In una recente intervista per “E & C’s Pod of Awesomeness”, l’ex campione dei pesi massimi Dolph Ziggler si è tolto qualche sassolino dalla scarpa, nei confronti della WWE.

Pubblicità

Ha fatto notare, senza mezzi termini, quanto perdere in continuazione mini la credibilità, e quindi la carriera, di un wrestler. Infatti, come ogni altro lottatore, lui crede ancora nella possibilità di diventare campione e di essere presente nel main event di WrestleMania. Tuttavia, perdere di continuo, sia contro lottatori maggiori, che contro nuove stars di NXT, non aiuta a rimanere nel cuore dei fan. Soprattutto, quello che più fa male, ha aggiunto, è cercare di distinguersi dalla massa, aggiungendo sempre novità al personaggio, senza copiare altri lottatori, e non venire comunque considerato.

Infine, ha concluso analizzando languidamente il suo ruolo da “gatekeeper”: continuare a perdere contro tutti nuoce sia alla sua immagine e, in più, non aiuta il lottatore emergente che lo sconfigge. Infatti il personaggio emergente non guadagna e non perde nulla, vincendo contro un combattente poco considerato.

  • ;Destiel

    “Aggiungendo sempre novità al personaggio” ma se hai lo stesso character da anni ormai? I suoi promo sono sempre uguali, idem i match (lo spot in cui tenta la zigzag ma l’avversario si regge alle corde è ormai un meme).
    Comunque capisci che l’anno si sta concludendo quando si inizia a parlare di un possibile addio di Ziggler e del conseguente passaggio in Giappone lol

    • Samuele L. Colombo

      Sostiene di non copiare mosse da nessuno e di allenarsi sempre con impegno… mah

  • Kane, The Real Demon

    Il personaggio Ziggler ha rotto già da parecchio.

    • Dolph Ziggler

      Il problema è la gestione che gli hanno dato che lo ha affosato. Se dopo il money in the bank e il titolo dei pesi massimi sarebbe stato a pushare a quest’ora parleremo di lui come Cm Punk o Daniel Bryan.

    • simone

      anche a me. da moltissimo

  • Francesco Pucci

    Ziggler meriterebbe molto di più,è uno dei migliori performer della federazione,per ricordare un suo brutto match dovrei mettermi davvero di impegno e faticherei comunque. A mio avviso farebbe bene ad andarsene

    • Asylum Ambrose

      Si, ora non esageriamo.. Diciamo che è un wrestler discreto, ma non uno dei migliori della federazione. Con tutti i performer che ci sono ora in WWE Dolph non è nient’altro che un valore aggiunto. Non ha tante possibilità di ritagliarsi uno spazio importante a Smackdown, considerando anche che quasi tutti i suoi colleghi dello Show Blu sono molto più lanciati, tifati e apprezzati di lui che, purtroppo, non è più quello di tempo. Ziggler ha terminato la sua parentesi (lunga e a tratti remunerativa) a Stanford. Anche i suoi match sono molto più scadenti rispetto a qualche anno fa, quando faceva del dinamismo e dell’esplosività i suoi cavalli di battaglia. Per ritrovare un incontro in cui Dolph tira fuori una bella performance bisogna ritornare indietro di almeno un paio di anni. In ogni caso, se dovesse veramente approdare in Giappone, considerando il modo in cui le federazioni nipponiche costruiscono i match dei loro atleti, potrebbe nuovamente tornare sotto le luci della ribalta e togliersi qualche grossa soddisfazione che a Stanford non ha mai ottenuto.

      • Francesco Pucci

        Un paio di anni? Ma se è l’unio che e riuscito a fare un buon match con Nakamura pochi mesi fa.

      • Francesco Pucci

        Un paio di anni? Ma se è l’unico ad essere riuscito a fare un buon match contro Nakamura! Per non parlare del 2 out of 3 fall match contro Bobby Roode

    • L.A.X.

      Si, vabbè…a livello di storytelling e psicologia pura la WWE può contare su un sacco di performer superiori a Ziggler

      • Francesco Pucci

        guarda che psicologia e storytelling col termine performer non c’entrano nulla,si intende come pura abilita sul quadrato e Ziggler è uno dei migliori

        • beh insomma… se ad esempio si parla di performer completo non si parla solo delle abilità in ring

        • L.A.X.

          Forse dovresti informati sul modo in cui si fa wrestling nelle major americane

  • Simone Giuliani

    La cosa divertente è che alla fine rinnova sempre.
    (ed è un bene, lì lo tengono a jobbare, andasse nelle indies sarebbe un main eventer e no, grazie, ci basta già Cody, con la differenza che Ziggler fa pena già ora)

  • King Cuzzy

    Da suo mark dico che la colpa è sua: caro Ziggy, se non stai bene te ne vai, invece lui incassa lo stipendio……

  • SimplyPhenomenal

    L’importante è crederci Dolph.

  • Removed

    Ziggy voglio solo dirti tre ring name:

    John Morrison
    Drew McIntyre

    E Cody Rhodes:

    Inserire commento banale e scontato da classico utente di zona wrestling qui sotto
                                  |
                                  |
                                  |
                                 V

    Perciò mio caro "ego the dolphin"

     (molto velata chi la capirà riceverà un biscotto )

    La scelta sta solo a te, puoi continuare a lottare i ma Stanford  venendo trattato  come l'ultima ruota del carro però intascandoti un corposo assegno oppure avere il coraggio di osare all'infuori dei territori WWE, certo questa seconda ipotesi è leggermente più incerta poiché  potresti essere come i tuoi ex colleghi citati ad inizio commento oppure finire come i tuoi colleghi minori:

    Ryback
    Adam Rose

    Per dirne due.

    Personalmente io ti vedrei meglio in Messico che in Giappone anche perché metti caso ti trovassi davanti un Ishii.. altro che il calcio di Jack swagger.. oppure un rientrante shibata o ancora un Makabe.. o un minoru Suzuki.. per non parlare qual'ora non volessi andare in NJPW ma in NOAH li ti dovrebbero raccogliere con il cucchiaio, perciò  vai in Messico o in ROH

  • Sicuramente per un fan vedere il suo beniamino perdere in continuazione, essere in mezzo a storyline stupide o non avere proprio faide non fa bene e cala un po’ l’interesse, ma lo si tifa comunque. Ce la si prende con la gestione.

  • Demi Lavato

    il fatto è che sono arrivati troppi lottatori più bravi di lui o più importanti da nxt. un tempo dolph poteva pure essere considerato uno dei più bravi e tecnici nella wwe, ma con il roster di oggi… è un pesciolino in un mare di squali.

  • 3:16

    ha ragione

  • antonioo1604

    qualcuno deve pur perdere, caro Dolph!

  • Pasquale Raonic De Toro

    vince la royal rumble

  • simone

    vai ad impact wrestling per diventare grand slam champion. aahahhaha. è più inutile di quella uk della wwe

    • Pietro_ Brother Nero

      Che odio per quel titolo

      • simone

        parli del grand champion? è davvero ridicolo. ma ormai non sanno più cosa trovare. quella cintura cambia nome ogni 2 anni. se invece chiudessero i battenti….

  • JoeIsGonnaKillYou

    Mamma che palle, chiedi il rilascio e tanti saluti

    • DETH

      Na cosa ha detto… mamma mia se dovete avere sempre l’aziendalismo pronto voi altri.

      • JoeIsGonnaKillYou

        La stessa cosa che continua a ripetere da 4/5 anni, manco Bret Hart. Scusa se ne ho le balle piene di sentirlo sempre frignare

        • DETH

          Si, 2 o 3 volte in 4 o 5 anni l’avrà detto… ma poi sticazzi, c’ha quasi 40 anni e prima di andarsene vorrà fare qualcosa che gli rimanga, sta solo provando a modo suo a farlo capire.

  • Stex14

    eppure con la storyline con Bobby Roode pensavo avessero qualche piano in mente per lui….a sti punti speriamo che il 2018 sia l’anno della sua rinascita…

  • Eddie Guerrero

    Certo che Ziggler ha pienamente ragione, però c’è da dire che il problema sta che la sua gestione non è buona grazie alla WWE che lo gestisce male e non vogliono puntare su Ziggler che invece puntarci ne varrebbe la pena.

  • Tony Dillinger Terry

    Ziggler che parla dell’originalità di un personaggio.