Negli ultimi giorni si sono fatte sempre più insistente le voci sulla vittoria del WWE World Heavyweight Championship da parte di Brock Lesnar; contestualmente, sembra aver iniziato a prendere piede l'ipotesi di uno scontro fra "The Next Big Thing" e Roman Reigns, in quel di Wrestlemania 31. Ciononostante, sono ancora incerte le apparizioni di Brock Lesnar in WWE, oltre a quelle date ormai per scontate, ovvero Summerslam e Night Of Champions, senza scartare una possibile presenza a Battleground, in attuazione del "piano B" di Triple H per sottrarre il Titolo Mondiale a John Cena. Più in generale, se, da un lato, pare sicura la presenza di Brock Lesnar alla Royal Rumble 2015 e a Wrestlemania 31, dall'altro, non v'è alcuna certezza su altre apparizioni in WWE le quali, in ogni caso, sono destinate ad aumentare esponenzialmente qualora "The Beast Incarnate" ottenesse la vittoria iridata.

Pubblicità

 

 

Fonte: LordsOfPain.net & ZonaWrestling.net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.