Come tutti sapete, Eva Marie, in questo periodo, si sta allenando con Brian Kendrick in vista del suo ritorno on screen. In questa lunga ed interessante intervista, tradotta integralmente per voi da ZonaWrestling, i due parlano, tra le varie cose, della loro esperienza insieme, dei miglioramenti di Eva, del suo stile e dei suoi futuri obiettivi:

Pubblicità

 

“Come sei venuta in contatto con Brian Kendrick?”

Eva Marie: “Sono stata fuori sei mesi a causa di un intervento chirurgico. Questa cosa mi ha mandato in depressione perché volevo davvero affinare le mie abilità. Una volta ripresami, la mia volontà era quella di mostrare a tutti quanta voglia abbia Eva Marie di rimanere in WWE. Quindi ho parlato con Triple H e Vince McMahon e gli ho detto che mi sarebbe piaciuto avere la possibilità di allenarmi, in modo da imparare e migliorarmi. Hunter mi ha messo in contatto con Brian Kendrick. La miglior cosa che mi potesse capitare”

 

“Come hai saputo che Eva Marie aveva bisogno di allenarsi?”

Kendrick: “Mi è stata presentata da William Regal. È stato uno dei miei allenatori ed è un mio amico. Da quello che ho capito, Eva, avrebbe chiesto a Triple H dove si sarebbe potuta allenare, a Los Angeles, per migliorare. Non sapevo cosa aspettarmi. Regal mi disse ‘Buona fortuna’. Non avevo capito se era sarcastico o meno e, quindi, gli chiesi ‘È così messa male?’, mi rispose ‘Onestamente, non lo sappiamo. Non ha fatto abbastanza, nel mondo del wrestling, per poter dare un giudizio. È inesperta.’ Sapevo che avrei dovuto iniziare praticamente dalle basi ma non sapevo che lei ci avrebbe messo tutta questa voglia e costanza. Pensavo ci saremmo allenati una o due volte a settimana, nelle passate esperienze mi è capitato così, invece lei hai insistito per allenarci almeno cinque giorni a settimana, domani sarà il nostro sesto allenamento in sette giorni. È la persona più determinata che io conosca.”

 

“Eva, com’è allenarsi con Brian?”

Eva Marie: “Oddio, è fenomenale. Mi ha fatto totalmente innamorare del wrestling, di nuovo, ancora di più. Quando ho fatto il provino per diventare una WWE Diva mi sono detta: ‘Adoro questo mondo, è quello che voglio fare.’ Brian mi ha fatto tornare quella voglia. Sto imparando così tanto e così in fretta. Le cose che mi fa fare sono davvero fantastiche. Non vedo l’ora di mostrarle al WWE Universe.”

 

“La prima volta che sei salito su un ring con Eva, cosa ti ha impressionato?”

Kendrick: “Voleva fare le cose nella maniera giusta. Una delle prima cose che impari è come cadere al tappeto. È qualcosa che spaventa molte persone, la miglior cosa da fare è buttarsi a terra nel modo più forte possibile. Ci vuole coraggio. Sono rimasto impressionato, ha fatto esattamente così. Anche con le cadute di testa.”

 

“Com’è un allenamento tipo?”

Eva Marie: “Dipende da cosa devo imparare quel determinato giorno. I primi giorni ci siamo concentrati sulle basi, dovevo scrollarmi di dosso un po’ di ruggine. Da lì, Brian, ha creato una tabella perfetta. Mi sono allenata sulle prese e, ora, mi sto concentrando sugli attacchi. Ogni giorno è diverso. In questo momento sto cercando di capire come rendere il tutto migliore, sto già pensando a quelle potrebbero essere le mie signature moves e la mia finisher. Mi ha insegnato tutte le basi, ora è il momento di concentrarci sulle mosse speciali. È come imparare a ballare, prima la base e poi devi capire come mettere il tutto insieme.”

 

“Quanto è migliorata Eva dal giorno in cui avete iniziato ad allenarvi?”

Kendrick: “Tantissimo. Sia sulla parte atletica, imparando mosse che non aveva mai fatto sia sul lato della comprensione del wrestling. Abbiamo guardato moltissimi match e ha fatto sue molte cose, impara in fretta.”

 

“Che tipo di match guardate?”

Eva Marie: “Ogni sera, Brian mi dà i compiti, vado a casa e studio. Sto guardando un sacco di match. In questo momento sto guardando molti match di Super Crazy, Tajiri, della ECW e tanto wrestling femminile giapponese.”

 

“Perché hai scelto proprio Super Crazy e Tajiri?”

Kendrick: “Sono un grandissimo fan dei loro match. Sono un wrestler perché sono un fan della disciplina. Adoro il modo in cui Tajiri usa i suoi calci, adoro il fatto che li usi come prima scelta offensiva. Eva può tirare calci, può tirarmi un calcio alla testa da ferma. A mio avviso, questo è molto più impressionante, più di impatto, rispetto ad una Clothesline. Penso, invece, che Super Crazy sia un genio. Ha lottato ad alti livelli in Messico, Giappone e negli Stati Uniti, praticamente ovunque si possa fare dell’ottimo wrestling. Siamo abbastanza fortunati da essere a Los Angeles, città piena di ottimi luchadores con il loro particolare stile messicano. Ci saranno molto utili e potranno insegnare a Eva molte cose.”

 

“Quindi, quando tornerai, porterai sul ring uno stile simile a quello della Lucha Libre?”

Eva Marie: “Un po’. I ragazzi che fanno lucha sono fenomenali. Voglio inserire alcune loro cose nel mio parco mosse ma con il mio tocco. Per questo che studio molto a casa, prendo alcuni pezzi di quello che vedo e cerco di metterli insieme per crearmi il mio stile.”

 

“Quale è la cosa che ti piace di più dell’allenamento con Brian?”

Eva Marie: “Brian è sempre positivo. Mi ha insegnato a fare lo Standing Moonsault. Non avrei mai creduto di poterlo fare. Non c’è niente che io non possa fare con Brian. Crede così tanto in me.”

 

“Per quanto tempo vi allenerete ancora?”

Eva Marie: “Non lo so. Spero di tornare preso ma, nel contempo, voglio allenarmi più che posso prima di tornare.”

Kendrick: “Potrebbe essere una settimana, come un mese. Mi piacerebbe avere molto più tempo per prepararla al meglio. Non ha ancora molta esperienza. Certo, sta facendo degli ottimi allenamenti ma salire sul ring con un’altra Diva è un’altra cosa. Le ho già detto che non avrà quello che hanno le altre perché loro hanno più esperienza, ma con questi allenamenti avrà un’ottima preparazione e molta più fiducia nei propri mezzi.”

 

“Eva, senti di aver qualcosa da dimostrare?”

Eva Marie: “Non credo di aver qualcosa da dimostrare ma penso che il WWE Universe debba sapere che la mia volontà era, ed è, diventare una WWE Diva. Il wrestling è quello che ho sempre voluto fare. Il resto, Total Divas e il ruolo nel main roster, è arrivato all’improvviso. Quando tornerò, vorrò dimostrare quello che ho imparato. Lo faccio per chi ha creduto in me, per renderli orgogliosi. Amo il pro wrestling, per questo mi sono unita alla WWE. Non vedo l’ora di tornare.”

 

“Quali sono i tuoi obiettivi?”

Eva Marie: “Voglio lottare per il Divas Title. Ci vuole un bel cambiamento nella Divas Division. Porterò un po’ del mio ‘red spice’.”

 

“Pensi che sia possibile, Brian?”

Kendrick: “Non vedo perché no. Ci vorrà del tempo ma sta lavorando duramente. Penso che farà grandi cose. Sì, c’è un titolo nel suo futuro.”

 

Fonte: WWE.com & ZonaWrestling.net