Nell’ultimo periodo, la WWE è stata bersagliata dai fan da numerose e continue critiche, le quali mirano ad attaccare il prodotto televisivo, ritenuto dai fan scadente, offerto dalla compagnia stessa.

Pubblicità

A queste critiche ha deciso di rispondere Goldust, il quale ha mandato dei messaggi forti e chiari tramite il suo account Twitter:

(“Questi ragazzi sono il nostro futuro! Smettetela di lamentarvi. Fatevene una ragione e provate ad apprezzare il nostro prodotto“).

(“Provate a farvi piacere il prodotto televisivo che vi proponiamo. È tutto quello che ho da dire. È uno show televisivo. Non riusciremo sempre a darvi ciò che volete“).

VIAwww.wrestlingnews.co
FONTEWrestling News.co
The Notorious
Ho 18 anni. Seguo il wrestling da quando sono bambino, ed è tutt'ora la mia passione. Mi autodefinisco un WWE guy, perchè mi interessa soprattutto la federazione di Stamford, ma allo stesso tempo, quando ne ho modo seguo anche le indipendenti. F**k The Mayweathers.
  • _Romanov_

    Non ha tutti i torti. Quasi sempre , commentando su questo sito, ho l’impressione che la gente guarda le puntate e gli incontri per trovare qualcosa da criticare. Dal minimo botch, ad una parola dimenticata, ad una storyline che prende una piega inaspettata. Un esempio? La vittoria di Enzo a No Mercy. Lunedì mattina e pomeriggio tutti a bestemmiargli contro, il martedì mattina tutti ad elogiarlo.

    • JohnMorrison96

      Questa tarantella va avanti da quando Reigns vinse la Royal Rumble.
      Per carità, hanno ragione, ma vorrei che cercassero di godersi il prodotto e apprezzare le poche cose buone che adesso la WWE riesce a proporre, invece che attaccarsi sempre e solo alle scelte scadenti che fa.

      • _Romanov_

        Si ha come l’impressione che si torturino a guardare le puntate, aspettando di poter criticare. Ora non so se questa cosa va avanti da quel periodo, non ero iscritto al sito, però dico io, non mi guardo una serie se mi fa cagare, quando guardo qualcosa in TV voglio godermela e se parliamo di wrestling, voglio spegnere il cervello e guardarlo quasi come se fossi un bambino. Per carità la critica ci sta, è spesso legittima e confrontarsi qui è fantastico, ma qui non si fa altro.

        • JohnMorrison96

          Quando acquisisci certe conoscenze, diventa difficile ”spegnere il cevello”, perché ti accorgi di certe sdronsate che la WWE ti propina che sai che non puoi accettare per un motivo o per un altro :’
          L’abbiamo detto, il problema è il fan che non riesce a godersi niente perché troppo occupato a criticare.
          L’esempio? Tutti si attaccano appunto alla questione Enzo, a Mahal campione o ad altro ma si dimenticano dell’ottimo lavoro che sta facendo Kevin Owens oppure dei fantastici match di Sheamus e Cesaro contro Rollins ed Ambrose.

          • Vick

            Non ho voglia di iniziare discussioni, per cui la butto lì velocemente. Sono 5 ore di programmazione fra Raw e Smackdown, e se in queste ore la maggior parte sono cose insensate e/o noiose, è difficile anche appellarsi alle poche cose buone! Se i difetti fossero meno dei pregi, ci sarebbero meno critiche, il problema è che è tutto il contrario! Io, personalmente, vorrei smettere di guardarla, ma ci sono affezionato e spero sempre che le cose possano migliorare. Purtroppo è così, non ci possiamo fare niente!

          • Roberto Serafinelli

            Nessuno ti vieta di fare come me: fast forward sulle faide noiose e vedi solo quelle più divertenti. In neanche due ore ti sei visto sia Raw che Smackdown. E non trovo nulla da lamentarmi visto che guardo solo le faide che mi interessano

          • Vick

            A me dispiace guardare le cose a metà, anche se devo ammettere che la voglia è calata di parecchio quindi solo raramente sto guardando le puntate intere, mi sto accontentando degli highlights! Magari seguirò il tuo consiglio e cercherò di godermi di più il poco di buono che c’è!

          • Pagano AAA

            Io farò come dici tu quando aggiungeranno l’abbonamento “paghi solo le faide che ti interessano”, perché al momento l’unica cosa che posso fare è guardarmi gli show per intero o cancellare l’abbonamento.
            Non è una critica a te, è una battuta alla WWE sul fatto che la gente paghi per guardare gli show per intero e quindi ci sta che molti si lamentino.

    • Pietro_ Brother Nero

      Sulla questione Enzo faccio mea culpa. D’impatto dopo il match di No Mercy mi è sembrata davvero la morte della categoria pensando volessero proporlo come un face atipico. Dopo gli avvenimenti di Raw e 205 devo dire che forse è stata davvero la mossa migliore per la divisione, come inoltre disse il Dio Jericho

    • Pchisq

      Sono sicuro che stanno facendo un buon lavoro per rendermi Enzo insopportabile

  • JoeIsGonnaKillYou

    Ha ragione..ho come l’impressione che parecchia gente prenda tutto troppo sul serio e pensi poco o nulla a divertirsi. La vita reale è già dura, perciò almeno io quando guardo il wrestling preferisco distaccarmi da tutto. Anzichè stare a pensare troppo a quello che meriterebbe di avere il titolo, quell’altro che il titolo ce l’ha e non lo meriterebbe ecc. ecc. cioè ma chi se ne frega.. per carità eh, a volte anche a me alcune cose fanno incaz*are ma me le faccio passare subito. Tipo quando Mahal è diventato campione anche io ero contrario, poi dopo un pò l’ho preso molto in simpatia per vari motivi ed ora è uno dei miei preferiti, lo dico molto sinceramente.
    La parte più bella comunque è

  • JoeIsGonnaKillYou

    Ha ragione…ho come l’impressione che parecchia gente prenda tutto troppo sul serio e pensi poco o nulla a divertirsi. La vita reale è già dura, perciò almeno io quando guardo il wrestling preferisco distaccarmi da tutto. Anzichè stare a pensare troppo a quello che meriterebbe di avere il titolo, quell’altro che il titolo ce l’ha e non lo meriterebbe ecc. ecc. cioè ma chi se ne frega.. per carità eh, a volte anche a me alcune cose fanno incaz*are ma me le faccio passare subito. Tipo quando Mahal è diventato campione anche io ero contrario, poi dopo un pò l’ho preso molto in simpatia per vari motivi ed ora è uno dei miei preferiti, lo dico molto sinceramente.
    Ci fosse un tasto per spegnere totalmente il cervello per quelle 2/3 ore e credere davvero che Strowman possa alzare le ambulanze, spaccare i ring e che Jason Jordan sia davvero il figlio di Kurt Angle, darei tutto per poterlo premere.

  • MikeP92

    Se propongono un prodotto mirato esclusivamente a bambini e famiglie è ovvio che i fan più “maturi” si lamentino. Dopo la RR del 2015 la gente si è rivoltata e ha bloccato il traffico, la scorsa settimana l’arena di SD era mezza vuota, roba mai vista prima! E se il prodotto fosse veramente scadente, caro Dustin?

  • Contro Nessuno

    Vai Goldy!

  • greatmarsi

    È colpa di Roman Reigns

    • Pietro_ Brother Nero

      Always

  • King Cuzzy

    Si parla di aria fritta: come ogni cosa ci sarà gente che apprezza e gente che non apprezza, da sempre ci si lamenta, poi che ci sia la moda di criticare è vero, ma insomma, i ratings sono bassi, le arene sono tutt’altro che piene, quindi……
    Certo, più che lamentarsi sarebbe meglio non guardare.

  • Fringe

    Praticamente dice “se vi fa cagare guardatelo lo stesso senza rompere”. Le argomentazioni, quelle belle

    • Alex 92

      Lo guarderei anche, però se le storyline sono quasi “scadenti” perché devo guardarlo lo stesso?

      • Fringe

        Boh, io non lo guardo 🙂

  • Lucky

    Ha ragione. Non mi nascondo per niente, sono io il primo a dire che il prodotto attuale non è il meglio… ma cosa significa il meglio? Purtroppo, gli spettatori, che seguono la WWE hanno pensieri eterogenei, non si riuscirà mai accontentare tutte le fasce… e quindi mandiamo giù la pillola, ( anche se amata) e divertiamoci, se il prodotto proprio non ci riesce andare giù allora cambiate prodotto…

  • Gianluca Pagnoni

    Goldust guardati Smackdown e dimmi quale prodotto offre. Nello show blu, salvo la faida dove è coinvolto Owens, cosa ci sarebbe da godersi? Nemmeno si può dire che ci siano storyline scadenti semplicemente perché le storyline nello show blu non esistono. E il pubblico per fortuna se ne sta accorgendo e sta lasciando le arene mezze vuote. Se io guardo uno show di wrestling e la WWE tralascia 2 aspetti fondamentali che sono alla base del prodotto come la costruzione di storie e la scrittura di personaggi, non è colpa dei fan ipercritici la colpa è di gente messa lì senza saper fare il proprio lavoro

  • Pagano AAA

    Goldust ci lavora in WWE, ci sta che dica così, ma questo discorso non sta né in cielo né in terra. Io guardo gli show in diretta e ho l’abbonamento e mi permetto di dire la mia, così come giudico un film o la mia squadra di calcio, da che mondo è mondo funziona così. La critica è il male minore in confronto ai palazzetti semi-vuoti. La WWE dovrebbe ringraziare che quelli che criticano il prodotto restino comunque fedeli alla compagnia, magari nella speranza che qualcosa migliori. In conclusione, non è il pubblico che deve smettere di lamentarsi, ma i dirigenti&co. a cambiare rotta, perché certi discorsi di “godersi lo show” si possono fare con la GFW sapendo che quello è il massimo che possono offrire, ma non con la compagnia numero 1 al mondo.

    • Y2J

      Quoto dalla prima all’ultima parola

  • Eddie Guerrero

    è stato chiaro e preciso Goldusat, purtroppo la realtà è questa in parte, e sono pienamente d’accordo purtroppo.

  • DETH

    Quello di cui non si rendono conto è che quei ragazzini non sono il futuro, sono solo i primi che snobberanno il prodotto una volta cresciuti…

    • Alessandro Tulelli

      Con ” These kids ” potrebbe anche riferirsi ai vari elementi del Roster arrivati nel corso degli anni

      • DETH

        Vero, mi sa che hai ragione te, non l’ho capito a prima lettura… beh ad ogni modo loro non c’entrano, anche se poi ognuno di loro ha chi più o chi meno le proprie capacità di condizionare la riuscita del prodotto a seconda del contesto; ma semplicemente oggi non si può dire che stia a loro tutto ciò.

  • Give me a Spell yeah! TFT

    Da sempre ripeto che la migliore forma di protesta è l’indifferenza. Devi portargli via i soldi. Il giorno che le arene saranno deserte, la loro supponenza lascerà il posto alle preghiere.

  • ;Destiel

    Giustamente, secondo la logica di Dustin e della WWE, è colpa dei fan che criticano. Ah, gli esami di coscienza, questi sconosciuti…

  • Stex14

    Quello che molti fan “difensori della WWE” e gli stessi wrestler non capiscono che la gente non critica SEMPRE i wrestler, la gente il più delle volte critica la GESTIONE dei vari atleti vedi quello che succede da anni ad esempio per Roman Reigns…