NXT Takeover: [R]Evolution non è certo passato inosservato, neanche all'interno della locker room della WWE; infatti, se ieri vi abbiamo riportato di come lo spettacolare evento della Full Sail University fosse stato percepito dai lottatori del main roster come un incentivo a dare il massimo in occasione di "TLC…and Stairs", oggi, invece, è emersa una sensazione diffusa di frustrazione da parte di coloro i quali si esibiscono negli show principali della federazione di Stamford. In particolare, il pensiero generale condiviso dalla locker room è quello che siano loro stessi a riempire le casse della WWE, e non i lottatori del territorio di sviluppo; inoltre, nessuno dei wrestler di Raw e Smackdown si ritiene inferiore, in termini di capacità in-ring, rispetto ai punti fermi dello show del giovedi sera i quali, piuttosto, a dire dei componenti del main roster, avrebbero soltanto avuto maggiori e migliori opportunità di esprimere le proprie potenzialià e sarebbbero stati inseriti in storyilne più interessanti.

Pubblicità

 

 

Fonte: LordsOfPain.net & ZonaWrestling.net

 

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.