Baron Corbin continua a raccogliere consensi; il lottatore del Kansas, infatti, dopo il roboante repackage materializzatosi ad NXT Takeover 2, nel quale ha letteralmente squashato CJ Parker (scena, poi, ripetutasi in fotocopia la settimana successiva), sta vedendo crescere attorno a sè un seguito sempre più ampio e, soprattutto, con una velocità superiore rispetto a quanto avvenuto per qualunque altro wrestler del territorio di sviluppo della WWE, almeno negli ultimi tempi. D'altro canto, già sul finire dell'estate si erano diffuse voci secondo le quali lo stesso Corbin era stato additato dagli addetti ai lavori quale uno dei principali nomi da tenere sott'occhio, per il prossimo anno a venire, fra i componenti del roster di NXT.

Pubblicità

 

Fonte: LordsOfPain.net & ZonaWrestling.net

ChristiaNexus
Cercatore di notizie nonché, occasionalmente, editorialista, reporter e co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno". Appassionato di wrestling di lunga data che odia l'ipocrisia e l'apriorismo sterile. Il suo compito è portare avanti l'opera di salvezza intellettuale avviata da Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, a costo di passare per grammar nazi. Segue, in un'ottica dialettico-inclusiva, tante federazioni, dalla WWE alla PWG, passando per TNA, ROH, NJPW, NOAH e Lucha Underground. Il Nexus, Christian, CM Punk, Daniel Bryan, Seth Rollins, Bray Wyatt, Undertaker, The Brian Kendrick e, ovviamente, Damien Sandow, ora noto come Aron Rex, sono tra i suoi lottatori preferiti, senza dimenticare AJ Styles, Chris Hero, "Broken" Matt Hardy, il Bullet Club, i War Machine, Pentagon Jr, Minoru Suzuki, Satoshi Kojima, Tomohiro Ishii e Togi Makabe.