Durante il pre-show dell’ultima puntata di Raw, Damien Sandow ha interrotto gli opinionisti e ha tenuto, quello che dovrebbe essere, un worked-shoot promo. Di seguito trovate la trascrizione fatta da ZonaWrestling e i commenti scritti, su Twitter, da Sandow:

Pubblicità

 

"È acceso? Mi sentite? Non ho bisogno di mettermi un costume di Halloween per apparire a Raw (in riferimento alla puntata di Raw in cui si è presentato vestito da Magneto), tu ti sei vestito come un biglietto di San Valentino per 30 anni (rivolgendosi a Jimmy Hart). Ma, ehi, siamo la WWE mettiamo un sorriso sulla faccia delle persone. Dopo questo intervento probabilmente mi ritroverò a far coppia con Yoshi Tatsu e non mi verrà più dato un microfono, quindi facciamo in modo che ne valga la pena. A nome mio, a nome di tutte le Superstars WWE e a nome di tutti quelli che hanno mai fatto wrestling…"

Il microfono di Sandow viene spento ma lui, utilizzando quello di Josh Mathews, continua: "Mi hanno spento il microfono, credo utilizzerò il tuo Josh. Perché mi hanno spento il microfono? Non ne ho idea. Pensi che qualcuno nel backstage sia spaventato dalle mie parole? È un'azienda quotata in borsa, cosa mai potrei dire? Tu hai paura Josh? Non aver paura Josh, gli incidenti capitano."

 

Sandow ha poi commentato così:

 

“Ne è valsa la pena”

 

Si tratta (quasi) sicuramente di un worked-shoot promo ovvero un promo concordato nel quale viene fatto riferimento a fatti reali, politiche di backstage o comunque a cose di cui di solito non si parla. Questo segmento è da collegare, come vi abbiamo riportato, alla volontà della WWE di avere molti più angle durante i pre e post-show.

 

Fonte: ZonaWrestling.net