Nel proprio blog KevinEckWrestling.com, l'omonimo ex writer WWE ha riportato i piani originali che la federazione di Stamford aveva per Lord Tensai, interpretato all'epoca dal trainer di NXT Matt Bloom, conosciuto anche come A-Train o Jason Albert. Ecco le sue parole:

Pubblicità

"Quando Bloom tornò in WWE qualche anno fa, l'intenzione era di renderlo un monster-heel da main event ed al creative team è stato detto di trovare un personaggio adatto per lui. Tra i vari character discussi per Bloom, uno era un "demolitore" (mauler) mascherato, un altro l'avrebbe costretto ad interpretare un ex-prigioniero in tuta arancione mentre l'ultimo discusso fu un samurai americano. Ero convinto che l'opzione migliore fosse quella di dargli una maschera bella a vedersi, con un attire nero che avrebbe mostrato il tatuaggio sulla parte superiore del corpo ma che coprisse il suo ampio addome. Quanto più avremmo nascosto la sua identità, ho pensato, meno possibilità avevamo che la folla se ne uscisse cantando "Albert" nei suoi confronti. Ho anche pensato che avesse bisogno di un manager ed il mio suggerimento fu quello di assumere James Mitchell in quel ruolo. Per quanto riguarda il personaggio, quanto meno il samurai era il mio preferito. Invece di un manager gli è stato dato un semplice seguace che non parlava nemmeno inglese, chiamato Sakamoto".

Fonte: WZ.com & ZonaWrestling.net 

Giuseman
Un non più teenager con la passione per lo sport in generale, ma che predilige quello sul ring a noi congeniale e con il logo WWE sullo stage. Su ZonaWrestling dal marzo 2015.