Ci scusiamo per il colpevole ritardo, ma c'è stato un problema organizzativo, comunque ecco a voi la Review di WWE Fastlane 2015, ultima tappa in ppv prima del grande show di San Francisco. I voti come sempre affidati a KingHunter 7!

Pubblicità

Dolph Ziggler, Erick Rowan & Ryback Vs. Kane, Seth Rollins & Big Show: 6
Incontro gradevole, senza frenesie e con un finale sorprendente. Vince la squadra di Mr. Money in the Bank con un pin di Kane su Ziggler: un giorno poi a tutti verrà rivelato il grande piano dopo il megapush per il biondo a Survivor Series; da allora solo legnate e batoste,soprattutto una figura misera alla Rumble. Un risultato che tutto sommato ci sta: Rollins è il top heel della federazione (escluso il part timer Lesnar), Kane e Big Show restano due mostri mentre il team di Ziggy era composto da due mezze calEtte come Ryback e Rowan. Il problema principale è stato il posizionamento nella card: un opener con un hype modesto ha abbattuto completamente il mood del pubblico, silenzioso e disinteressato fino al main event.
Winner: Kane, Seth Rollins & Big Show

Stardust Vs. Goldust: 4,5
Va bene trattenersi un po' per WrestleMania ma i due fratelli,che da due anni studiano la loro faida, hanno combattuto con il freno a mano tirato e la frizione schiacciata. Un odore di bruciato da guinness. Finale orrido.
Winner: Goldust

WWE Tag Team Championship – The Usos (C) Vs. Cesaro & Tyson Kidd: 6
Felice per Cesaro (uno dei talenti più underrated del roster), strafelice per Kidd che ha finalmente trovato una sua dimensione (zero carisma, ma sul ring è una garanzia). Gli Usos hanno un loro seguito e non tarderanno a riconquistare consensi da face, soprattutto se nel probabile incontro a più coppie di WrestleMania dovessero offrire una prova maiuscola.
Winner and NEW Tag Team Champions: Cesaro & Tyson Kidd

WWE Divas Championship – Paige Vs. Nikki Bella (C): 5
Niente. Nikki Bella è diventata Chyna e Paige può inchinarsi e piegarsi a 5' di viuleeeenza.
Winner and STILL WWE Divas Champion: Nikki Bella

WWE Intercontinental Championship – Dean Ambrose Vs. Bad News Barrett (C): 5,5
Il personaggio che la WWE ha voluto costruire su Ambrose è drammaticamente rischioso. Il risultato non conta, conta solo la follia delirante di Dean: peccato che Ambrose non vinca in ppv da 16 mesi, era Night of Champions 2013. Ha perso (anche in maniera assurda) contro tutti, senza esagerare. Questo finale è solo la prosecuzione naturale del character di Dean: non gli interessa conquistare legalmente la cintura ma semplicemente possederla per infastidire l'avversario. Resto scettico su Barrett: ha potenziale ben espresso al microfono ma non produce emozioni. Soprattutto sul ring dove ha le movenze di un tronco.
Winner: BNB via DQ. Bad New Barrett STILL IC Champion

WWE United States Championship – John Cena Vs. Rusev: 7-
Una pulita vittoria sporca: Cena non cede perchè sviene per il low blow del russo, Rusev si prende il successo più importante della carriera. È una "win win situation": Johnny Boy, tra mille difficoltà, si prenderà la sua rivincita su Rusev a WrestleMania, facendo la fine dell'Impala contro un leone affamato, ma il russo potrà fregiarsi di aver sconfitto il Nome della federazione. Proprio il finale ha dato un quid in più ad un match che Rusev ha lottato ad armi pari e mostrando una certa dimestichezza sul ring: è stata una scelta "coerente" (parola che riutilizzerò) con la costruzione del feud (il nuovo che avanza contro la vecchia leggenda). Ma a WM il bene è destinato a trionfare. Peccato per la realizzazione del finale, piuttosto macchinoso: Cena sarebbe dovuto svenire per il colpo subito ed invece sembra svenire per la Accolade di Rusev.
Winner and STILL United States Champion: Rusev

Daniel Bryan Vs. Roman Reigns: 7
"Coerente" con la propria decisione, presa in estate. Vince vuole Reigns come nuovo volto della compagnia e Reigns in tal ruolo avrà. Gli ha fatto vincere la Rumble e domare il wrestler più over del mondo per arrivare a sfidare Brock e dargli in pasto l'uomo che ha distrutto la Streak. È il passaggio di consegne deciso dal vecchio uomo di Stamford. Inutile continuare a insistere su un'ovvietà che andiamo a ripetere da mesi: Reigns non è pronto a ricoprire tale ruolo perchè non ha il rispetto del pubblico. Non ha un carisma naturale, non ha particolari abilità sul ring, ha solo un gran look per fare umettare le ragazze e convincere i maschi a invidiarlo per voler essere lui. Sarà il main event più fischiato della storia di WrestleMania? Probabile. Il pubblico tiferà per chi vorrà, indipendentemente dallo schieramento. Sulla qualità ho pochi dubbi: la WWE ci ha fornito un assaggio diverso di quello che avverrà nello Showcase of Immortals. Come Danielson ha dominato l'incontro per la totale interezza del match, prima della Spear finale, così farà Brock. Mille suplex, Reigns che resiste e la porta a casa con una singola mossa: re di resistenza e re di potenza. Il personaggio che Vince vuole nel ruolo di successore di Cena. E il discorso a Raw di Danielson su Reigns sa tanto di incoronazione… Un modo per traslare la fan base di Bryan sull'ex membro dello Shield.
Winner: Roman Reigns

PPV; 5,5
Pessima costruzione che ha portato ad avere un pubblico rassegnato ai risultati, card debole ad eccezione del main event, hype inesistente. Non fosse stato per le due mie malattie (la passione per il wrestling e il desiderio di continuare a vaneggiare i miei giudizi su questo sito) non avrei nemmeno visto questo evento o ne avrei skippato grandi fette. Un peccato mortale durante la Road to WrestleMania.
P.S. Ora che Joe è tornato in ROH non ci sono santi in paradiso che tengano…

MarcoManiac83
Il più "storico" di Zona Wrestling, grandissimo appassionato di basket NBA e fan UFC, ancora oggi in cerca dell'Eldorado. Festeggia quest'anno i 10 anni di collaborazione con ZW...oh my brother, testifyyyyy!