Ben trovati amici di Zona Wrestling, è Sabato 7 Ottobre 2017 e siamo a un giorno dal prossimo Live Event della WWE: Hell in a Cell, che si terrà alla Little Caesars Arena di Detroit, Michigan. Come sempre non può mancare la Preview di Zona Wrestling, che discuterà come al solito a proposito dei pronostici e di quella che potrà essere la qualità dell’evento. Da parte di Giovanni “GiovY2JPitz” Pitzalis, buona lettura a tutti.

Pubblicità

 

KICK OFF PRE SHOW

 

TAG TEAM MATCH

Chad Gable and Shelton Benjamin vs Hypre Bros

Tag Team Match che aprirà l’evento e cercherà di riscaldare il pubblico. Da una parte una giovane coppia, almeno per quanto riguarda la Partnership dei protagonisti, Shelton Benjamin e Chad Gable, dall’altra gli Hype Bros, Team che per un motivo o per l’altro non è riuscito a spiccare il volo e adesso si trova sull’orlo di un Turn Heel definitivo, probabilmente questo sarà il punto di svolta: Zack Ryder seguirà Mojo Rawley oppure ci sarà lo Split? Vedremo, quello di cui sono abbastanza sicuro è che vinceranno Gable e Benjamin proprio per i problemi che al momento affliggono la coppia avversaria. Sarà un incontro breve ma godibile, tecnicamente altalenante ma probabilmente abbastanza solido. Winners: Chad Gable and Shelton Benjamin.


 

MAIN SHOW

 

TAG TEAM MATCH

The New Day (c) vs The Usos in a Hell in a Cell Match for the WWE Smackdown Tag Team Championship

Potremmo essere davanti all’ultimo incontro della serie, che arriva dopo mille battaglie e diversi cambi di titolo. Un altro passaggio di cinture potrebbe significare un proseguimento, ma francamente arrivati a questo punto direi che ci si può fermare qua. Il New Day, poi, avrebbe campo libero per intraprendere una rivalità con gli Authors of Pain, pronti al debutto e in attesa soltanto della chiamata ufficiale. Per gli Usos invece sarebbe pronta la rivalità che formerebbe e cementerebbe la formazione Gable-Bemjamin. Raramente i quattro, o se volete cinque, hanno deluso sul quadrato, quindi non posso che aspettarmi un bello spettacolo dal punto di vista lottato. Winners and Still WWE Smackdown Tag Team Champions: The New Day.

 

ONE ON ONE MATCH

Bobby Roode vs Dolph Ziggler

Dolph “Sparring Partner” Ziggler si appresta al suo prossimo Job, o almeno tutto lo indica. Io però non ne sarei cosi sicuro. A quanto mi sembra il Push di Ziggler, perché se pur molto debole è pur sempre un rimpasto del personaggio, non viene appositamente per affrontare Bobby Roode e perdere. La fine della rivalità sarà chiaramente a favore del canadese, certo, ma ho come l’impressione che il primo punto sarà a favore di Ziggler. Magari non si tratterà di una vittoria, magari forzerà la squalifica, ma quello che penso è che avrà l’ultima parola. Vado con la vittoria sporca, al termine di un incontro ben combattuto seppur non destinato a livelli altissimi. Winner: Dolph Ziggler.

 

ONE ON ONE MATCH

AJ Styles (c) vs Baron Corbin for the WWE United States Championship

Alla fine Tye Dillinger non è stato inserito nella contesa, a riprova del fatto che la WWE non vuole utilizzarlo nemmeno per fargli prendere lo schienamento. Rimangono invece il campione AJ Styles e l’unico sfidante Baron Corbin. Pronostico difficile francamente, perché continuo a pensare che la compagnia difficilmente si sbarazzi di un lottatore sul quale crede in maniera cosi dura a meno che non faccia qualcosa di grave, e il fatto che sia in questo Match è la prova che di grave non ha fatto nulla. Non sarei affatto sorpreso di vedere Baron Corbin campione degli Stati Uniti alla fine dell’incontro ma voglio sperare che per una volta la compagnia segua la strada giusta, se deve dare qual titolo a Corbin quindi, che aspetti ancora qualche tempo e lo forgi nuovamente, per lo meno per renderlo credibile come campione secondario, cosa che al momento, dopo l’ultimo periodo, non è. L’incontro potrebbe soffrire dei tempi morti dello stile di Corbin, ma giovare dell’incommensurabile talento di AJ Styles, alla fine sarà un Match sufficiente. Winner and Still WWE United States Champion: AJ Styles.

 

ONE ON ONE MATCH

Natalya (c) vs Charlotte Flair for the WWE Smackdown Women’s Championship  

Su questo Match pende una spada di Damocle chiamata Paige. Sappiamo che è pronta a rientrare in qualsiasi momento e con Asuka destinata a Monday Night Raw, Smackdown potrebbe essere la sua meta. Sicuramente al suo rientro sarà una lottatrice Face, e anche se non dovesse combattere immediatamente per il titolo, interrompere una campionessa Heel sarebbe la mossa più azzeccata. Non credo che Charlotte Flair tardi a vincere la corona, ma la domanda è adesso o fra qualche tempo? Natalya sta facendo inoltre un buon lavoro e Carmella ha ancora tanto tempo per un eventuale incasso su una Face. Direi quindi che il titolo per ora dovrebbe restare dov’è. Lottatrici eccezionali, speriamo abbiano tempo e libertà, il resto arriverebbe da solo. Winner and Still WWE Smackdown Women’s Champion:  Natalya.

 

ONE ON ONE MATCH

Randy Orton vs Rusev

Secondo le parole del bulgaro siamo sull’uno a uno, ma tutti sappiamo che l’unica figura barbina è stata proprio lui a farla e se vogliono pareggiare i conti, questo il momento giusto. Randy Orton non ha molto da chiedere, e probabilmente non vuole, le faide marginali che lo stanno coinvolgendo ne sono la riprova. Rusev invece è nel fiore dei suoi anni da Wrestler e dovrebbe essere rilanciato adesso, se non lo si vuole perdere definitivamente negli anfratti di un Character Comedy. Temo per i miei attributi se penso a quando guarderò questo incontro,  che nonostante tanto allenamento fatto in tutta la mia vita, potrebbe stancarmi come stanco sembra Randy Orton, quello senza voglia e senza mordente. Winner: Rusev.

 

ONE ON ONE MATCH

Jinder Mahal (c) (w/Singh Brothers) vs Shinsuke Nakamura for the WWE Championship

Jinder Mahal Healines WWE Return to India. Potrei finire qui l’intero commento al Match. Sono andato avanti tanto tempo a pensare che Jinder Mahal a questo punto avrebbe perso la sua cintura contro il giapponese, ma arrivati a questo punto, con questo annuncio, direi che ci sono davvero poche possibilità. E’ vero che Shinsuke Nakamura potrebbe restare campione quasi un mese e mezzo e poi perdere la cintura a Survivor Series, cosi da poter mandare l’indiano da campione nella sua patria, ma ne vale la pena? Vale la pena fare questa girandola di cambi di titolo, l’ennesima, soltanto per un contentino? Spero di no, a questo punto. Spero che Shinsuke Nakamura abbia una nuova occasione, magari a Clash if Champions, e li si incoroni campione WWE. Oppure che vinca la Royal Rumble e poi diventi campione a Wrestlemania, quando sarà AJ Styles il campione, distruttore del regno di Mahal magari proprio durante la Royal Rumble, o prima a Clash of Champions. Direi che questa è la via giusta e la WWE, almeno in questo caso, non sbaglierà. Winner and Still WWE Champion: Jinder Mahal.   

 

ONE ON ONE MATCH

Shane McMahon vs Kevin Owens in a Falls Count Anywhere Hell in a Cell Match

Faida fatta bene, con il giusto tasso di imprevedibilità e attrito. Shane McMahon ha lavorato benissimo e Kevin Owens è stato eccezionale. Il Booking dal canto suo non è stato da meno. Da quello che ho capito si uscirà dalla gabbia, cosa non strana per quanto riguarda Shane McMahon, la novità però è che la vittoria per schienamento e sottomissione potrà arrivare ovunque, non c’è bisogno che avvenga dentro la cella, regola che fino a questo momento non era stata mai cambiata. Tutto ciò mi fa pensare che stavolta, il grande Spot che metterà in scena Shane McMahon avverrà lontano dal Ring. La violenza e la pericolosità saranno i protagonisti e ci sarà poco, pochissimo spazio, se non nullo, per la tecnica. Stipulazione che debutta, vediamo come ne verranno fuori. Il vincitore al 90% sarà Kevin Owens, protagonista di un Push enorme e dopo tutto questo, ancora più candidato alla vittoria della Royal Rumble, anche perché ho come l’impressione che tutto questo non finirà domani. Winner: Kevin Owens. 


 

LIVE EVENT

Non mi stancherò mai di ripetere che la maggior parte dei PPV a tema andrebbero aboliti, perché le stipulazioni devono arrivare al momento giusto di una faida e non in un momento definito dell’anno. Però devo anche ammettere che stavolta entrambi i Match che si combatteranno nella gabbia arrivano a questa occasione al momento giusto. Hell in a Cell ha un grosso potenziale, speriamo non lo sprechino come capita in non poche occasioni.

 

GiovY2JPitz
Appassionato di vecchia data, una vita a rincorrere il Pro Wrestling, dal lontano 1990. Studioso della disciplina e della sua storia. Scrive su Zona Wrestling dal 2009, con articoli di ogni genere, storia, Preview, Review, Radio Show, attualità e all'occasione Report e News, dei quali ha fatto incetta nei primi anni su queste pagine. Segue da molti anni Major ed Indy americane e non. Jerichoholic nel profondo!