins-Kendrick: la prima difesa titolata del nuovo titolo cruiserweight con il debutto nel main roster del campione TJ direttamente in PPV contro il veterano della categoria si è rivelata una piccola delusione: sincero, dopo il meraviglioso torneo CWC, mi aspettavo che anche nel main roster rubassero la scena e invece un incontro apprezzabile, per carità, ma niente di più. Scontata il risultato finale con conferma del campione. Voto: 6+

    Zayn-Y2J: avevo grandi aspettative per l’incontro tra i 2 canadesi e tutto sommato la contesa uscita è stata decisamente apprezzabile e interessante. La sorpresa è stata la clamorosa vittoria pulita di Jericho che non mi aspettavo di certo e purtroppo infligge un ulteriore mazzata sulla gestione da bestemmie di Zayn. Voto: 6,5

    Cesaro-Sheamus: la best of series tra lo svizzero e l’irlandese sembrava la cosa più scontata del PPV sia per quanto riguardava la contesa sia per il risultato con scontata vittoria di Cesaro grazie alla “remuntada” e invece è stata la sorpresa più grande dell’intero evento! Prima di tutto l’incontro ha rubato la scena visto che i 2 hanno tirato fuori il loro miglior match uno contro l’altro; oltre il godibile match l’altro “evento”, se così vogliamo considerarlo, è stato il No Contest a fine scontro con nessun vincitore e nessun vinto che lascia importanti e strane novità per il futuro dei 2. Voto: 7,5

    Kofi/Big E-Gallows/Anderson: l’incontro valido per i titoli di coppia si è rivelato nuovamente un classico incontro da 6 politico ma soprattutto con l’ennesimo finale in favore del New Day che anche in modo sporco, interferenza di Woods, mantengono ancora una volta i titoli con il Club ormai ridicolizzato in ogni maniera. Ora la domanda sorge spontanea: fin quando la WWE a intenzione di continuare a paralizzare la categoria tag team dello show rosso che a oggi tolto i campioni non esiste? assurda situazione. Voto: 6 politico

    Reigns-Rusev: per la questione del titolo US quello visto in PPV ha rispettato i pronostici della vigilia: la contesa tra i 2 anche senza una stipulazione speciale che vedendo la storyline ci stava perfettamente si è rivelato un incontro guardabile e sufficiente. Il risultato, com’era già scontato da mesi, non ha “tradito” le attese e infatti c’è stato il cambio di titolo in favore del samoano che diventa così il nuovo campione US. Voto: 6

    Bayley-Sasha-Charlotte: il triple threat femminile era un incontro su cui avevo molte aspettative ma che temevo tantissimo si rivelasse mediocre soprattutto per le questioni fisiche della Banks che potevano influire negativamente sulla contesa e invece, fortunatamente, non è stato così: il match è stato piacevole, non ovviamente ai livelli di quello di Wrestlemania ma un godibile incontro femminile. La Boss sembra aver recuperato al 100% i suoi problemi fisici anche se la fanno ancora esibire con una fasciatura: ora c’è da capire se vogliono far continuare il “work” della storyline con Charlotte o sotto sotto c’è ancora qualche reale problema. Come da pronostico la figlia di Flair mantiene il titolo, grazie alle continue interferenze della Brooke, schienando Bayley, lasciando quindi aperta la faida tra lei e la Banks. Voto: 7

    Rollins-Owens: il main event del primo PPV di RAW era uno degli incontri che io pensavo potesse esser l’incontro più bello dell’intero 2016 e purtroppo, forse anche per le mie enormi aspettative, sono rimasto parzialmente deluso: sia chiaro l’incontro tirato fuori non è stato per niente male e Seth in versione face mi è piaciuto però mi aspettavo molto di più. Spero come nel caso di Cena-AJ che si siano tenuti per un incontro futuro facendo veder solo il 20-30% del loro potenziale. Finale a sorpresa visto che anche in questo caso mi aspettavo il ritorno on screen di Triple H e invece la WWE ha deciso di far interferire Y2J facendo mantenere il titolo a Owens. Voto: 6/7