Pubblicità

Molti membri della leggendaria famiglia Anoa'i si sono molto infastiditi con la WWE per aver cambiato i piani originali di Wrestlemania 31, che volevano Roman Reigns vincitore e nuovo campione WWE. Il padre di Roman, ovvero la leggenda Sika (membro dei Wild Samoans ndr), è stato descritto come "pronto a iniziare una guerra", per quanto fosse furioso.

Una fonte del Wrestling Observer ha così commentato il comportamento del padre di Reigns: "Sika si è dimenticato che questo business non è la vita reale."

Durante il weekend di Wrestlemania c'è stata una massiccia presenza di membri della dinastia, poichè pronti a celebrare l'ingresso di Rikishi nell'Hall of Fame e, per l'appunto, veder trionfare il giovane Reigns nel Main Event dello Showcase of Immortals.

Si può evincere da questa notizia che, i piani  per Wrestlemania sono stati ovviamenti cambiati rispetto agli script originali, seppur non all'ultimo minuto, ma dopo una pianificazione attenta. Ciò che emerge maggiormaente è che la federazione ha proibito a tutti coloro che erano a conoscenza dell'esito di non parlare di quanto sarebbe successo con nessuno, neppure i familiari più stretti, dato che Sika era completamente all'oscuro di tutto.

Uno dei pochi della famiglia a non essere infastidito o furioso per quanto accaduto è stato The Rock, che più volte, anche nel corso degli ultimi giorni a ridosso di Wrestlemania, aveva dichiarato ufficialmente il suo punto di vista, sostenendo che il push del cugino era avvenuto troppo in fretta.

Fonte: LOP.net & Dailywrestlingnews & Zonawrestling.net