La WWE ha deciso di liberarsi di Hogan a causa di alcune dichiarazioni razziste che vi abbiamo riportato QUI. Il tutto parte da una causa in tribunale che coinvolge Hogan, Bubba The Love Sponge e il sito di Gawker.

Pubblicità

Hogan, poco dopo aver divorziato da sua moglie Linda, ha infatti avuto una relazione sessuale con Heather Clem, modella e spogliarellista, nonché moglie di Bubba The Love Sponge. In una delle occasioni intime tra Hulk e Heather sarebbe stato girato un sex tape arrivato poi al sito di gossip Gawker che ne ha pubblicato un estratto di pochi secondi. L'Hulkster, ignaro del video, ha denunciato sia il sito che l'ex amico Love Sponge . reo a suo dire di aver filmato il rapporto sessuale – ad un risarcimento di danni morali di 100 milioni di dollari. Il video è stato rimosso dal sito pochi giorni dopo aver fatto il giro del web. Le foto della clip sono visionabili tranquillamente su google immagini.

Arrivato davanti al giudice, il sex tape sarebbe stato visionato ed ascoltato. Nel corso del video Hulk Hogan avrebbe parlato con la Clem di una relazione sessuale tra sua figlia Brooke ed un ragazzo di colore, lasciandosi andare a insulti razzisti e ammettendo di essere senza alcun problema un razzista.

La WWE ha deciso di licenziare Hogan per evitare problemi con le associazioni afro-americane e un colpo al cuore alla propria credibilità e all'economia dell'azienda. Per questo è stato cancellata qualunque associazione tra Hulk e la federazione. Hogan si è detto costernato per l'accaduto e spera che tutto questo si possa superare. La decisione in merito all'addio dell'Hulkster sarebbe stata presa da Stephanie McMahon e dalla maggioranza del cda della WWE.

Sono previsti per i prossimi giorni altri estratti dal video, altre dichiarazioni scottanti di Hogan.

Fonte: zonawrestling.net

Corey
Dal 2007 redattore di Zona Wrestling e autore di rubriche come il Pick The Speak, Wrestling Superstars, The Corey Side, Giro d'Italia tra le fed italiane, Uno sguardo in Italia e Coppa dei Campioni. Attualmente coordinatore ad interim del sito.