Il lottatore di NXT Drew McIntyre (Galloway nelle Indy) è stato intervistato da UK Mirror. Ecco gli highlight:

Pubblicità

Il suo ritorno in WWE:

“Sono stati dei mesi assurdi. Ero il wrestler indipendente più indaffarato del mondo, viaggiavo avanti e indietro per tutto il mondo. Ero sotto contratto in quel periodo, ma ho deciso di non rinnovare. Sono stato veramente fortunato da poter scegliere dove andare. William Regal è il mio mentore, e ho parlato con lui per tutto il tempo che sono stato lontano dalla WWE; mi dava consigli, guardava i miei match, e così siamo arrivati a questo. Ho parlato con Triple H al telefono egli ho esposto il mio pensiero. NXT ha uno dei roster più caldi del mondo, così come i suoi fan. La sera in cui sono tornato mi sono prima presentato qui, poi allo show dell’EVOLVE, e solo quando sono tornato in albergo e ci ho ripensato ho capito che quella è stata la scelta giusta”.

Nel lottare per il WWE UK Championship:

“E’ un privilegio lottare con questi ragazzi. Sono veramente talentuosi e giovani. è incredibile come sia cambiata la scena mondiale negli ultimi anni. Ragazzi come Tyler Bate e Pete Dunne sono incredibilmente avanti per la loro età. All’inizio non c’era nessun altro del Regno Unito oltre me, Sheamus e Wade Barret, non c’era niente come questo in circolazione.Vedere talenti di questo talenti e performance che che rubano la scena mi hanno reso molto fiero della scena inglese in generale”.

Sull’ascesa di Jinder Mahal:

“Ho fatto un casino estremo nel backstage quando ha vinto il titolo. Mi ricordo di aver avuto una conversazione con lui un anno e mezzo fa. Si è rimesso in forma, ma non ha lottato molto. Non era molto sicuro su cosa volesse fare, quando non sapeva cosa fare era in contatto per aprire delle filiali della Subway. Poi un giorno ha detto: ‘No, torno in forma’. L’ha presa di nuovo sul serio, è tornato in forma, è stato richiamato dalla WWE, ha lavorato duro, ha mollato l’alcool. Sono fiero di quello che mio fratello sta raggiungendo. E’ stato un gran momento per lui e non potrei essere più fiero di lui”.

Diventare il Top Guy:

“Do sempre il 100%, e non sono mai cambiato da quando ho iniziato a farlo. Sono stato fortunato a trovarmi dentro varie opportunità e ad aver incontrato persone che hanno creduto in me, mia moglie che mi ha aiutato molto, ho mostrato di essere pronto per essere il top guy, di poter mantenere questa posizione per la compagnia. Non c’è altro fuori ciò che fai sul ring e al microfono. Ho rappresentato diverse persone come faccia della compagnia, e l’ho fatto con gioia e rispetto, essendo sicuro di elevare chiunque ovunque andassi. Sono andato ad NXT per elevarlo e sono tornato in WWE per adempire alla mia profezia”.