John Cena ha recentemente rilasciato un’interessante intervista a AMNY.com, vediamo insieme i passaggi più importanti

Pubblicità

Cosa stai facendo per preparare il tuo match con Bray Wyatt?

"È curioso. Se mi fai questa domanda su qualsiasi altro avversario che ho avuto a WrestleMania sono in grado di darti una risposta netta, pulita: “John Cena andrà a WrestleMania e prenderà a calci qualcuno”. Ma la situazione con Bray Wyatt è diversa. È un avversario difficile da capire perché non so cosa voglia fare a WrestleMania. Molti degli avversari che ho affrontato a WrestleMania volevano semplicemente vincere. Bray Wyatt ha dichiarato che la cosa più importante per lui sarà rovinare il mio lascito (legacy ndt) e inoltre non ha aggiunto che non è necessaria una sua vittoria per far si che questo accada. Ha fatto cose molto imbarazzanti a Raw, anche a costo di perdere un match alla sua portata o alla portata di un membro della Family, solo per creare un momento imbarazzante per me. Quindi per me è molto difficile capire le intenzioni di Bray, è molto complicato arrivare al match con un piano d’azione già programmato, credo che questo, visto dall’esterno, renda WrestleMania interessante. Penso che possa essere il primo match in cui, pur vincendo, potrei uscire da perdente, sempre che questo abbia senso."

Qual è la tua eredità?

“Non ho certo paura di affrontare il fatto che a molte persone piacciano le mie prestazioni sul ring e a molte altre no. Penso che la cosa con cui sono stato coerente in tutti questi anni e la ragione per cui ogni sera salgo sul ring è che io amo la WWE. La mia vita è basata veramente su impegno, lealtà e rispetto (hustle, loyalty and respect ndt). Questo è lo  slogan da t-shirt ma, più semplicemente, significa lavorare duro, rispettare tutti, anche i nemici, essere leali con chi è leale con te. Questa è più o meno la mia ideologia – quindi buono, cattivo o indifferente. Sai, sono in questo mondo da 12 anni ormai, quando dici certe cose al primo anno, la gente magari non ti crede, ma dopo dodici anni le persone sono come, lo sai come, questo è quello che mi rappresenta. Penso che Bray stia cercando di cambiare l’idea che ha la gente di me.”

 

Come fan, che match di WrestleMania attendi con più interesse?

“Non vedo l’ora di vedere lo Shield, mi entusiasmano molto le cose nuove. Sono un membro del WWE Universe. Sono tanto un fan quanto una superstar, quindi quando vedo queste nuove superstar, mi entusiasmo…Attendo con interesse anche la Andre the Giant over the top Battle Royal perché sarà una situazione che vedrà coinvolti 30 uomini, alcuni dei quali sono nuovi in questo mondo e qualcuno avrà il suo “WrestleMania Moment”. Il match che mi interessa di più è Triple H vs Daniel Bryan, solo perché per sei mesi, magari qualcosa di più, Daniel Bryan è stato etichettato come il ragazzo a cui non è mai stata data una possibilità, che è sempre stato fermato da qualcuno. E sono d’accordo, almeno fino a quando non ha occupato Raw e fatto le sue richieste che poi sono state accettate. Penso che Bryan sia un concorrente/competitore meraviglioso. Credo che abbia la stessa passione che ha qualsiasi altra persona in WWE. Ha chiesto questi match, sembrava una circostanza abbastanza sfavorevole e ingiusta, ma tornando indietro e guardando quando ha occupato Raw, li ha chiesti lui quei match- Quindi se non riuscirà a trarre un vantaggio da questa opportunità, se non capitalizzerà quanto gli è stato concesso, non si potrà più dire che non ha mai avuto una chance. Per quanto ingiusto possa essere, è esattamente quello che ha chiesto. Quindi, come ho detto, WrestleMania è fatta per creare dei momenti e quando chiedi un’opportunità a WrestleMania e te la concedono, è meglio che dai il massimo. La mia attenzione sarà totale su quel match, sarà un gran momento.”

 

Triple H non ha lottato molto di recente. Pensi che sarà un po’ arrugginito?

“Lui è il mio capo, ma sono anche stato su un ring con lui, anche a WrestleMania. È di un altro livello, può metterci un vestito ed essere Triple H, o come si fa chiamare negli uffici di Stanford. Quando sale su un ring lui è The Game. È vero al 100%, ha la stessa passione che ho io, voglio un palcoscenico più grande. Voglio più occhi su di me. Voglio che questo evento sia il più grande possibile, perché dimostrerò al mondo che sono al meglio di me stesso (top of my game ndt). HHH è un veterano. Daniel Bryan, non so se sa quello che lo aspetta. Congratulazioni Daniel, hai avuto quello che volevi, ma aspetta amico, hai solo avuto quello che hai chiesto."

Qual è il tuo pensiero sull’impressionante Streak di Undertaker a WrestleMania?

“Un paio di cose che sappiamo su WrestleMania sono che è il più grande evento dell’anno e che dobbiamo stare lontani dall’Undertaker. Ha una discreta serie di vittorie, ha fatto match meravigliosi con HBK e HHH. Ma dopo 20 anni, è un periodo davvero lungo. Sono tanti match, tante performance. Mi sento vecchio e pieno di acciacchi e questa sarà solo la mia decima WrestleMania. Posso solo immaginare cosa significhi. Non sono mai stato su un ring con Undertaker a WrestleMania, ma sono stato sul ring sia con lui che con Brock Lesnar. Lesnar è al 100% uno stallone di razza, appartiene al ring. Non lo so amico, non lo so. Per la prima volta, posso dire che scommetterò contro l’Undertaker a WrestleMania.”

 

Fonte: LordsOfPain.net | Traduzione a cura di  ZonaWrestling.net