John Saboor, Vicepresidente Esecutivo della WWE, è stato intervistato per conto del sito Between The Ropes a proposito dei rapporti sempre più stretti tra la comapgnia dei McMahon e la Full Sail University Arena di Winter Park, città della Florida facente parte dell'area metropolitana di Orlando. Infatti, dopo tre anni in cul la struttura ha ospitato le registrazioni di NXT, è adesso il turno di Tough Enough. Inoltre, l'importante dirigente ha parlato di quanto forte sia il desiderio di Orlando di ospitare Wrestlemania 33 nel 2017 e di come si cercherà superare il record di spettatori all' AT&T Stadium di Dallas per Wrestlemania 32. Ecco l'intervista integrale:

Pubblicità

 

<iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/1epBmWfuqRQ" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.