Malgrado il “perdono” ufficiale della WWE, con tanto di re-introduzione nella Hall of Fame, non tutti nel backstage sono contenti della riabilitazione del buon nome di Hulk Hogan, dopo le frasi razziste pronunciate ormai qualche anno fa nei confronti del compagno della figlia.

Pubblicità

Tra le voci fuori dal coro si sono sollevate, abbastanza clamorosamente, quelle dei tre del New Day, che con un lungo comunicato sui social di Kofi Kingston, hanno negato la loro benedizione al ritorno dell’immortale: “Questa sarà l’unica dichiarazione riguardo alla re-introduzione di Hulk Hogan nella Hall of Fame. Non vogliamo sprecare le nostre energie a dibattere su questa questione perché ne diffondiamo già abbastanza tra le nostre famiglie, società ed il nostro lavoro. 

Ci sentiamo in dovere di scrivere perché ci avete letteralmente bombardato di domande sull’argomento. 

Vogliamo premettere che questa è la nostra opinione personale e non riflette necessariamente l’opinione di altri interessati.

Come ci sentiamo? Indifferenti. Non siamo felici, tristi, arrabbiati o risentiti. Decide la WWE chi merita di stare nella HOF ed è chiaro che dal punto di vista della carriera non si può nemmeno discutere se Hogan meriti o meno di starci. Non abbiamo nessun problema da questo punto di vista e sarebbe impossibile per noi anche solo cominciare ad elencare i meriti di quest’uomo nella storia del business e nella sua evoluzione.

Dal punto di vista personale, quando qualcuno fa dei commenti di odio e razzismo su una razza o gruppo di persone, specialmente al livello di quanto fatto da Hogan sulla nostra gente, troviamo difficile semplicemente dimenticare, senza tener conto di quanto tempo fa è stato o della situazione in cui sono stati fatti. Ma allo stesso tempo non vogliamo rispondere con altro odio. Detto ciò, non ci siamo mai associati con le persone che trasmettono questo tipo di idea. In questo caso non faremo eccezione. Forse, se vedremo in lui un sincero sforzo di cambiamento, allora la nostra opinione cambierà con lui. Solo il tempo potrà dirlo.

Durante le nostre vite, in tanti hanno rivolto verso di noi commenti razzisti e questo non ci fa piacere. Ma se avessimo smesso di andare avanti ogni volta che ci siamo scontrati con pregiudizio e odio, non avremmo raggiunto tutti i nostri traguardi.

Ne vale la pena per noi, per i nostri figli e per tutti i nostri fan. Non c’è una persona al mondo che sarà in grado di farci pensare diversamente perché crediamo in noi stessi come persona e non abbiamo bisogno di approvazione in questo.

Detto questo, crediamo che la re-introduzione di Hulk Hogan non cambierà nulla per noi. Non avrà effetto sulla nostra capacità di esibirci o sullo sforzo che metteremo in quello che amiamo fare  che è questo: produrre intrattenimento per i nostri fan, ogni settimana.

– Il New Day

Non barattate mai la vostra autenticità per approvazione”.