Pochi giorni fa è terminata la prima edizione del Cruiserweight Classic, torneo che ha incoronato TJ Perkins non solo come primo vincitore della competizione ma anche come primo campione dei pesi leggeri (visto che la WWE ha deciso di non riconoscere la storia passata della cintura). Oggi siamo qui per una review diversa dal solito, perchè non andrà a stabilire i match migliori del torneo o analizzare soltanto le fasi finali, ma andrà a stabilre uan classifica dei performer che hanno preso parte al torneo dal peggiore al migliore. La parola passa al buon Mauro Chosen One.

Pubblicità

 

32 Anthony Bennett: Iniziamo con il peggiore del torneo, eliminato da Tony Nese al primo turno del torneo. Sul ring, mi è apparso molto acerbo e si è visto in quei errori banali che ha commesso. Inoltre il personaggio portato era anonimo e per poco non ha rischiato di perdere una spalla durante la contesa.

 

31 Ho Ho Lun: A differenza di Bennett, il lottatore proveniente da Hong Kong è riuscito a passare il turno(immeritatamente) contro Ariya Daivari. Prestazione da dimenticare contro Daivari ma si è riscattato in parte contro Noam Dar, ma giustamente è stato eliminato dal torneo. Acerbo sul ring e con una mimica facciale molto rivedibile, ma a differenza di Bennett, ha dovuto imparare da solo a lottare ed ha aperto una scuola di wrestling nel suo paese.

 

30 Jason Lee: Proveniente proprio dalla scuola di Ho Ho Lun, Jason Lee mi è piaciuto un pochino in più rispetto al suo maestro. Certo, non mi ha convinto a pieno contro Rich Swann, però mi è sembrato già più capace di stare sul ring rispetto all’altro atleta di Hong Kong.

 

29-28 Bollywood Boyz: Ho messo insieme la valutazione dei due fratelli Shira poiché ho fatto fatica a decidere chi è stato il migliore e soprattutto perchè sanno esprimersi meglio in coppia che in singolo. Ed infatti si è visto nel corso del torneo. Li vedrei abbastanza bene come coppia a NXT e sarebbero sempre più utili di un loro connazionale che si esibisce attualmente in TNA.

 

27 Clement Petiot: Il lottatore francese è stato eliminato al primo turno da Cedric Alexander. Prestazione così e così ma non da buttare. Se avesse dimostrato qualcosa di più sul ring ed anche di aver un minimo barlume di carisma, probabilmente si troverebbe anche un paio di posizioni più in alto.

 

26 Kenneth Johnson: La prestazione di Johnson contro Akira Tozawa non mi è dispiaciuta. Ha commesso alcuni errori però mi è sembrato molto atletico ed in grado di migliore con il giusto allenamento.

 

25 Da Mack: L’unico lottatore tedesco nel torneo è stato eliminato al primo turno da TJ Perkins, che poi ha vinto l’intera competizione. Non mi ha impressionato ma l’ho decisamente preferito sul ring rispetto ad altri citati in precedenza.

 

24 Alejandro Saez: Saez è stato, oltre che ad essere eliminato nel primo turno, anche il primo lottatore ad esser eliminato complessivamente dal torneo, per mano del sorprendente Gran Metalik. Prestazione così e così per il cileno, capace di fare anche qualche buon spot, anche se quando sento parlare di Cile, mi vengono in mente altri cileni che praticano un altro sport..Mauricio Isla uno di noi..

 

23 Damien Slater: Eliminato da Tajiri nel primo turno, Slater ha sfornato una buona prova durante il match contro il giapponese, riuscendo a non sfigurare in confronto ad un avversario più esperto e conosciuto.

 

22 Tyson Dux: Il lottatore canadese è stato eliminato al primo turno da Zack Sabre Jr, grande favorito nel torneo insieme a Kota Ibushi. Preso come sparring partner per ZSJ, ha compiuto un ottimo lavoro e non mi sorprenderebbe di rivederlo ancora in WWE in futuro, ha uno stile che si può adattare a quello della federazione.

 

21 Ariya Daivari: Basandomi sulla prestazione del fratello di Shawn Daivari, la sua eliminazione l’ho trovata sorprendente. Personalmente avrebbe meritato l’approdo al secondo turno, pur non avendo uno stile molto da cruiserweight, però il bello del torneo è che si son visti diversi stili di lotta. Spero di rivederlo in futuro a Stamford magari proprio in coppia col fratello.

 

20 Sean Maluta: Eliminato al primo turno da Kota Ibushi come da previsioni, Maluta è riuscito a fare una buonissima figura contro il giapponese. Stile di lotta molto simile a quello degli Usos, buoni calci e buona agilità. Come Jimmy e Jay, il carisma non è il suo punto forte. Probabilmente è una cosa di famiglia. Non mi sorprenderebbe rivederlo ad NXT in futuro.

 

19 Fabian Aichner: Arriviamo al momento dell’unico italiano presente nel torneo, l’altoatesino fabian Aichner aka Adrian Severe in EPW. La sua prestazione mi è piaciuta ed è stata più che onesta, considerando che è stato chiamato per lottare solo nel primo turno e mandare Jack Gallagher al secondo turno. Fisico non da cruiser, ma buono stile di lotta, che alterna una ottima agilità ed una buona sensazione di potenza, cosa che sempre certo in wreslter più fisici rispetto agli avversari. A differenza di molti che lo vogliono a Raw, non lo vedo ancora pronto per il main roster, ma già più adatto ad NXT.

 

18 Raul Mendoza:Mai visto lottare, mai sentito sul web e paradossalmente è uno di quelli che mi è piaciuto di più, pur essendo stato eliminato al primo turno. Ottimo stile, ottima capacità di stare sul ring ed ha saputo tener testa ad un rigenarato Brian Kendrick, una delle più grandi sorprese del torneo, senza sfigurare minimamente. Merita una seconda chance a NXT

 

17 Mustafa Ali: Chiamato come sostituto di Zumbi, lottatore brasiliano che non ha passato il taglio del peso a pochi giorni prima dell’inizio del torneo, Ali è stato protagonista di una delle migliori prestazioni fra i lottatori eliminati al primo turno. Il suo match con Dorado è stato uno dei migliori del primo turno e merita una seconda chance in WWE, ovviamente partendo da NXT. Potrebbe in futuro essere un buon rinforzo per la categoria.

 

16 Tajiri: Dopo diversi anni di assenza, Tajiri torna su un ring WWE, dimostrando di non aver perso lo smalto che ai tempi lo ha reso uno dei miglior cruiser in WWE, sempre un po’ sottovalutato rispetto ad altri, ma le sue soddisfazioni è sempre riuscito a togliersele. Buoni entrambi i suoi match, soprattutto quello con Metalik. Potrebbe essere ancora molto comodo per la categoria cruiser a Raw.

 

15 Tommaso Ciampa: Ultimo eliminato nel primo turno, soltanto perchè ha affrontato il suo tag team partner Johnny Gargano, se no sarebbe approdato facilmente al secondo turno. Il grande talento di Ciampa non lo si scopre soltanto oggi dopo il gran match contro Gargano. Personalmente sarei più contento di vederlo lottare per il titolo IC o degli Stati Uniti, ma potrà dire ampiamente la sua nella categoria Cruiser, anche se prima andrà a conquistare i titoli di coppia di NXT con il buon Johnny Wrestling.

 

14 Tony Nese: Nese è un ottimo esempio che a volte bisogna cambiare aria per migliorare come atleta. Me lo ricordavo ai tempi della TNA e non mi aveva mai convinto, tuttavia l’approdo nelle indy lo ha reso un wrestler migliore. Si è sbarazzato facilmente di Bennett e poi si è arreso contro Kendrick, dopo aver dominato gran parte del match. Penso che Nese verrà messo sotto contratto a breve della federazione, se non lo hanno già fatto.

 

13 Lince Dorado: Dopo aver eliminato Mustafa Ali, Dorado è stato costretto ad arrendersi contro Rich Swann. Entrambe le prestazioni sono state ottime, Dorado è un ottimo highflyer che può anche prestarsi bene al commedy. Meritatissimo il suo approdo a Raw, dove avrà finalmente il palcoscenico perfetto per mostrare tutto il suo talento e quanto fatto di buono nelle indy negli ultimi anni.

 

12 Drew Gulak: Quando furono annunciati nomi del torneo, ho pensato ad un possibile approdo di Gulak almeno ai quarti di finale. Uscito il tabellone del torneo ho cambiato subito idea, visto lo scontato scontro al secondo turno contro ZSJ. Gulak è un wrestler che mi piace parecchio e che soprattutto ho iniziato ad apprezzare in EVOLVE all’interno dei Catch Point. Prima o poi, lotterà stabilmente in WWE, anche non coinvolto nella divisione cruiserweight.

 

11 Jack Gallagher: Sfiora la top 10 il buon jack Gallagher, che al primo turno ha eliminato Fabian Aichner e poi ha venduto cara la pelle contro Akira Tozawa, in uno dei migliori incontri del secondo round del torneo. Oltre ad aver un buon stile di lotta, ha un buon carisma ed una buona capacità di interagire con il pubblico, cose che contano in WWE. Molti lo vorrebbero in stable con i Vaudevillians ed onestamente non sarebbe una brutta idea (soprattutto considerando l’attuale status dei VV). Penso che farà strada sia fra i cruiserweight e soprattutto fuori dalla categoria.

 

10 Cedric Alexander: Il primo ad entrare in top 10 è una vecchia conoscenza della ROH, che dopo aver eliminato Clement Petiot, ha rischiato di eliminare Kota Ibushi al secondo turno, in quello che forse è il miglior incontro del torneo (se la gioca con Ibushi-Perkins). Finalmente ho visto un Alexander valorizzato da una promotion e che, avendo perso diversi kg per superare il taglio del peso, sembra anche più esplosivo rispetto al passato. Il buon Cedric è un grande acquisto sia per NXT e soprattutto per la categoria dei pesi leggeri a Raw.

 

9 Noam Dar: Il più giovane wrestler del torneo si piazza al nono posto del ranking, personalmente non rispettando le mie aspettative. Ho conosciuto Dar sul palcoscenico britannico tra PROGRESS e Insane e mi è subito piaciuto, ma nel corso del torneo non ha espresso tutta la sua abilità sul ring, probabilmente anche per colpa dei suoi due primi avversari non certo eccelenti. Dar si è riscattato contro Sabre Jr e si è guadagnato un posto nella categoria cruiser, dove potrà far vedere quanto già di buono fatto nelle indy.

 

8 Akira Tozawa: Di quei wrestler che non ho mai visto lottare, prima dell’inizio del torneo, Tozawa è sicuramente quello che mi ha lasciato la migliore impressione. Non seguo spesso la scena giapponese e probabilmente lo dovrei fare più spesso, anche se il tempo non lo permette, ma Tozawa è stata una gradita sorpresa. Il suo snap german suplex è una delle più belle mosse del torneo e le sue urla durante i match sono molto particolari. Spero che la WWE abbia dei solidi piani per Tozawa,anche non nella categoria Cruiser.

 

7 Johnny Gargano: Due match lottati nel torneo e due grandi prestazioni, contro due atleti al suo livello. Il match con Ciampa è stato molto intenso, sia come lottato e soprattutto come storytelling. Con TJP, hanno sfruttato bene quanto successo a NXT Takeover Brooklyn II contro i Revival ed è stata una cosa sorprendente, visto che il match è stato registrato prima dello speciale di NXT. Gargano era uno dei più attesi e non ha deluso dal punto di vista delle performance. Come nel caso di Ciampa, potrà dire la sua nella categoria cruiser, ma continuo ad aver la sensazione che i due si vendicheranno su Dawson e Wilder.

 

6 Rich Swann:Un altro dei più attesi nel torneo era Rich Swann, visto da molti come una possibile sorpresa per la vittoria finale, ma il suo cammino si è interrotto contro TJ Perkins ai quarti di finale. Swann è un wrestler che mi piace parecchio, non solo per quello che fa sul ring, ma anche per la sua facilità nel fare presa sul pubblico facendoli divertire con i suoi balli o il suo modo di muoversi sul ring. Da tenere sott’occhio attentamente a Raw.

 

5 Zack Sabre Jr: Insieme a Kota Ibushi, ZSJ era il grande favorito del torneo, ma i loro rifiuti ad un approdo stabile a Stamford, hanno portato la federazione a optare per la vittoria di uno dei loro atleti. Sabre Jr ha una grande tecnica ma il suo stile di lotta a tratti può essere pesante, soprattutto quando inizia con le varie submission. Ad alcuni piace come stile, ad altri meno ed io sono uno di quelli della seconda categoria. Rimane comunque uno dei migliori del torneo, eliminato a sopresa da Gran Metalik. Condivido la sua scelta di aspettare ancora a firmare per la WWE, gli farà sicuramente bene e soprattutto a Stamford sono pronti ad accoglierlo a braccia aperte non appena deciderà di stabilirsi negli States.

 

4 Brian Kendrick: L’aggettivo perfetto per descrivere il torneo di The Brian Kendrick è rigenerato. Kendrick è stato una delle più belle sorprese in tutto il corso del torneo, perchè è riuscito a farsi odiare dal pubblico, pur sapendo che in molti facevano il tifo per lui visto il suo passato a Stamford. Dopo aver mandato over Mendoza e Nese, si è arreso contro Ibushi in un match reso ancora più intenso dal coinvolgimento di Daniel Bryan (il post match è stato davvero commovente). Kendrick è un ottimo colpo per la categoria dei pesi leggeri, sopratutto perchè aiuterà i giovani a mandarli over dopo esser tornato ad essere un atleta molto credibile nel corso del torneo

 

3 Gran Metalik: Entriamo nella zona calda della classifica insieme al secondo classificato nel torneo, che in questa invece occupa il gradino più basso del podio. Arrivato in finale dopo aver eliminato a sorpresa due come Tozawa e Sabre Jr, Metalik ha dimostrato di essere uno dei migliori del torneo ed aver ampiamente meritato, oltre che la finale, anche l’approdo nel main roster WWE. La domanda che tutti in modo spontaneo si pongono è: la WWE ha trovato finalmente l’erede di Rey Mysterio? Forse si, ma solo il tempo ce lo saprà dire..per ora rimane l’indiscusso King of Ropes, poiché non ho visto nessuno sfruttare così bene le corde nel proprio moveset. Sarà sicuramente uno degli uomini di punta della cruiserweight division

 

2 Kota Ibushi: Al secondo posto, si piazza l’altro grande favorito alla vitttoria del torneo e quasi sicuramente uno dei motivi che ha spinto Triple H a creare il concept del CWC. Ibushi ha dimostrato di essere al momento il miglior cruiser al mondo, nonostante non abbia vinto il torneo, ed uno dei migliori lottatori al mondo. Ogni suo match è stato di gran qualità e due di questi si possono anche candidare a MOTY. Il triplo avrà giustamente fatto carte false per tenerlo stabilmente a Stamford e magari son convinto che in futuro ci riuscirà sicuramente. Tuttavia, Kota si è arreso in semifinale contro TJP..

 

1 TJ Perkins:…che oltre ad aver vinto il torneo, occupa il primo posto del nostro ranking. L’ho sempre trovato come un atleta molto sottovalutato ovunque sia stato, soprattutto in TNA, e nelle indy è riuscito a migliorare ulteriormente il suo stile e diventare un atleta più completo rispetto al passato. Nel corso della sua cavalcata alla vittoria della competizione e del titolo dei cruiserweight, Perkins ha eliminato tutti i big tranne Sabre Jr, partendo sempre come l’underdog della contesa, anche agli occhi dei fans della Full Sail (arrivati al punto di fischiarlo solo perche ha eliminato i loro beniamini) e di quelli che hanno assistito al torneo da casa. Non potendo far vincere il torneo ad Ibushi, la WWE ha scelto l’atleta perfetto per la vittoria del primo CWC, visto che sarà in grado di rappresentare al meglio la categoria dei pesi leggeri a Raw. Il suo torneo è l’esempio perfetto di come è possibile rialzarsi e riscattarsi nella vita, dopo esser arrivati al momento in cui si ha perso tutto. You deserved it TJ.

Mauro Chosen One
Nato in un paesino sperduto fra la nebbia della bassa Bergamasca, scrive per Zona Wrestling da 4 anni. Reporter di Impact, co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno", editorialista a tempo perso. Tifoso sfegatato della Juventus e del Liverpool. Ha visto i suoi Dallas Mavs vincere le Finals. Si ritiene un gran fan di Edge,Scott Steiner, Drew Galloway Gail Kim, Emma, Bobby Roode, AJ Styles, Eli Drake, ECIII, Revival e tanti altri wrestler che non son tifati manco dai loro genitori. Sogna di diventare il nuovo Ron Burgundy.
  • Matt16

    Concordo in pieno con tutta la classifica!

  • m4p0

    Premesso che non conosco Dar al di fuori di questo torneo, a me non ha per niente entusiasmato a fronte delle aspettative che gli sono state create intorno. È stato solo un episodio isolato o questo è il suo standard qualitativo?

    Per il resto ormai sono convinto che la WWE non riuscirà mai a trovare l’erede di Mysterio. Metalik è fantastico in ring ma non spiccica una parola d’inglese, e il precedente “fenomeno” della lucha libre (leggi Sin Cara) a parità di inizi abbiamo visto tutti che fine ha fatto. Ovviamente ci spero che Metalik possa diventare il nuovo Rey, ma lo vedo molto difficile visti anche i precedenti fallimenti della WWE in questo senso.

    • Alessio Massa Micon

      Episodio Isolato

  • Classifica direi assolutamente veritiera

  • GDP

    Bella classifica! Avrei messo più in alto gallagher, al posto di dar. Visti entrambi in progress, l’improve di gallagher è mostruoso! Sembrava un prodotto wwe per quanto era sciolto e credibile sul ring!

  • Alessio Massa Micon

    Dux meritava un posto più in alto, così come Gallagher, troppo in alto Kendrick

  • LANSE ARCIAAAAA !!!

    Io invertirei Ibushi con Perkins. Non ce n’è per nessuno.

  • Davide Frara

    Buona classifica,solo invertirei le prime due posizioni (kota sarebbe capace di fare un bel match anche contro una bambola gonfiabile..ah giá,lo ha fatto)ed invertirei lince dorado con gallagher.Per quanto riguarda il nuovo rey mysterio,per me metalik é abbastanza diverso,anche se comunque davvero molto bravo.Show dell’anno senza dubbi comunque

  • It Factor

    Giusto un paio di considerazioni:

    -Avrei messo più in alto Gallagher e più in basso Noam Dar e avrei invertito le prime due posizioni

    -ZSJR lo avrei messo un po’ più in basso, non ha dimostrato tutto il suo valore in questo torneo

    P.S.:Grean Metalik per me non è il nuovo Rey Mysterio, non so perchè ma mi ricorda Sin Cara, ma MOLTO più forte

  • The Powerhouse is here

    Non concordo su alcune cose.
    Petiot fece, a parer mio, un’ottima prestazione e lo metterei 20 circa.
    Avrei messo più in basso Dar e più in alto Nese.
    Inoltre avrei scambiato le prime due posizioni.

  • Lorne Malvo

    concordo su tutto,tranne con Dar che non ha dimostrato assolutamente nulla,per me a stento nella top 15.

  • Y2J

    Scusami ma mettere Sabre Jr. che ha deluso molto davanti a Cedric Alexander, Akira Tozawa e Jack Gallagher è da pazzi

  • LORD_SUNSHINE

    Quelli che mi sono piaciuti a me nel torneo sinceramente a parte Perkins sono Stati Kendrick , Dar e Swann.
    Per quanto riguarda GranMetalik , non penso sia l’erede di Rey però ha spaccato veramente.
    Ora resta veramente da vedere cosa faranno con questa divisione non vedo l’ora di vedere la nuova puntata di Raw