Jim Ross, come di consueto, ha espresso sul blog jrsbarbq.com le proprie opinioni su quanto accaduto in WWE negli ultimi giorni. Ecco qua alcuni dei commenti più interessanti:

Pubblicità

 

 

Su Dolph Ziggler: "Ottima scelta quella di aver ridato il Titolo Intercontinentale a Dolph Ziggler. Non riuscivo a spiegarmi perché l'avesse perso la sera prima a Night Of Champions. Inizio a chiedermi se i detentori dei titoli US e IC siano privilegiati o maledetti."

 

Su Randy Orton: "E' difficile credere che siano già passati 12 anni da quando abbiamo presentato Randy Orton negli show televisivi della WWE, così come mi risulta difficile credere che questo figlio di un Hall Of Famer non abbia deluso le aspettativenel corso della propria carriera, degna anch'essa di essere suggellata da un ingresso nella Hall of Fame. Randy Orton è uno dei "prodotti" più fruttiferi della WWE e, a maggior ragione, sarà utilissimo ai dirigenti di Stamford, impegnati in questo tentativo di elevare quanto più possibile il livello del main roster. Randy è stato uno dei ragazzi più interessanti che io abbia mai avuto modo di gestire e, nonostante sembrasse destinato a fare grandi cosa fin dall'inizio, sono immensamente orgoglioso del ciò che egli sia diventato."

 

Su Rusev: " Rusev sembra essere in grande ascesa e sembra destinato a fissare la propria residenza nel main event."

 

Su Paul Heyman: "Sono curioso di sapere perché Paul Heyman non sia apparso a Raw e perché Brock Lesnar, WWE World Heavyweight Champion, sia stato appena menzionato. E' mancato il solito promo di Paul Heyman." 

 

Fonte: LordsOfPain.net & ZonaWrestling.net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.