In seguito all'ormai storico episodio del podcast di Colt Cabana in cui CM Punk ha espresso quelle che sono state le ragioni che lo hanno spinto ad abbandonare la federazione, Jim Ross aveva ravvisato alcune analogie tra questa vicenda e il temporaneo abbandono da parte di "Stone Cold" Steve Austin, episodio risalente al 2002. Ebbene, secondo certe voci emerse negli ultimi giorni, proprio l'ex WWF Champion sarebbe stato designato quale figura in grado di mediare tra il neo-MMA Fighter da un lato, e Vince McMahon dall'altro. Per questo motivo, il diretto interessato ha ritenuto opportuno chiarire la questione nel corso dell'ultimo episodio del proprio show radiofonico:

Pubblicità

 

 

"Ho preso in considerazione l'idea di ridurre la distanza tra CM Punk e Vince McMahon ma, da un momento all'altro, egli ha raggiunto l'accordo con la UFC. A quanto pare, dunque, i due erano ben più lontani di quanto non credessi. In ogni caso, so che le cose fossero messe male e, a dirla tutta, non ho ancora parlato con CM Punk, per cui una simile eventualità sarà interessante."

 

Austin ha poi rivolto un augurio al lottatore di Chicago con riferimento alla sua nuova avventura:

 

"Penso che Punk abbia preso questa decisione insieme ad altre persone interne al'ambiente della UFC e che sia una propria  grandissima passione. Gli auguro tutta la fortuna di questo mondo e so per certo che gli acquisti dei PPV si impenneranno di colpo…Credo, poi, che sia il caso di mandarlo contro qualcuno del suo livello, anche se è difficile verificare il livello delle proprie abilità."

 

Fonte: 411Mania.com & ZonaWrestling.net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.