Payback, Special Event poco special e poco event presentato dalla WWE, passa agli archivi, regalandoci una delle perle più splendenti in vista del Worst Of The Year. E’ stato comunque tutto da buttare, oppure qualcosina di salvabile lo abbiamo tirato fuori dal macello? Alla tastiera come sempre c’è Danilo, lieto di presentarvi la review ufficiale di Zona Wrestling…get ready to disagree.

Pubblicità

 

WWE United States Championship Match: Chris Jericho VS Kevin Owens (c)

La faida che ha visto coinvolti questi due eccellenti wrestler canadesi probabilmente avrebbe dovuto trovare la sua naturale conclusione già da qualche tempo. Tuttavia, nonostante lo split dei due tra RAW e Smackdown che ha ancor di più complicato la gestione di questo feud, la WWE ha deciso di perseverare, proponendo questo rematch come di fatto uno scontro “interbrand” ed effettuando un cambio di Titolo piuttosto sorprendente, se ci pensiamo su. Non avendo ancora visto RAW o Smackdown non so se vi sarà un metodo per riportare K.O. in quel dello show blu (come presumo), tuttavia l’esito è stato inaspettato ed impronosticabile. Il match in se ha goduto di una discreta intensità nella fase finale (come tutti i match di Y2J nel 2017) a seguito di una prima metà piuttosto blanda: la cosa più apprezzabile è stato lo storytelling, con il veterano impegnato ad infortunare la mano del suo rivale, incapace nella fase finale di rompere la presa di sottomissione con il solo indice, come avvenuto in quel di WM e nella fase iniziale del match. Pubblico partecipe, buon wrestling e buona la storia raccontata: un ottimo opener. Fingers crossed.

Winner: Chris Jericho in 17’55” Voto: 6.5 Stars (6,5 / 10)

 

WWE Cruiserweight Championship Match: Austin Aries VS Neville (c)

Neville ed AA confermano di avere un’ottima alchimia, così come già dimostrato in quel di Wrestlemania. In questo match i due non si sono risparmiati, effettuando quasi tutto il loro pacchetto  offensivo, mettendoci moltissima intensità e tenendo un ritmo estremamente elevato per tutti gli 11 minuti. Peccato per il finale (che apre chiaramente la possibilità per un terzo match), che fa calare in modo fisiologico la valutazione finale almeno di un gradino: capisco la scelta di voler proseguire la loro faida, complice anche lo spessore non proprio di primissimo taglio degli altri membri del roster Cruiserweight, tuttavia la “classica” via d’uscita dell’heel che colpisce l’arbitro credo che si addica poco ad un cattivo dominante come l’attuale CC. Who wants to see it?

Winner: Austin Aries via DQ in 11’20” Voto: 6.5 Stars (6,5 / 10)

 

Raw Tag Team Championship Match: The Hardy Boys (c)  VS Sheamus & Cesaro

Il build up di questa faida inizialmente mi aveva fatto storcere un po’ il naso: Jeff che batte Cesaro e Matt che sconfigge Sheamus, prima del loro incontro Titolato in quel di Payback. Un booking così a senso unico, dando per scontato anche l’esito del loro match per le cinture, non lo capisco e non lo gradisco in nessuna occasione, in quanto gli sfidanti finiscono con il perdere assolutamente di credibilità. Il match dunque ha una valutazione sicuramente positiva per quanto visto sul quadrato…ma anche e soprattutto per l’angle che ha avuto luogo nel post match: dopo un incontro assolutamente stiff (Matt sanguinolento e Jeff sdentato) Cesaro e Sheamus scamazzano gli Hardys al pari di uno zoccolo con un tafano, prolungando in modo significativo la loro faida e dandosi quel necessario brio al fine di non vegetare nell’undercard vita natural durante. Dicevamo, incontro più che sufficiente e decisamente stiff: i fan hanno dunque avuto una versione “rotta” degli Hardys, ma non proprio quella desiderata. Broken.

Winners: The Hardy Boys in 12’45” Voto: 6.5 Stars (6,5 / 10)

 

Raw Women’s Championship Match: Bayley (c) VS Alexa Bliss

Ogni match con Alexa Bliss, di default, merita almeno la sufficienza. Detto questo, quando Bayley ha effettuato il suo ingresso ricevendo il pop più “caldo” della serata, ho avuto la certezza che la WWE avrebbe perpetrato l’ennesimo affossamento dell’eroe di casa: non so se il tutto sia finalizzato ad un accrescimento dell’heat per l’heel di turno oppure se sia un intimo gaudio guidato da un profondo sadismo. Fatto sta che Alexa Bliss si laurea come prima Campionessa sia di SD Live che di RAW (prima che il traguardo venga eguagliato da Charlotte), ergendosi come top heel dello show rosso e dimostrando come la WWE (e credo in particolare HHH e Vince) veda in lei un importantissimo tassello per la divisione femminili da qui in avanti. Detto, questo, ogni match che vede coinvolta l’atletica bomboniera bionda ha sempre spot degni di nota (una sunsetflip powerbomb, crucifix pin e via discorrendo) ma pecca sempre di organicità e “flusso”, essendo un po’ impacciata e limitata nei fondamentali. Dispiace un po’ per Bayley, che dopo una vittoria importantissima a WM perde in uno Special Event come tanti (ma brutto come pochi), prima dell’inevitabile faida con Sasha Banks. There’s no place like home!

Winner: Alexa Bliss in 11’15” Voto: 6 Stars (6 / 10)

 

House of Horrors Match: Bray Wyatt vs Randy Orton (non title match)

Ecco, qui non saprei davvero da dove cominciare. Partirei dalla genesi di questo aborto, ossia Final Delition, il grottesco match tra Matt e Jeff Hardy di qualche tempo fa: un “match filmato” leggero, comedy, esagerato, surreale, delizioso…e come spesso accade, quando la TNA ha una buona idea (più o meno una volta ogni decade) la WWE cerca con nonchalance di farla propria. E ci provò già, se ricordate, con la Wyatt Family ed il New Day: una cagata di proporzioni bibliche, che tuttavia impallidisce di fronte al leviatano messo su domenica scorsa. Ma andiamo con ordine. Randy arriva in limousine (primo elemento stridente) in questa casa abbandonata, pronto a menar le mani: ad accoglierlo ci sono trattori in retromarcia, voci e gridolini tetri. Una volta addentrato in questa casa, si mena per dieci minuti buoni con Bray, non prima però di essere entrato in una sala dove (orrore!!!) numerosi Cicciobello e Babymia versione emo sono appesi a mò di lampadario…tale è lo sgomento causato da questa visione dantesca, che Bray ne approfitta per prevalere sul rivale, gettandogli anche addosso un frigorifero vuoto ed incapacitandolo a vita, prima di uscire dalla porta illuminando la casa di rosso e recandosi nell’arena tramite Limousine (da notare la scaltrezza dell’autista di Randy). Arrivato nell’arena, Bray fa la sua arrancante entrata in penombra, prima di essere sorpreso da un redivivo Orton (che intanto si è liberato dal mortifero elettrodomestico senza difficoltà ed ha chiesto un passaggio a Vettel per arrivare prima della Limo) che lo attacca senza pietà. Purtroppo per la Vipera, il Cabinet Hindi di Jinder Mahal interviene rompendogli per l’ennesima volta le uova nel paniere, servendo il Campione WWE su di un piatto d’argento per Bray, che dopo un’esperienza extracorporea schiena Orton con una Sister Abigail. Purtroppo le parole non rendono giustizia per questa colossale perdita di tempo, per questi minuti di vita consumati che non torneranno mai più indietro a nessuno degli spettatori: un horror movie di quart’ordine, noioso, stupido, inconcludente. Sarebbe stato lecito aspettarsi, alla luce della registrazione, qualche effetto speciale, anche grottesco, in modo da rendere il tutto memorabile, magari divertente (non dico al livello di Apocalypto o Final Deletion, ma quasi). Invece il più grande difetto di questa camera degli orrori è stata l’eccessiva esigenza di prendersi sul serio, oltre alla assoluta mancanza di colpi di scena o di pathos: una miscela letale di noia, cattivo gusto, cattiva recitazione e nonsense fine a se stesso. Se pensiamo che il più grande vincitore di questo match a stipulazione speciale è stato l’outsider Jinder, traiamo da soli le nostre conclusioni. Pay(me)back.

Winner: Bray Wyatt Voto: 1 Stars (1 / 10)

 

Seth Rollins VS Samoa Joe

Seguire un evento in grado di scaricare emozionalmente una folla inizialmente attiva e partecipe, non era assolutamente cosa facile. Joe e Seth ci sono riusciti solo in parte in effetti, disputando un match assolutamente valido ma lontano da quello che potrebbe essere il piccolo capolavoro nelle corde di entrambi. Anche dal punto di vista di storyline, questo match ha risentito dell’infortunio pre-WM di Rollins: ciò che sarebbe dovuto essere il preludio prima di HHH e stato un piano postumo, scarico da qualsivoglia valenza in termini di storyline. Un po’ come affrontare Balrog prima di Mr. Bison, non so se mi spiego. L’incontro è stato comunque ben lottato da entrambi (straordinaria l’elevazione di Seth per la sua frogsplash) ed il finale rafforza Seth ma protegge Joe, beffato da una distrazione e non schienato in modo pulito. Quali saranno ora i piani per il Kingslayer? Cavaliere senza re.

Winner: Seth Rollins in 15’55” Voto: 6.5 Stars (6,5 / 10)

 

Braun Strowman Vs Roman Reigns

In attesa dell’inevitabile Ambulance Match (stipulazione compatibile con il prossimo SE di RAW, ossia Extreme Rules) questi due atleti si sono affrontati oramai due volte in PPV. Ebbene, nonostante la non originalità della loro contesa, nonostante i loro limiti sul quadrato e nonostante lo stile di lotta non propriamente compatibile, i due hanno retto il main event con sapienza, mettendo su 10 minuti di violenza, colpi stiff e powermoves in rapida successione. Un incontro assolutamente più che sufficiente, dove ad andare over è stato giustamente Strowman, uno dei progetti meglio riusciti alla WWE nel corso degli ultimi anni: protetto, efficace, forte e soprattutto esaltato nei suoi punti di forza e protetto dai suoi punti deboli (arte oramai dimenticata nel main roster). Peccato solo che se l’intenzione della WWE è quella di proporlo come monster heel, far massacrare Roman in modo ciclico non mi sembra propriamente la mossa più saggia da fare per centrare l’obiettivo, essendo a mani basse il top face dello show rosso, almeno al momento. He’s not finished with him!

Winner: Braun Strowman in 11’50” Voto: 6.5 Stars (6,5 / 10)

 

Voto complessivo Allo Special Event: 4.5 Stars (4,5 / 10)

Un insieme di match poco più che sufficienti non basta a rendere uno Special Event “passabile”. Che vogliate intenderlo come PPV piuttosto che come SS, difatti, questi eventi mensili DEVONO offrire spunti diversi, migliori rispetto a quelli forniti durante la settimana, al fine di poter dare un boost ciclico al prodotto. Non è stato il caso di Payback, che ha offerto uno spettacolo nella migliore delle ipotesi sufficiente e nella peggiore assolutamente atroce: un candidato fortissimo a peggior SE dell’anno, che ha ospitato una delle pagine peggiori del wrestling recente.

Sugli scudi: Roman Reigns, gli Hardy Boys, Y2J, Strowman, Aries.

Dietro la lavagna: chiunque abbia partecipato/condiviso/concepito quell’abominio.

Danilo

Danilo
Atarassico, eclettico, nuotatore tendenzialmente pigro, amante dei fagioli con le cipolle, delle serie tv, dei manga e delle botte di Natale. Lavora anche, ma solo nel tempo libero.
  • AJ Ferr

    Evento buono, con tutti match più che sufficenti, ma rovinato da un House of Horrors. Un tipo di trash che non fa ridire, fa solo vergognare di essere fan de Il Ruestling, almeno la Final Deletion aveva questo: https://uploads.disquscdn.com/images/99a1fee35d3dbd5868daf2ed5208d93d4e9efcebaf6f33cab506b7633e5759a8.gif

  • ivan pagliaro

    roman a fatto veramente un bel match

    • Nicola #BvP

      *ha

  • Peppe Black

    Qualche anno fa lessi, non ricordo bene dove ne da chi, “Bray Wyatt ha tutto per diventare il nuovo Undertaker”.
    E niente, fa gia ridere cosi.

    • Simone Giuliani

      Io lo interpretavo come: “a fine carriera avrà le gambe di gelatina”.

  • nuanda

    Il 4,5 totale ovviamente è una media abbassata dall’1 dell HOH. Il PPV è stato buono, un match non può rovinare tutto il PPV. Poi sicuro il match è cannato.

  • Andrea Cocchiarale

    Mah, per quanto l’House of Horrors sia stata una stronzata galattica dare 4,5 al PPV solo per questo è una bastardata. Prima parte ottima con quattro match sul 7 e un Main Event godibilissimo. Per me è stata una buona edizione di Payback, come da tradizione.

  • Matt16

    Che dire questo event…a mio parere non è stato brutto, è stato semplicemente noioso.
    Non è riuscito per me a fare quello che un evento WWE dovrebbe fare: intrattenere.
    Kickoff:
    – Enzo & Cass vs The Club: 5, inutile dilungarsi ennesimo match demmerda fra le due coppie.

    Main Card:
    – Jericho vs Owens: 6,5, un match carino, niente di eccelso (i due hanno fatto meglio nel rematch a SD secondo me), e una scelta di dar il titolo a Jericho che ancora è un mistero, non ce n’era proprio il bisogno a mio parere.

    – Aries vs Neville: 6,5 , Danilo ha detto tutto bene, mi trovate d’accordo con quanto espresso da lui.

    – Hardy Boyz vs Shesaro: 6, incontro sufficiente ma gli Hardy Boyz erano in una forma pessima a dir poco. Praticamente il match lo hanno gestito i due europei, Matt non si reggeva in piedi e Jeff sembrava esser tornato ai tempi “d’oro” in cui si faceva di qualunque cosa gli capitasse a tiro. Come si fa a sbagliare angolo per il tag? Boh. Ritorno fino ad ora deludente, speriamo di vederli “Broken”, in senso metaforico però, povero Jieffo.

    – Bayley vs Alexa Bliss: 5, mi son annoiato, addormentato in diretta, risvegliato e il match era appena finito. Riguardandolo il giorno dopo ho capito il perché, sul ring Bayley, da quando è approdata nel main roster, non ha mai spiccato in nessun incontro. Alexa poi non è proprio l’eccellenza sul ring, quindi, il match, non poteva che uscire in questo modo.
    La reazione di Bayley post match è quanto di più innaturale si possa vedere, dispiaciutissima proprio.

    – House of Horrors match: …, sono confuso. Non riesco a dar un voto concreto, è stato brutto, concepito malissimo, a caso completamente, e con un finale banale e che testimonia che se Wyatt non è aiutato le busca 9 volte su 10. Salvo solo la regia del combattimento nella casa, e teoricamente non dovrebbe esser quello il motivo di attenzione ma tant’è.

    – Seth Rollins vs Samoa Joe: 6,5, si…carino…però mi aspetto davvero di più da due come loro. E leviamolo sto freno a mano prima di partire che cribbio!

    – Strowman vs Reigns: 6,5, un match decente, un match bookato anche bene per una volta, Strowman ha bene o male distrutto Reigns ( GODO). Il samoano ha tentato il solito comeback alla superman ma per una volta non gli è riuscito, sicuro che non è finita qua, ma almeno son contento che abbiano fatto la scelta giusta, per ora.

    Voto PPV: 5,5, nessun match che spicca, poco intrattenimento, un paio di match brutti e uno che fa orrore, in tutti i sensi.

  • ;Destiel

    Tutti match che avremmo potuto tranquillamente vedere in uno show settimanale. Se uno paga 10 dollari al mese di network vorrebbe vedere qualcosa di diverso, non basta un ppv sufficiente/mediocre per convincere la gente ad abbonarsi. Poi si lamentano se le iscrizioni sono in calo. Gli ultimi due ppv di Raw (Fastlane e Payback) sono stati una mediocrità assoluta.

    • Matt16

      Fastlane penso sia il peggior PPV degli ultimi 5/6 anni visto in WWE, dovrebbe fare un campionato a parte.

  • Kevin Owens vs. Chris Jericho 6.5
    Neville vs. Austin Aries 7
    The Hardy Boyz vs. Cesaro & Sheamus 6.5
    Bayley vs. Alexa Bliss 6+
    Samoa Joe vs. Seth Rollins 6.5
    Bray Wyatt vs. Randy Orton 3, 2, 1 non so, inguardabile sta roba nel 2017
    Braun Strowman vs. Roman Reigns 7+

  • Marco Di Genova

    Io non capisco cosa ci troviate di male nel match femminile.
    Poi sono punti di vista eh.

  • Simone Giuliani

    Scusate, all’inizio del match femminile Alexa si è piegata in avanti e io ho dimenticato tutto del PPV.
    E della mia vita.
    A proposito, perchè tutti parlano di Poesia (sì, con la maiuscola) per l’house of horror? Non mi pare abbiano parlato in rima.

    • Contro Nessuno

      Ci insegni lei!

      • Simone Giuliani

        Tu chi sei, e perché hai il logo di cartoon network come propic?

        • Contro Nessuno

          Ehm…un poeta presumo…ma non come lei ovvio….

  • Roberto Serafinelli

    Alla battuta su Vettel sono morto XD
    Complessivamente non mi è dispiaciuto il PPV, eccetto la House of Horrors, davvero inguardabile!!

    • bestsincedayone

      che poi la WWE fa tanto la politica dei bambini, poi propone ste cose, io dico la verità: da bambino mi sarei cagato addosso a vedere una roba del genere :/

      • Roberto Serafinelli

        Beh per non parlare di Roman Reigns che sputa sangue! Anche se io sono abituato ai bagni di sangue del 2002-2005, non ci faccio troppo caso

        • bestsincedayone

          sul sangue la cosa è più soggettiva, il sangue non mi ha mai impressionato, nemmeno da bambino, ma certe “visioni disturbanti”.. quelle sì!

          • Roberto Serafinelli

            Più che il sangue io avevo il terrore che qualcuno ci lasciasse un occhio. Quando vidi Edge vs Mick Foley a Wrestlemania 22 (o 21? non ricordo) la cosa mi fece parecchio senso con quella mazza da baseball col filo spinato appoggiata sulla fronte. Il sangue non ha fatto mai senso neanche a me, certe “mosse” di alcuni match a stipulazione speciale sì. In fin dei conti dell’era pre-PG mi mancano solo le sediate in testa (più spettacolari e divertenti di quelle sulla schiena, ammettiamolo) perché così com’è adesso non mi dispiace.

          • bestsincedayone

            mah, essendo pre-registrato, qualsiasi incidente molto grave sarebbe sicuramente stato tagliato, anche io ho questa “fobia” hahahahaha però per questo match ero abbastanza tranquillo proprio perchè era già registrato.
            Più che il match di Wrestlemania 22, io citerei quello storico di Backlash 2004, Orton girato di spalle dà una mazzata alla cieca con Barbie e colpisce Foley proprio all’occhio che comincia a sanguinare di brutto….che scena!!!!

          • Roberto Serafinelli

            Beh ormai è tutto live in WWE, al massimo li tagliavano dal dvd.
            Oddio meno male che non me lo ricordo sto Backlash 2004. All’epoca si compravano solo singolarmente e non mi potevo permettere tutti i PPV ovviamente, quindi è probabile che l’abbia proprio skippato, e meno male.
            Comunque ovviamente non mi riferivo a Payback (che comunque era live), questi possibili infortuni terribili oramai sono quasi impossibili

          • bestsincedayone

            devi assolutamente recuperarlo, almeno quell’incontro tra Orton e Foley, ne vale la pena, grandissimo incontro (non succede nulla di “grave” XD) !!

      • Nicola #BvP

        Dal punto di vista di un bambino, Romano che gotta sangue neanche l’avessero sbuzzato è assai peggio.

        • DeanAyane

          Bah, non so, ciccibelli impiccati in penombra mi avrebbero spaventato assai in età di infante… RR tanto lo sai che è Superman e che tanto non muore! 🙂

          • Nicola #BvP

            Eh beh, Roumannn è imbattibile, non esiste criptonite per lui

        • bestsincedayone

          per me è soggettivo, il sangue è più una cosa che impressiona, è quasi un tratto distintivo, se ti spaventa da bambino ti spaventa sempre, ne conosco di ultra 40enni che svengono alla vista del sangue, purtroppo non ci si può fare niente

          • Nicola #BvP

            Infatti il sangue mi fa schifo anche ora, ti giuro che mi sento le gambe molli solo a pensarci, figurati da bambino

  • Mr. 619

    FastLane è stato sicuramente peggiore. Secondo me il 4,5 è troppo severo.

    • Nicola #BvP

      Concordo.

    • MikeP92

      Se consideri solo il livello lottato allora Payback forse è stato migliore ma a livello di noia sono stati allo stesso livello!

  • Concordo su tutto tranne che per il giudizio finale che per me è ampiamente sufficiente

  • bestsincedayone

    non sono assolutamente d’accordo col giudizio finale per quello che è stato lo show in sè, ovvero un evento da 6,5 pieno tranquillo, considerando alcune sorprese come la vittoria di Jericho e anche quella di Alexa. Certo, si può dibattere sul fatto che l’eccessiva frequenza di questi special porta ad una somiglianza tra l’uno e l’altro, 1 al mese per roster è sicuramente troppo ed insensato, ma lo show in sè non è certo da 4,5, nemmeno l’House of Horror Babymias riesce a rovinarlo secondo me, è stata l’unica nota negativa ma nel complesso dello show ci può stare.

  • Contro Nessuno

    1/10??? ahahaha

  • wakko

    4,5 è po poco dai
    KICK OFF
    passiamo avanti
    MAIN CARD
    –Owens vs Jericho;a conti fatti probabilmente hanno fatto una corbelleria senza limiti concedendo a Y2J 24 ore di ultimo regno !Detto questo direi che il match ha dato quello che doveva dare(7)
    –Aries vs Neville;delusione + grande assolutamente(6 solo per l’impegno)
    –Hardy Boyz vs Sheamus & Cesaro;mi aspettavo qualcosa in + ma va bene così visto che il feud continuerà(7–)
    –Bayley vs Alexa :fatto qquel che si poteva fare anche se stona abbastanza il cambio di titolo(6,5)
    –House of Horrors;orrore serio(3)
    –Rollins vs Joe;anche qui mi aspettavo qualcosa in + ma il feud continua e son gioie per i nosrti occhi(7)
    –ME;il match che non ti aspetti assolutamente !!Stupito da Strowman(7,5)che fino ad un mesetto fa era assolutamente inguardabile mentre ora fa una gran figura
    Come scritto sopra il 4,5 è un po poco ma non è che questo comunque brilli per qualcosa visto che nessun match va oltre il 7/7,5

  • LORD_SUNSHINE

    Dico la mia, per me sto ppv è stato un rovinato da due match di Cartello cmq pagellone.
    Kevin Owens vs. Chris Jericho VOTO 6.5 = upset inaspettato da parte di Jericho, che combatte contro K.O. una contesa abbastanza tranquilla fino a quando Kevin riesce ed evitare la sconfitta toccando le corde durante la Walls of jericho, da li in poi il buon Chris con le taniche piene, mostra un lato heel quasi, infortunando alla zampa il povero Owens, e portandosi a casa la vittoria proprio con la Walls of jericho( non accadeva da millenni la cosa)
    Neville vs. Austin Aries VOTO6= Il match è stato squisito, Neville ed Aires sono due compagni di danza eccellenti, nulla da dire, bellissimo il suicide dive di A2 che ha quasi fatto spaventare la folla nella fila davanti al ring. Buono storytelling che però si va farsi benedire con la squalifica che porta alla mera sufficienza l’incontro.

    The Hardy Boyz vs. Cesaro & Sheamus VOTO 7= sarà che è un operazione nostalgia ma questo match per me è stata la contesa della serata, in primis per lo stile stiff dimostrato, poi per l’alchimia tra i due team, (bellissim la White noise di Sheamus dal paletto, come ho apprezzato la Swanton di Jess su un’avversario supino, visto che è molto più pericolosa),inoltre la violenza vista in campo è costata a jeff un dente ed un brutto taglio a Matt che comunque sembrano essere rinati , per me quest’operazione nostalgia è promossa
    Bayley vs. Alexa Bliss VOTO6+= Avevo visto del potenziale in alexa già dal debutto ad NXt, non pensavo potesse arrivare cosi lontano in 3 anni, è vero ha delle lacune chiare in certi movimenti e certe battute di tempismo, ma per il resto lotta bene e con una Bailey che difficilmente fa dei flop di match, lo show è garantito, ora è tempo per l’ex campionessa di Affrontare Sasha, e per la biondina di affrontare magari la sua ex Amica Mickie cosa che ovviamente mi gusta mucho.
    Samoa Joe vs. Seth Rollins VOTO6.5= Temevo che Seth mettesse fine all’imbattibilità di Joe nel main Roster, non pensavo potesse accadere, partendo dal match, i due non hanno tirato su tutto il loro repertorio ma il lavoro visto mi è piaciuto parecchio, lo stile di Joe lo adoro, ha un buona psicologia di ring che misto ad un parco mosse abbastanza unico riesce sempre ad incollarti allo schermo, Seth non ha bisogno di presentazioni ( anche se deve cambiare finisher al più presto ), ma il non vendere bene l’infortunio non mi è piaciuto molto, inoltre lo schienamento finale è stato fatto palesemente male, si spera in un rematch ad Extreme Rules fatto bene.
    Bray Wyatt vs. Randy Orton VOTO 3= Nie, hanno schifosamente copiato il final Deletion di Matt hardy, solo che quello era una mezza trollata, questo match invece è stato preso sul serio, il risultato finale è stato uno show insipido, dove l’unica cosa positiva è stata il finale con l’arrivo di Mahal che ha salvato una piccola parte di sto “capolavoro di arte moderna” cit.
    Non penso che tireranno fuori qualcosa del genere nel futuro.
    Braun Strowman vs. Roman Reigns VOTO 5.5= il match è stato un semi squash da parte di Strowman, dove il buon Brawn ha distrutto Reigns per la felicità di tutti.
    La pecca è che malgrado abbia quasi ucciso il suo avversario , hanno già predetto un’altro incontro in ppv tra i due, dove già so che a prevalere sara Reigns.
    10 Minuti di Wrestling godibili ma fino ad un certo punto, non sono queste le prestazioni che vuoi vedere nel match principale di un ppv.

    voto 5=lo show era partito bene, con 4 MATCH TITOLATI più che sufficienti, ma sono bastati due match di Cartello a rovinare tutto, due match di Cartello che sono stati un vero show dell’orrore, a pagare dazio per questo evento sicuramente è anche l’assenza dell’universal Champion che è in mano al Conor McGregor della WWe, quel Brock Lesnar che lotta 2 volte all’anno ma che come campione dovrebbe garantire una difesa titolata ogni 30gg.
    Per non parlare del Povero Wyatt, che non vince mai una faida e quando la vince accade sempre in modi orrendi vedi sotto la voce Ambrose e Orton.
    Bene, ma non benissimo invece Joe e Rollins e Strowman ( che secondo me dentro aspetta il momento in cui gli rovinano la carriera in favore di Romano)
    Insomma lo show viene Bocciato, la buona cosa è che raw ha sempre le gente giusta per tirare fuori special event memorabili, bisogna vedere se le idee a cui vengono collegate queste persona si sposano bene o male, prossimo esame ad Extreme Rules

  • LaRazza

    comunque hai vinto con Pay(me)back.

  • Jeff Hardy

    Mi soffermo solo sull’house of horror lasciando stare il resto che è stato gradevole e non noioso.
    Con questo match la WWE mi ha fatto capire che non saprebbe gestire Matt BROKEN. Era partito bene, luogo molto cupo, riprese con stacchi tipici del sovrasovrannaturale, vviamente deve piacerti questo stile. In ogni caso fino a che Randy non ha aperto quella porta il “match” prometteva bene ma poi.. solo botte e date male, nessun interferrenza, nessuna abigail, nulla tipico di bray. Sul ring non ne parliamo. Da quando Randy ha bruciato la casa in poi solo vuoto. Avrebbero potuto fare milioni di cosile evitando di combattere ma nulla. La WWE non riesce a gestire queste cose e spero che se la BROKENBrilliance dovesse mai arrivare in WWE danno un controllo parziale a Matt o protebbe rovinarsi pure questa.

  • MikeP92

    Sicuramente è stato un evento mediocre e privo di qualsivoglia tipo di hype, addirittura io ho visto solo 3 match, ma 4,5 come voto complessivo è un po’ poco… almeno un 5 se lo meritava!

  • ChristianPeeps

    Di solito provo a difendere Wyatt, ma la faida in sè con Orton è stato tutto in negativo.
    Ppv abbastanza scadente, non solo alla luce dell’aborto horror e pensare che il trash non mi dispiace troppo.
    Ma io dico: è troppo difficile dare un po’ di credibilità a Bray?
    Tutte le sue vittorie avvengono attraverso intromissioni esterne e a lungo andare mi dà la nausea.
    E mo ci aspetta la faida con Balor.
    Quasi mi spiace per Finn: rafforzerà la sua posizione con un Jobber che a confronto Slater è prossimo alla HOF.

    • MikeP92

      In realtà se ben ricordi Wyatt il titolo lo vinse in maniera “pulita”. È stata la sconfitta contro Orton a rovinarlo definitivamente!

      • ChristianPeeps

        Una vittoria in funzione di una successiva sconfitta che ti servirebbe al contrario per spiccare il volo è alquanto inutile.

        • Giù lì oh

          Il titolo dell’autobiografia di Wyatt.

  • Nicola #BvP

    Troppo poco 4,5.
    Ha fatto cagare, ma non così tanto.
    FastLane è stato assai peggio.

  • Evento buono tutto sommato, a parte i risultati di alcuni match. Ho avuto aspettative positive per l’House of Horrors visto che la faida ormai era andate a pu**ane e che il match di WM33 ha rovinato tutto, mi aspettavo che questi tipi di match sarebbero stati una sorta di “gimmick” match nell’era moderna in WWE, proprio come i vari Final Deletion in TNA. Era partito bene, bella atmosfera, inizio ok, ma veramente troppo schifoso, sono andati avanti DI PUGNI senza aggiungere nulla, se non ci fossero stati così tanti limiti avrebbero potuto fare TROPPO bene, peccato, per non parlare del finale del match, MIO DIO, povero Bray, non gli danno nemmeno una vittoria pulita e gli danno l’assist di MAHAL.

  • Knees2faces

    A me non è dispiaciuto come ppv, l’unico match che ho trovato gestito male è stato l’house of horrors. la prima parte del match nella casa imposta sulla rissa ci poteva stare ma poi la seconda parte in ring è stata zero totale

  • Stex14

    Y2J-Kevin Owens: 6,5

    Austin Aries-Neville: 6/7

    Hardy Boyz-Cesaro/Sheamus: 6,5

    Bayley-Alexa Bliss: 5,5 (eravamo abituati troppo bene..)

    Seth Rollins-Samoa Joe: 6+ (delusione della serata)

    Randy Orton-Bray Wyatt: 6 politico (voglio dar fiducia alla federazione hanno cercato di fare un primo esperimento per un futuro Final Deletion made in WWE)

    Roman Reigns-Braun Strowman: 5,5