Si conclude l’avventura targata Mae Young Classic con la finale fra Kairi Sane e Shayna Baszler. Insieme al buon Mauro Chosen One parliamo della finale del torneo ed in generale di quanto visto nel corso della competizione.

Pubblicità

 

Kairi Sane vs Shayna Baszler: (3,5 / 5)

Originalmente era stato annunciato anche un 3 vs 3 ma per qualche motivo il match è stato cancellato e la WWE ha deciso di fare, in circa 30 minuti, la finale ed una serie di recap che hanno preceduto il match. Un incontro che mi è piaciuto perchè ha raccontato una ottima storia, però è mancato quel qualcosa per fare un salto di qualità e per staccarsi dagli altri incontri precedenti. Anche questo è stato di buon fattura però non è sicuramente stata la ciliegina sulla torta da mettere a fine della lavorazione. Un incontro in cui la Baszler ha saggiamente lavorato al braccio destro della giapponese per impedirle di andare a segno con la sua Elbow Drop, mentre la Sane è riuscita ad approfittare di una serie di colpi al costato della ex UFC che alla fine hanno fatto la differenza. Le previsioni del match son state rispettate e la Sane si è portata a casa il trofeo(ed anche la bambola di Mae Young) giustamente. Rispetto agli altri tornei made in WWE, per una volta vengono rispettati i pronostici iniziali, visto che TJP e Bate non erano agli inizi i favoriti alla vittoria rispettivamente del CWC e del UK Title Tournament. La Baszler in finale è servita per regalarci una Sane come babyface che non si arrende mai nonostante le varie difficoltà e per solidificare questo status era la lottatrice perfetta da mandare contro la giapponese, visto che Shayna è una ex MMA fighter e che legittimamente può fare molto male a chiunque sul ring. Sicuramente c’erano opzioni migliori per la finale al posto della Baszler, ma dal punto di vista di costruzione e storyline si è rivelata una ottima scelta e credo che in un futuro potrebbe pure dire la sua in WWE senza dover sempre ricordare che è una delle 4 Horsewomen made in MMA. Sane che ora andrà per il titolo femminile di NXT a Takeover:Houston, come svelato prima da HHH alla ESPN e poi confermato dalla WWE stessa. Chissà chi sarà la sua avversaria a Houston.

Winner of the Inaugural MYC: Kairi sane

 

Overall:

Mi sento di promuovere il torneo nonostante alcuni difetti ma tendenziamente è stato un buon torneo che ha offerto incontri di ottima fattura e che è stato leggero da seguire, visto che alla fine si è dato spazio solo agli incontri evitando promo e segmenti. Allo stesso tempo ha permesso ai fans di conoscere nuove lottatrici che non conoscevano poiché poco avvezzi con altre realtà al di fuori della federazione di Stamford e per la WWE stessa è stata un’occasione proprio per testare coloro a cui hanno intenzione di offrire un contratto. Alla fine lo scopo principale di questi tornei è proprio esporre nuovi performer su un palcoscenico più ampio e mettere sotto contratto chi per loro merita una chance.Tuttavia, come detto in precedenza, ci sono stati alcuni difetti a partire dai minutaggi degli incontri, un po’ troppo brevi a tratti, anche se questo problema è da riscontrare nella scelta di registrare il torneo in 2 giorni e facendo così non puoi dare 15/20 minuti ad ogni match. Un altro difetto, questo leggermente più significativo, è stata la composizione del tabellone, più che per motivi di roster delle partecipanti, ma per come sono stati organizzati i vari match. Un tabellone non equilibrato visto che a destra si è arrivati con la migliore semifinale possibile, mentre a sinistra non si sarebbe mai potuta realizzare visto che un potenziale Mia Yim vs Candice LeRae avrebbe avuto luogo ai quarti di finale. Inoltre anche alcune lottatrici come la stessa Yim, o Kay Lee Ray o Candice LeRae, hanno salutato il torneo troppo presto a discapito di una come la Sugehit che ha passato il primo turno perchè era l’unica lottatrice messicana nel torneo e non potevano subito tranciarla al primo turno. La presenza delle varie rookie non l’ho trovato un grosso problema anche se un paio di loro (l’indiana o la lottatrice inglese) le ho trovate anche troppo acerbe e probabilmente questi slot potevano esser dati a lottatrici più meritevoli

Personalmente mi sento di consigliare la visione del torneo: a chi a più tempo da dedicargli e più vicino a certe realtà, consiglio di vederlo nella sua interezza, mentre a chi magari segue solo la WWE o semplicemente non ha tempo per recuperarlo tutto, consiglio di vedere almeno i match migliori/più importanti. Credo anche che il torneo verrà riproposto anche l’anno prossimo magari sistemando quei difetti che ha avuto.

PS: Mi stavo dimenticando una considerazione sul commento: JR-Lita assolutamente non promossi, poichè avevano poca sintonia al commento ed a tratti hanno fatico a dare la giusta enfasi agli incontri. Chissà perchè gli hanno fatto ricommentare ben 16 match prima della messa in onda delle puntate…

Mauro Chosen One
Nato in un paesino sperduto fra la nebbia della bassa Bergamasca, scrive per Zona Wrestling da 4 anni. Reporter di Impact, co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno", editorialista a tempo perso. Tifoso sfegatato della Juventus e del Liverpool. Ha visto i suoi Dallas Mavs vincere le Finals. Si ritiene un gran fan di Edge,Scott Steiner, Drew Galloway Gail Kim, Emma, Bobby Roode, AJ Styles, Eli Drake, ECIII, Revival e tanti altri wrestler che non son tifati manco dai loro genitori. Sogna di diventare il nuovo Ron Burgundy.
  • Teuz

    Il 3vs3 l’hanno fatto. E’ andato in onda il giorno prima 🙂

  • Give me a Spell yeah! TFT

    I match brevi non sono un difetto a mio parere. Lo sono quelli troppo lunghi. Riguardo a segmenti e promo sono il sale del wrestling. Senza di essi è solo una mera esibizione acrobatica. Continua a sfuggirmi il senso di questi tornei. Preferisco la Champions. Il senso di un torneo è la competizione. Il wrestling è uno spettacolo predeterminato. E’ come fare recitare gli attori senza audio.

    • bestsincedayone

      per un torneo si, è chiaro che non puoi avere tutti match da 20 minuti altrimenti non finisce più lol minutaggi giusti indubbiamente

  • bestsincedayone

    alla fine nel CWC non ha vinto uno tra Ibushi e Sabre che erano i favoriti solo perchè non hanno firmato (visto che dovevano dargli anche il titolo), nel torneo UK invece non c’erano interessi “politici”, oltre al fatto che non c’era un vero e proprio favorito se non Dunne, ma che è venuto fuori durante il torneo come favorito, non alla vigilia come Kairi

  • Marco10695940

    su Twitter in molti hanno scritto awesome match. mah.
    il match 3 vs 3 mi sa che non l’hanno fatto perchè c’era 205 live che incombeva