Un gruppo di fans della WWE hanno attuato una dimostrazione al di fuori del Barclays Center dove domani sera si terrà SummerSlam protestando contro la presenza di Donald Trump nella WWE Hall Of Fame. Il Gothamist riporta di come un gruppo di persone guidato da un certo John Stevens, abbia dato via ad una protesta a seguito di alcune dichiarazioni fatte dal presidente degli Stati Uniti dove affermava la presenza di ”persone veramente per bene” nella estrema destra americana. Affermazioni che non sono andate giù a molti, soprattutto in seguito a ciò che è successo settimana scorsa a Charlottesville, in Virginia, dove un gruppo di neonazisti ha attaccato un gruppo ben meno nutrito di persone che erano li per protestare pacificamente.

Pubblicità

 

Stevens ha affermato: ”Siamo qui per parlare di come Trump stia partecipando a delle conferenze stampa con dichiarazioni razziste e di come non vogliamo vederlo più nella Hall Of Fame, visto che Hulk Hogan è stato estromesso dalla stessa proprio per ragioni di razzismo. Trump si sta apertamente schierando con i Neonazisti e con il nazionalismo bianco. Praticamente la WWE sta accettando i commenti fatti da Trump, lo sta appoggiando avendolo nella Hall OF Fame e non riusciamo a capire perchè la WWE non tolga anche lui dopo aver tolto Hogan per far capire che a loro importa qualcosa del razzismo.”

 

”Se vogliono mettersi contro i fans, soprattutto quelli appartenenti a minoranze etniche, insultandoli e facendogli sapere che supportano qualcuno che supporta il potere ai bianchi possono farlo, ma alla fine le conseguenze potrebbero essere gravissime. Potremmo protestare anche durante gli show del weekend. Abbiamo i posti in prima fila, sarà impossibile non vederci.”

 

”Hanno due opzioni: lasciare le cose come stanno e mostrarsi come degli ipocriti ogni qualvolta promuoveranno un evento contro il razzismo, l’omofobia o qualsiasi altra forma di pregiudizio. Oppure possono cambiare le cose e combattere veramente il razzismo, togliendo Trump dalla loro Hall Of Fame.”

 

 

VIA411mania
FONTE411mania
Irish Tommy
Ho 26 anni, seguo il wrestling dal lontano 2001, seguo principalmente la WWE, anche se ciò mi porta rancore e frustazione il più delle volte, una sorta di sindrome di Stoccolma. Quando trovo il tempo e non sono inghiottito dalle serie tv seguo anche RoH e NJPW. Wrestlers preferiti: Eddie Guerrero, Chris Benoit, Brock Lesnar e Steve Austin.
  • BloodyPecora

    Da un certo punto di vista hanno ragione.

  • TheBone

    Appoggio assolutamente le ragioni di questi fan, sebbene la protesta non miri ad ottenere chissà quale svolta politica sarebbe opportuno che la WWE prendesse apertamente le distanze da uno come Trump. Chi professa un’ideologia così estrema e violenta tutto può essere fuorché una persona per bene.

  • Fringe

    Essere ipocriti è il loro best for business.

    • giuseppe_97nk

      purtroppo

  • Contro Nessuno

    Semplice, Trump è il presidente degli Stati Uniti. E se lo tolgono, lui sgancerà una bomba su Stamford.
    La soluzione è far tornare Arc. Perché per adesso….purtroppo, l’uomo arancione, rimarrà nella HoF.

    • Crispy

      Praticamente è la gattara dei Simpson con le bombe al posto dei gatti?

  • RatMan

    La politica di ogni colore non deve infettare il wrestling, il calcio od ogni altro evento sportivo.
    Saranno ragioni eticamente buone, ma il boicottaggio degli show non ha senso di esistere.
    Se li buttano fuori dall’arena a calci in cuIo sarei contento.

    • IvoAvido

      Stavo scrivendo la stessa identica cosa, questo è un abuso della libertà d’espressione. Se li cacceranno fuori dall’arena oppure ritireranno vari striscioni si rifugeranno dietro alla parola razzismo per l’ennesima volta. La libertà di una persona finisce quando intacca quella di un’altra.

      • Francesco God-Anus

        Cosa mi tocca leggere.
        Parli di libertà? Bene, allora perchè mai un manipoli di persone non potrebbe/dovrebbe far valere i propri diritti boicottando uno show? Non c’è nulla di sbagliato, è una semplicissima forma di protesta (tra l’altro mossa da ragioni validissime e nobili)

        • IvoAvido

          Perché c’è luogo adatto per farlo come può essere benissimo l’ingresso dell’arena, non discuto la protesta, discuto il luogo e il momento. Un manipolo di persone non può boicottare un evento del genere, così facendo si intacca la libertà di altre decine di persone intorno a loro che hanno PAGATO per godersi uno show di wrestling non una protesta.

          • Francesco God-Anus

            Scusa, ma dove hai letto che è stato impedito al pubblico pagante di entrare e godersi lo show o che questi ultimi sono stati ostacolati? Da quel che mi è parso di leggere si tratta di una semplice protesta fuori l’edificio.
            Quale libertà sarebbe stata intaccata?

          • IvoAvido

            “Potremo protestare anche durante gli show del weekend. Abbiamo posti in prima fila, sarà impossibile non vederci”

          • Francesco God-Anus

            Ma non cambia nulla, sia perchè nulla del genere è ancora successo, sia perchè ne avrebbero il pieno diritto.
            Inutile dire che al 99,9% verranno sbattuti fuori dal palazzetto

          • IvoAvido

            Guardala così.
            Hai un posto in quinta fila ad un concerto, l’artista indossa una pelliccia e dalle file davanti a te si alza uno striscione o un coro contro le pellicce animali. Protesta civile e con un ottimo scopo però comunque mi girerebbero a elica perché io ho pagato per godermi il concerto in pace ed è più che giusto che chi fa casino ed impedisce la visione dello spettacolo in tranquillità venga allontanato temporaneamente dal luogo.
            Non so a te ma a me darebbe parecchio fastidio

    • Daken Akihiro

      penso più che abbia a che fare con il fatto che han levato Hogan per ragioni simili, ma non Trump

      • RatMan

        Non puoi però boicottare uno show di un azienda privata (che in quel caso avrebbe tutto il diritto di cacciarti a calci perchè stai disturbando gli altri spettatori e stai usando una sorta di quella violenza che vai, incoerentemente quindi, condannando)
        Allora dovremmo togliere Sunny perchè altrimenti significa che la WWE sostiene la “prostituzione” via webcam?
        O Snuka, perchè altrimenti significa che la WWe promuove gli omicidi?
        Mi sembra più un cogliere la palla al balzo per esternare il malcontento delle elezioni, tutto qua

        • Daken Akihiro

          “Non puoi però boicottare uno show di un azienda privata” certo che puoi, semmai non puoi pretendere che ti ascoltino, che è una cosa diversa

          • DeanAyane

            @disqus_BYF953R9zc:disqus @ratman29:disqus @disqus_MbNdKAKP1u:disqus @francescogodano:disqus

            ma chi lo sa cosa hanno in mente? Non puoi buttare fuori dall’arena gente perché – esempio – urla e/o fischia dall’inizio alla fine dello show (se no –
            paragone assurdo ma lo faccio per spiegare – dovresti farlo anche quando il “bersaglio” è Reigns), oppure perché mostrano i loro striscioni al contrario o dalla parte dove non c’é scritto niente… insomma ci sono mille modi per farsi notare e rovinare uno show senza incappare nell’allontanamento… oppure, secondo voi, è proprio quest’ultima cosa che vanno cercando, rendendo più clamoroso il loro atto?

          • IvoAvido

            Assolutamente! Io infatti non impedirei mai un loro ingresso ma se dovessero creare problemi durante lo spettacolo e venissero per altro giustamente allontanati che non si nascondessero dietro accuse di razzismo o simili dato che è solamente buon senso e rispetto per il prossimo.

          • RatMan

            Per me possono fare ciò che vogliono, ognuno è padrone del proprio destino, però poi ne devono pagare le conseguenze senza tanto vittimismo
            Già vedo in anteprima le news della prossima settimana contro il reich wwe, per dire…

        • Francesco God-Anus

          Guarda, eccetto Chyna e Sunny (La pornografia è un’altra cosa e ci sarebbe da discutere a riguardo, ma non è il momento, suppongo) fosse per me sparirebbero tutti dall’HOF

          • RatMan

            Concordo, poi ognuno ha la sua opinione a riguardo, nessuno la penserà mai uguale in toto

  • LORD_SUNSHINE

    Certi Americani sono scemi nel Cervello.
    Cè poco da dire

  • Ci sono molti Hall of Famer che andrebbero cancellati per tanti motivi diversi, per quanto disprezzi Trump o si tolgono tutti o non va tolto nessuno.

  • ;Destiel

    Hanno ragione, ma Vince e Trump sono amiconi, quindi figuriamoci…

  • Francesco God-Anus

    Hanno ragione.
    Ma la ragione non basta in situazioni come queste.
    La WWE e Trump sono in buoni rapporti, c’è diciamo uno scambio di interessi tra le due parti, complice anche la carriera politica di Linda, sostenuta se non ricordi male da Trump stesso.
    Inoltre qui non si parla di un wrestler, nonostante questo sia uno dei più popolari di tutti i tempi (Hogan), ma del presidente degli Stati Uniti.
    Capirei se la WWE non intendesse prendere provvedimenti.

    Ad ogni modo ciò che è successo di recente a Charlottesville E’ imbarazzante

  • laspas

    D’accordissimo al 100%.

  • King Cuzzy

    In realtà Hogan non risulta rimosso dalla HOF ma solo dalla sezione ad essa dedicata sul sito della WWE, ma nella WWE Encyclopedia rilasciata nel 2006 HH viene ancora menzionato tra gli introdotti nel 2005, la WWE ha semplicemente tolto il nome di Hogan dal sito ma l’Hulkster è ancora nella HOF.
    Poi nell’arca della gloria di Stamford ci sono altri nomi discutibili come Tyson e Snuka e in generale personalità extra wrestling che hanno fatto due apparizioni come l’attuale presidente USA.
    Alla fine io detesto l’ipocrisia, la WWE è in buoni rapporti con Trump, rimuoverlo per questioni politiche sarebbe stato ipocrita.
    Poi che vi piaccia o no, essere di estrema destra (poi dipende, oggi se non dici che ami gli immigrati puoi essere chiamato di estrema destra…..) non è sinonimo di essere cattive persone.

  • The Lone Wolf

    Oppure hanno una quarta scelta.. Sbattersene totalmente, tanto sei l’unico idiota che ha fatto una roba simile come protesta. Visto che fino al tuo arrivo, a nessuno fregava nulla di tutto questa faccenda. Viviamo in un mondo di mammolette, pronte solo a frignare per battaglie che nemmeno le minoranze reclamano loro.

  • Stex14

    Figuriamoci se la WWE va a levare la H.O.F. a Donald Trump con tutte le leccate di cùlo che ci sono state in passato…inoltre la moglie di Vince se non sbaglio è nel “governo Trump” è una battaglia persa… ce ne sarebbero un sacco di togliere da quella H.O.F. oltre a lui, ormai ci entrano cani e porci, è una presa in giro continua ogni anno, c’è poco da dire…

  • BelieveInTheShield

    Ma figuriamoci se rimuovono Trump, ma per favore.
    Lui e Vince sono da sempre sulla stessa lunghezza d’onda, come se non bastasse Linda McMahon fa parte dell’amministrazione di Trump, ho detto tutto.