Non è raro che il pubblico della WWE esprima opinioni diametralmente opposte; d'altronde, la cosiddetta "mixed reaction" che gli spettatori di qualunque arena riservano a John Cena è ormai scritta tra le pagine della storia della federazione di Stamford. Tuttavia, pare che gli appassionati si siano spaccati anche su un nome il quale, negli ultimi tempi, ha ricevuto consensi pressoché unanimi. Infatti, in un articolo pubblicato su WWE.com, Dolph Ziggler ha rivelato che alcuni fan non abbiano visto affatto di buon grado la prestazione eroica, caratterizzata da una stoica resistenza ai continui attacchi degli avversari, che lo "Show Off" ha tirato fuori in occasione di Survivor Series. Lo stesso Ziggler ha dichiarato allo staff del sito ufficiale della WWE:

Pubblicità

 

"Ho capito subito che la serata fosse andata bene perché, il giorno dopo Survivor Series, papà mi ha mandato una serie di articoli su internet che raccontavano di come alcuni dei miei sostenitori mi avessero ripudiato. Ora, visto che ho fatto arrabbiare metà del pubblico WWE, dovrò fare qualcosa per rimediare e far loro cambiare idea. E' il tipico genere di cose che faccio."

 

Fonte: WrestlingInc.com & ZonaWrestling.net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.