L’attuale campione WWE, Randy Orton, ha lanciato una frecciatina al mondo delle federazioni indipendenti e ai cosiddetti ‘Mark’ delle Indy, attraverso un post pubblicato sul proprio profilo Twitter. Attraverso il tweet, infatti, l’Apex Predator si é scusato sarcasticamente con coloro che lo avevano criticato sui social per aver ‘Retweetato” un post di Rip Rogers, nel quale lo stesso ex lottatore ha criticato i wrestler delle indy, accusandoli di focalizzarsi troppo su tuffi e capriole all’interno dei match, e poco sulla reale costruzione dell’incontro. Questo il tweet di Randy Orton:

Pubblicità

Mi dispiace per i Mark delle Indy, wrestler delle Indy e vecchie glorie che si TUFFANO, se si sono sentite offese… mi sto semplicemendo rilassando dopo un paio di drink in Danimarca in vista della fine del tour europeo di SmackDown Live…dopo aver battuto Raw negli incassi , con più di 5 milioni di dollari fatti negli ultimi 11 show. Ora… so che questo non é comparabille con il riempire una sala con 150 persone che hanno comprato il loro biglietto a 8 dollari in qualche armeria da qualche parte…ma nel mondo che conta questo é chiamato riempire le arene, fare Sold out. Ad ogni modo, godetevi le vostre capriole, i vostri tuffi , e i 20 superkick ad ogni match. Ad ognuno il suo. Io farò un ‘tuffo’ indietro nel mio tredicesimo regno da campione e sarò pronto a fare ‘capriole’ quando questo mese riceverò il mio resoconto bancario”

FONTEallwrestlingnews.com
Francesco Zel Celotto
The Phenomenal ZelOne. Studente universitario, appassionato musicista, amante del Wrestling sin dalla sua infanzia, con il culto per Star Wars e i supereroi. Combatte nella vita di tutti i giorni per difendere la propria fede bianconera in quel di Napoli. I suoi wrestler preferiti sono Seth Rollins, AJ Styles, Sami Zayn e Rob Van Dam.