Se ne è parlato tanto. Si è parlato di quello che sarà il suo Main Event, di quanto un evento come questo non abbia senso di esistere, perché una stipulazione speciale deve restare tale ed essere applicata al momento giusto. Si è parlato della sua costruzione, degli effetti che avrà su Survivor Series e di tanto altro ancora. E’ arrivato il momento di guardarlo. Siamo a Sabato 29 Ottobre, a poco più di 24 ore da WWE hall in a Cell, Show esclusivo del Roster di Raw che ci dirà, su tutto, quanto la WWE pensa che le donne possano essere grandi, da sole, a modo loro. Questa è la Preview di Zona Wrestling, buona lettura a tutti.

Pubblicità

 

KICK OFF PRE SHOW

 

TAG TEAM MATCH

Cedric Alexander & Lince Dorado & Sin Cara vs Drew Gulak & Tony Nese & Ariya Daivari

GiovY2JPitz: incontro che serve a rimpire il Preshow e a dare un po’ di visibilità ad una categoria, quella Cruiser, che non riesce a ingranare se ci si allontana dal titolo, poi nemmeno troppo visibile. Sarà un bell’incontro, un Spot Fest dei Face che sarà interrotto di tanto in tanto dal Wrestling più classico e tecnico degli Heel. La vittoria, immagino e credo, andrà ai Face, se consideriamo che comunque, Rich Swann non è della contesa, e probabilmente dopo Hell in a Cell toccherà a lui combattere per la cintura. Winners: Cedric Alexander & Lince Dorado & Sin Cara.

NM Punk: un tipico match di caciara, messo lì nel preshow per dare uno spot alla divisione cruiser, che sembra non aver ingranato, almeno al momento, il giusto ritmo di marcia. Ariya Daivari è scarso quasi quanto Sin Cara, mentre gli altri quattro contendenti dovrebbero poter offrire uno spettacolo visivamente gradevole e dall’alto ritmo. Considerato che (credo) Cedric Alexander dovrebbe essere il prossimo sfidante. Winner: Alexander & Lince Dorado & Sin Cara.


 

MAIN SHOW

 

ONE ON ONE MATCH

Kevin Owens (c) vs Seth Rollins in a Hall in a Cell Match for the WWE Universal Championship

GiovY2JPitz: Kevin Owens ha vinto questo titolo perché era il numero uno della lista dopo l’infortunio di Finn Balor, numero uno, chiaramente, tolti quei nomi che avrebbero dovuto avere altri impegni e credi che Seth Rollins sia proprio uno di questi, il più importante. La sua vera rivalità non è con Kevin Owens, ma con i McMahons. Triple H immagino si faccia vedere anche in questa occasione ed anche se non entrasse nella cella, metterà qualcosa di suo per dare a Kevin Owens la possibilità di mantenere la cintura. Kevin Owens continuerà il suo regno, che non credo possa cambiare almeno fino alla Royal Rumble, considerando che in quella occasione, poi, ci possa essere il ritorno di Finn Balor che, o vince, o si candida incontrastato come primo sfidante per Wrestlemania, e nella seconda ipotesi non sarei sorpreso di vedere Owens campione fino al Grandaddy of Them All. Chris Jericho sarà sempre li, amico, magari a Dicembre primo sfidante di transizione, ed anche stavolta potrebbe mettere del suo, in combutta col migliore amico e con HHH. Vedremo. La contesa un’incognita, perché se fosse impostata in maniera lineare, allora non avrei dubbi sulla qualità dell’incontro, ma un Hell in a Cell è un Match estremo, che nella WWE di oggi difficilmente può essere degno della sua definizione, quindi nutro qualche dubbio. L’ho voluto mettere in alto nella Card perché credo che Sasha Banks contro Charlotte Flair sarà il Main Event, cosa giustissima a mio avviso, e non credo che il titolo per lo Universal Title sia reso un po’ troppo anonimo da un posizionamento ad inizio Card. Inoltre, a No Mercy il Main Event è stato il Match d’apertura, avresti anche la scusa per allineare l’importanza degli Show e delle scelte negli stessi. Winner and Still WWE Universal Champion: Kevin Owens.

NM Punk: con Jericho come terzo incomodo, questo match ha assunto una valenza assolutamente singolare. Come ho avuto modo di scrivere nell’editoriale di ieri, Jericho e la sua “lista” sono le cose maggiormente over a Raw, così come l’interazione proprio tra Y2J ed Owens ha messo in ombra non poco quella tra Rollins e lo stesso Campione Universale…senza contare che, alla luce di come è stato gestito (male) il turn di Rollins, attualmente Jericho, per età e pedigree, è decisamente un babyface maggiormente credibile e con cui è più semplice empatizzare. Per questo, e per la futura faida tra i due canadesi, vado con una conferma di Owens, nel modo più confuso e convulso che possa esserci: proprio a causa di ciò, credo che il main event possa essere giustamente occupato dalla faida maggiormente strutturata tra le tre “infernali”. Winner and Still WWE Universal Champion: Kevin Owens.

 

TAG TEAM MATCH

Enzo Amore & Big Cass vs Luke Gallows & Karl Anderson

GiovY2JPitz: c’è poco da fare a quanto vedo, Anderson & Gallows sono venuti nella WWE a fare i gregari, a far spiccare il volo ad altre realtà, probabilmente consapevolmente e con la promessa di qualche regno titolato più avanti, scelta discutibile a seconda dei punti di vista, a seconda dei punti di vista no. Enzo Amore & Big Cass invece, sembra stiano semplicemente aspettando il momento giusto per aprire le ali e volare nell’olimpo delle coppie, coadiuvati da una stima profonda di Vince McMahon e dal grandissimo calore dei fan. Immagino un incontro di alti e bassi, con Karl Anderson che come al solito sarà il migliore, seppur nell’incassare, ma questo non dipende da lui. Speriamo di non avere troppi tempi morti. Winners: Enzo Amore & Big Cass.

NM Punk: Luke Gallows e Karl Anderson sono un po’ come il Crotone, non vincono nemmeno in casa contro gli zoppi “Venduti” a noi poveri fan smart come minaccioso tag team composto da due violenti brawler, in realtà il Club ha molto risentito del brand split, venendo essenzialmente utilizzato solo come job machine per gli attuali Campioni, in New Day. Considerato quanto Cass ed Enzo siano Over, e considerato anche il fatto che almeno allo stato attuale mi sembrano i candidati principali per una faida Titolata contro il New Day, vado con una loro vittoria anche abbastanza netta, senza troppi fronzoli.  Winners: Enzo Amore & Big Cass.

 

ONE ON ONE MATCH

TJ Perkins (c) vs Brian Kendrik for the WWE Cruiserweight Championship

GiovY2JPitz: terzo incontro della serie, che francamente ha un po’ stancato. Ok, Brian Kendrik è l’uomo che ci voleva per dare il via alla catena di sfidanti: buon Heel, esperto, bravo ecc., niente in contrario, ma con tutto il ben di Odino che c’è, diamo un po’ di visibilità anche ad altri, magari in un incontro a più uomini, creiamo Character, diamogli il modo di diventare riconoscibili. Invece no, Preshow. Comunque l’incontro sarà godibile, seppur già visto, il vincitore fosse per me, sarebbe ancora TJ Perkins, ma credo che la WWE opterà per un cambio, considerando che il successo che si stava aspettando per la categoria al momento non sta arrivando. Il prossimo sfidante, dopo il dovuto Rematch a TJ, sarà Rich Swann. Winner and New WWE Cruiserweight Champion: Brian Kendrik.

NM Punk: i giochetti psicologici messi su da Kendrick, di gran lunga il cruiserweight maggiormente “character driven” di tutto il roster, dovrebbero dare i loro frutti in questo rematch titolato. Di sicuro la storia di TJP che, impietosito, eviterà di dare il colpo di grazia a Kendrick per poi essere colpito a tradimento giocherà un forte ruolo nella fase finale del match, mentre la fase centrale dovrebbe essere condita da un buon livello di wrestling. Dico buono e non eccelso per due motivi: 1) questo match non durerà più di 10 minuti e 2) l’alchimia mostrata sin qua tra questi due performer ha qualche cosuccia che proprio non va. Vado dunque con una vittoria di Kendrick, prima dell’avvento dei vari Neville e Cedric Alexander. Winner and New WWE Cruiserweight Champion: Brian Kendrick.

 

ONE ON ONE MATCH

Bayley vs Dana Brooke

GiovY2JPitz: io non sono né una persona che adora allinearsi al resto delle opinioni, né una persona alla quale piace andare contro corrente, ma devo essere sincero, il mio cuore in questa contesa sta dalla parte di Dana Brooke. Intendiamoci, Bayley è infinitamente superiore come Wrestler, nessun dubbio a riguardo, ma il Booking della WWE che la costringe a parlare come fosse una bambina stupida me la sta facendo odiare, per questo come già detto più e più volte, a me Bayley piace, ma da campana a campana, il che non può rendermela, in quanto lottatrice della WWE, un Character solido in tutto e per tutto. Dana Brooke è molto verde, sbaglia molto, probabilmente i margini di miglioramento non sono larghissimi, ma mi da davvero l’impressione di essere la persona giusta per ciò che fa. Ecco: Bayley è nel posto sbagliato al momento sbagliato nel modo sbagliato, anche se è una lottatrice eccezionale. Dana Brooke, che magari è una lottatrice “scarsina”, è nel posto giusto al momento giusto nel modo giusto. Questioni di Booking direte voi, può darsi, ma si sa che nella WWE tantissimo di ciò che conta arriva dal Booking, altrimenti Cesaro sarebbe campione del mondo e Neville dell’universo. La vittoria andrà a Bayley, e pensandoci logicamente non potrebbe essere altrimenti, ma voglio concedere ancora delle possibilità a Dana Brooke, che per come la vedo io, può diventare se non una lottatrice, un Character importante in una categoria femminile. vito di sprecare parole sulla faida, scritta tanto per essere scritta. Winner: Bayley.

NM Punk: Faida assolutamente mal riuscita, culminata con uno scontro di braccio di ferro che definire triste è dire poco. Bayley ha bisogno di vittorie per potersi ristabilire come terza incomoda in area titolata, ma anche di un adeguato tempo microfonico per rendere chiari i riferimenti del suo personaggio, al momento lasciati abbastanza in balia delle onde. In tutto ciò, non riesco ancora a capire se Dana si sia inquartata o meno a causa del suo pessimo attire. Winner: Bayley.

 

ONE ON ONE MATCH

Roman Reigns (c) vs Rusev (w/Lana) in a Hell in a Cell Match for the WWE United States Championship

GiovY2JPitz: questa contesa è quella che, fra le tre più importanti, mi fa più paura. Non perché c’è Roman Reigns, non perché Rusev, ma perché ci sono entrambi. Insomma hanno dimostrato già ampiamente che l’alchimia non è niente di che, quindi già un incontro “puro” stenta a decollare. Dentro una gabbia infernale nella quale per definizione le pause sono sempre necessarie, si rischia davvero di assistere ad una contesa a due all’ora. Speriamo che io venga smentito e parliamo del vincitore. Mi piacerebbe tanto vedere Rusev riprendersi quella cintura, perché se la meriterebbe indietro, ma questo significherebbe dover riportare Roman Reigns in posizioni nelle quali i fan non lo vedrebbero bene, e saremmo punto e a capo. Diamo tempo al tempo quindi e sacrifichiamo Rusev, che comunque potrebbe tranquillamente riciclarsi, al contrario di Roman Reigns, e continuiamo il lavoro di recupero, almeno per l’Uppercard perché il Main Event non è il suo habitat, dell’atleta samoano. Winner and Still WWE United States Champion: Roman Reigns.

NM Punk: vista l’assoluta sovrabbondanza di HIAC matches presenti in questo Special Event, credo che questo potrebbe essere tranquillamente messo come opener dello stesso. Generalmente questi due performer hanno dimostrato di saper tirar fuori match dall’intensità sorprendente sotto certi punti di vista, e son sicuro che questo non sarà da meno…ma sinceramente la loro interazione si è esaurita forse due incontri fa, ed oramai va avanti solo per una becera inerzia dovuta a clausole di rematch e mancanza cronica di sfidanti di rilievo. Risultato scontato: Reigns stravince e chiude la faccenda once and for all. Winner and Still WWE United States Champion: Roman Reigns.

 

TAG TEAM MATCH

New Day (c) vs Sheamus & Cesaro for the WWE Raw Tag Team Championship

GiovY2JPitz: sono circa 50 i giorni che dividono il New Day dal record dei Demolition, record che ormai non vedo perché non dovrebbero infrangere. Questo significherebbe una sconfitta per Sheamus e Cesaro, che se fosse per me sarebbero i due sfidanti al titolo Universal in un Triple Threat Match a Survivor Series. Ma so già che non sarà cosi, i due perderanno e andranno avanti almeno per una po’ con la loro faida. Magari saranno nel team di Raw e poi una resa dei conti finale a Dicembre. Vedremo. Per quanto riguarda la qualità del Match ho pochi dubbi: tutti lottatori notevolissimi ed esperti. Sarà un incontro solido, rapido e divertente. Winners and Still WWE Raw Tag Team Champions: New Day.

NM Punk: pronostico semplicissimo: Sheamus e Cesaro hanno vinto il match televisivo non titolato e dunque, per un motivo o per un altro, perderanno Domenica quando conterà. Il New Day è destinato a superare il record più volte menzionato da Cole a Raw, mentre Cesaro e Sheamus potrebbero tranquillamente essere impiegati in faide di minore rilevanza volte a trovare la loro solidità di squadra, prima della definitiva (e fisiologica) consacrazione come Campioni dominanti. Winners and Still WWE Raw Tag Team Champions: New Day.

 

ONE ON ONE MATCH

Sasha Banks (c) vs Charlotte Flair in a Hell in a Cell Match for the WWE Raw Women’s Championship

GiovY2JPitz: non lo so se sarà cosi. Non so se il Main Event di Hell in a Cell sarà l’incontro fra Sasha Banks e Charlotte Flair, un incontro femminile. Non lo so, ma lo credo e lo spero. Lo spero perché finalmente quella tanto discussa rivoluzione sembra essere sul punto di essere non dico vinta, ma almeno seriamente combattuta. Dopo i traguardi degli ultimi anni, adesso ci si ritrova a poter vedere un incontro, non solo inedito per le donne, l’Hell in a Cell, ma addirittura nel Main Event dello Show anonimo, dove non è l’unico del suo genere. Insomma sarebbe una bella vittoria. Sasha e Charlotte sono due lottatrice eccezionali, che al momento del grande incontro hanno sempre tirato fuori le unghie e messo in piedi cose più che buone, talvolta ottime. Anche stavolta secondo me sarà cosi. Segneranno un’altra tacca nella pagina dell’innovazione e dimostreranno di meritare i grandi palcoscenici e nei momenti più topici. Il risultato sembra scontato, perché Sasha Banks è a casa, ma questo incontro lo vincerà la lottatrice che è nelle grazie della WWE in chiave futuristica più dell’altra, e secondo me, conoscendo ciò che pensa Vince McMahon della fragilità di Sasha, il nome è quello di Charlotte. Per me comunque, qui il risultato non sarà la vincitrice, ma il Match stesso. Brave ragazze. Winner and New WWE Raw Women’s Champion: Charlotte Flair.

NM Punk: Sasha Banks è, attualmente, uno dei babyface maggiormente efficaci in WWE. Nel contempo Charlotte è, senza dubbio alcuno, il miglior heel di Raw, maschio o femmina: per questo motivo, credo che sia abbastanz doveroso cedere la zona main event a queste due performer che, grazie anche ad uno strepitoso Foley a Raw, sono riuscite ad ingranare la sesta in vista di questo HIAC. L’incontro sarà forse slegato in alcune parti, forse in taluni spot queste due cercheranno un po’ di strafare a causa dell’enorme pressione che graverà sulle loro spalle, tuttavia sono sicuro che nel complesso questo match sarà lo showstealer, condito da uno spot finale da brividi. Se devo pronosticare qualcosa: volo super atletico di Charlotte dalla gabbia, Banks si scansa e susseguente sottomissione per la regina. Uno dei pochissimi motivi di vero interesse per questo S.E.  Winner and Still WWE Raw Women’s Champion: Sasha Banks.


 

LIVE EVENT

GiovY2JPitz: evento che può essere bello, senza dubbio, ma che soffre tantissimo di quei tre paletti piazzati nel mezzo, che non solo danno ombra al resto, ma che screditano ampiamente la credibilità di una stipulazione che prima dell’avvento del PPV a tema, era fra le più amate ed affascinanti. I PPV a tema vanno cancellati, e se proprio devono restare, che il tema riguardi un incontro, soltanto il Main Event, punto. Speriamo bene e buona visione a tutti.

NM Punk: troppi tre HIAC in un’unica soluzione, sarà interessante vedere come verranno gestiti nel complesso e come verranno divisi nella card. Sono sinceramente curioso di vedere il match femminile ed un po’ meno quello per il Titolo Universale e quello Cruiser, mentre del resto della card oggettivamente mi interessa poco o niente.

 

 

 

 

 

GiovY2JPitz
Appassionato di vecchia data, una vita a rincorrere il Pro Wrestling, dal lontano 1990. Studioso della disciplina e della sua storia. Scrive su Zona Wrestling dal 2009, con articoli di ogni genere, storia, Preview, Review, Radio Show, attualità e all'occasione Report e News, dei quali ha fatto incetta nei primi anni su queste pagine. Segue da molti anni Major ed Indy americane e non. Jerichoholic nel profondo!