Nella giornata di ieri, il Wrestling Observer ha rivelato che si son riscontrate due tipologie di reazioni alle recenti parole di CM Punk durante il podcast di Colt Cabana.

Pubblicità

Alcuni nel backstage ritengono che il wrestler di Chicago si sia fin troppo lamentato del modo in cui veniva bookkato dalla federazione. Alcuni di loro avrebbero volontieri fatto a cambio di spot con Punk, pur di poter lottare nei grandi palcoscenici contro gente come The Rock e Brock Lesnar, ritenuta come un'opportunità molto prestigiosa

Mentre, altri membri del backstage hanno apprezzato quanto detto da Punk, poichè hanno riscontrato delle similitudi fra la loro esperienza e quella di Punk in WWE. In particolare, questi wrestler rispettano Punk per aver avuto il coraggio di dire certe cose che accadono nella WWE pubblicamente.

Nel caso di quest'ultimi, tali wrestler dovranno fare molto attenzione a non schierarsi pubblicamente con Punk, poichè per loro tale mossa potrebbe significare un "suicidio" dal punto di vista professionale.

Fonte:LOP.net & Zona Wrestling.net

Mauro Chosen One
Nato in un paesino sperduto fra la nebbia della bassa Bergamasca, scrive per Zona Wrestling da 4 anni. Reporter di Impact, co-fondatore e co-curatore della rubrica "La Theme Song del giorno", editorialista a tempo perso. Tifoso sfegatato della Juventus e del Liverpool. Ha visto i suoi Dallas Mavs vincere le Finals. Si ritiene un gran fan di Edge,Scott Steiner, Drew Galloway Gail Kim, Emma, Bobby Roode, AJ Styles, Eli Drake, ECIII, Revival e tanti altri wrestler che non son tifati manco dai loro genitori. Sogna di diventare il nuovo Ron Burgundy.