Una delle più infide dipendenze in cui si possono inbattere i wrestler, è sicuramente quella dagli antidolorifici. Si comincia con un infortunio per cui sono necessari per sopportare il dolore e si finisce per non poterne più fare a meno quando il dolore si cronicizza.

Pubblicità

Proprio questo era capitato più di un anno fa all’atleta WWE Mike Kanellis, che dopo un infortunio alla spalla risalente a quando ancora non aveva firmato con la WWE, ha cominciato ad abusare di questi farmaci all’apparenza innocui. Per fortuna il wrestler ha annunciato qualche giorno fa di aver sorpassato i 2 mesi di “sobrietà” dai pain killer.

Non è una novità che Bennett soffrisse di questa dipendenza, dato che a metà agosto aveva scritto su instagram un accorato post di “coming out”, in cui aveva rivelato questi problemi ed in cui si impegnava a superarli. Proposito mantenuto. Bravo Mike.

 

 

  • Gawd

    I primi mesi son i più difficili, ma è ancora tortuoso il sentiero.

  • Carlo Cimmino

    Erano belli i tempi nei quali Ted DiBiase annunciava la dipendenza da donne e veniva riportato nel podcast. Bei tempi.

  • Grande Mike

  • Tony Dillinger Terry

    Ma quando si decidono a pusharlo? Quando finisce di raggiungere la forma fisica richiesta??
    Io triste.

  • Stex14

    Complimenti a lui, non è facile uscire da certi tunnel!