Roadblock end of the line mette il punto ai PPV made in WWE del 2016 chiudendo un anno, per certi versi, storico da molti punti di vista. In attesa degli awards di fine anno alla tastiera come sempre c’è Danilo, e più riciclata di un set da bagno della Playboy ecco a voi la review di Zona Wrestling. Get ready to disagree.

Pubblicità

WWE Tag Team Championship Match: New Day (c) vs. Cesaro & Sheamus

Il New Day, una volta superato il record dei Demolition, non aveva davvero più nulla da chiedere o da dare alla divisione tag team come Campioni, dunque il passaggio di consegne era tutto sommato abbastanza prevedibile. Il tag team di Cesaro e Sheamus, d’altro canto, ha sempre ottime reazioni da parte del pubblico, un livello di workrate elevatissimo e tanta, tanta credibilità. Il match è stato un opener davvero ottimo, con fasi di lottato notevoli (soprattutto vista la serata di grazia di Cesaro, autore tra le altre cose di uno standing suplex into a Neutralizer da antologia) ed un coinvolgimento costante del pubblico. Xavier Woods è stato chiamato in causa in almeno due interferenze ma, nonostante i suoi tentativo di disturbo, il finale arriva con Cesaro che “finta” il tag a Sheamus, incassa una Trouble in Paradise ma consente al partner di schienare l’uomo legale. Un buon match, che forse avrebbe meritato cinque minuti in più. Sono curioso di vedere la gestione del New Day d’ora in avanti, considerata la possibilità anche di un turn heel che tutto sommato ci starebbe tutto. Demolition.

Winner: Cesaro & Sheamus in 10’ Voto: (7 / 10)

10 Minutes Time Limit Match: Braun Strowman vs. Sami Zayn

Questa stipulazione non solo non mi è piaciuta sin dall’inizio, ma ha anche avuto lo stesso effetto delle prugne Sunsweet a stomaco vuoto…ed il match non è stato da meno. In un roster dove, teoricamente, tutti sono rivali per il Titolo del Pesi Massimi, uno dei babyface principali della federazione viene messo contro un (quasi) rookie, ed il suo obiettivo non è vincere bensì…sopravvivere. Già qui, direi che c’è qualcosa che non va in considerazione del fatto che Zayn è l’ultimo ad avere una vittoria di rilievo sull’attuale Campione Universale. Il match in se, invece, è stato un lungo e tedioso jobber match, dal quale Strowman non è uscito vincitore solo a causa dell’eccessiva tendenza al giocare con la propria vittima: Zayn ha ripreso vita, infatti, solo in seguito all’interferenza di Mick Foley. La faida continuerà e questo è stato solo un angle preparatorio, ci siamo, ma efficace come un tic tac per curare un’alitosi. Leave me breathless.

Winner: Sami Zayn in 10’ Voto: (4 / 10)

Seth Rollins vs. Chris Jericho

Chris Jericho, per andare oltre il minuto 10, deve necessariamente fare ricorso a qualche trucchetto e qualche espediente: la fase iniziale di questo incontro, infatti, è stato un unico, colossale espediente propedeutico a 7 minuti di buona intensità. D’altro canto abbiamo Seth Rollins, un babyface sino ad ora apprezzato ed accolto forse meno di quanto sperato, che è stato messo contro uno dei personaggi maggiormente amati dal pubblico attuale nonostante il suo essere heel: diciamo non il più roseo degli scenari. In ring lo stesso Architect si è dato da fare e non poco, con una splendida falcon’s arrow, una bellissima frogsplash ed un buon selling nella fase finale, in cui riesce a convertire il suo tentativo di pedigree in una Walls of Jericho. Nel finale, l’interferenza di Owens costa il match a Jericho, mantenendo lo status quo in termini di n°1 contendership da parte di Rollins e facendo avanzare la complessa storyline dei migliori amici canadesi. Incontro ottiene la sufficienza, ma che non può oggettivamente ambire a molto di meglio in termini di ratings. Old of a sudden.

Winner: Seth Rollins in 17’04” Voto: (6 / 10)

WWE Cruiserweight Championship Match: Rich Swann (c) vs. T.J. Perkins vs. Brian Kendrick

I Cruiserweight, in poco più di due mesi, hanno preso legittimamente il posto dei vecchi match delle Divas come papabile pausa-svuota-vescica. Incontri brevi, anzi brevissimi, con una storyline alle spalle senza il minimo pathos, interpretata da personaggi evanescenti e dai contorni poco definiti: paragonare questi match al Cruiserweight Classic è un po’ come mettere sullo stesso piano una notte con Belen ed un brunch con Maria De Filippi. Il match è stato veramente breve, confuso (i ropebreaks in un TT? C’mon guys) ed incentrato su pochi momenti chiave, tra cui il doppio superkick a Kendrick ed il finale, in cui Swann stende TJP (best theme song in the business) con un roundhouse kick. Il momento più interessante avviene in realtà nel post match, in cui il rientrante Neville, con un look da heel che ricorda moltissimo i troll del Signore degli Anelli, livella tutti e due i babyface, un po’ alla Kevin Nash nel periodo WCW. Con Neville e Gallagher la speranza che questa divisione decolli è ancora viva, ma a RAW questi atleti sembrano davvero essere fuori posto. Total Cruisers.

Winner: Rich Swann in 5’59” Voto: (5 / 10)

30 Minutes Ironman Match for the WWE Woman’s Championship: Sasha Banks (c) vs. Charlotte

Come scritto un mesetto fa, questa faida può essere definite tranquillamente come epocale, per il valore delle contendenti e per la straordinaria rilevanza che le stesse sono state capace di dare, quasi da sole, ad un’intera divisione. Per questo, e per il finale sporco del main event, l’ultimo slot della card avrebbe dovuto essere riservato a questo incontro femminile. Così non è stato, e Charlotte e Sasha si sono affrontate, forse per l’ultima volta (per ora) in un match dalla difficile stipulazione: impresa non semplice per qualsiasi performer che sia uomo, donna o intergender. La WWE ha  pushato molto la streak in PPV di Charlotte, dunque un cambio di Titolo non era affatto da escludere alla vigilia, ed il match in se è stato condito da qualche piccola sbavatura, ma si è in ogni caso dimostrato all’altezza delle aspettative. Tra i vari spot, un notevole double knees stomp di Sasha fuori dal ring (soffro ogni volta a vederla), un suicide dive molto…suicide ed infine una Natural Selection dalla terza corda che porta alla prima fall al minuto 19’14”. The Boss si porta sull’1-1 due minuti dopo con uno small package, prima del vantaggio al minuto 24 dopo una devastante Banks Statement. Da qui tanta fase di selling di Sasha, il cui ginocchio viene letteralmente bersagliato da Charlotte, che a pochi secondi dal time limit sottomette l’avversaria con una Figure 8. Si va in overtime, ma Sasha deve capitolare nuovamente alla F8 in una scena che mi ha molto ricordato quella di Stone Cold intrappolato nella Sharposhooter a Wrestemania XIII: una scena epica, dove la Campionessa è costretta a cedere esaltando la maschera di dolore con i copiosi fiotti di sangue che le uscivano dal naso fratturato. Non ho molto gradito e compreso questi continui cambi tra queste due splendide performer, ma il match in se resta di assoluto rilievo, pur peccando a causa della stipulazione di un ritmo palpitante, mentre il finale è decisamente epico e non solo Charlotte è un serissimo candidato a wrestler of the year, ma la loro faida è senza dubbio alcuno la migliore sfornata in WWE per lo scorso anno, sia per intensità che per mole di lavoro. Well done ladies!

Winner: Charlotte in 33’30”  Voto: (7 / 10)

WWE Universal Championship Match: Kevin Owens (c) vs. Roman Reigns

Roman Reigns risveglia il parzialmente sopito pubblico di Pittsburgh, venendo subissato di fischi al pari del figlio illegittimo di Quagliarella e del Pipita al San Paolo. Kevin Owens, pur essendo l’heel della contesa, non solo è tifatissimo e seguito dal pubblico nella sua offensiva, ma con ben tre frogsplash, di cui due sul tavolo ed una sul tavolo rotto ed un northen light suplex dalla terza corda esalta ancora di più la spettacolarità del suo move set. Roman Reigns, ad onor del vero, a parte qualche fase di resting sul quadrato si è ampiamente difeso, con i suoi spot “soliti” ma comunque ben eseguiti, ossia powerbomb, superman punch e spear a profusione. L’incontro, buono di per se, si conclude in modo con Jericho che assesta una codebreaker su Owens, costando di fatto però il match a Reigns e mantenendo il suo ex (?) best friend come Campione Universale. Nel post match, lo Shield (2/3 dello Shield) interviene consumando la propria vendetta sui due canadesi, ponendo così il termine allo show. Premesso che la faida con Reigns è stata pressochè inesistente, e premesso che Reigns è un top face credibile come Totò Riina candidato al papato, il main event (che non avrebbe dovuto essere tale) è stato comunque salvato da un in ring più che sufficiente, per merito di entrambi i contendenti: resta ora da vedere gli sviluppi per questa potenziale faida a 4 in vista della Rumble. Considerazione estemporanea: non staranno tirando lo split troppo per le lunghe?

Winner: Kevin Owens by DQ in 23’22” Voto: (6,5 / 10)

Voto complessivo Allo Special Event: (6 / 10)

Nonostante qualche nota veramente intonata, come l’opener ed il match femminile, questo show conclude l’anno non nella maniera sperata. Mentre Smackdown soffre di un roster abbastanza “sottile”, RAW pecca di una gestione di alcuni personaggi chiave, che di fatto impoveriscono l’interesse che il pubblico nutre nei confronti dello show nel complesso. Detto questo resto curioso di vedere gli sviluppi della zona ME di qui a Wrestlemania, ed anche della futura gestione del vertice femminile una volta accantonata la Banks.

Sugli scudi: Cesaro, Sasha e Charlotte, Kevin Owens, Neville.

Dietro la lavagna: Chi ha bookato Zain vs. Strowman, chi ha bookato i Cruiserweight.

Danilo

Danilo
Atarassico, eclettico, nuotatore tendenzialmente pigro, amante dei fagioli con le cipolle, delle serie tv, dei manga e delle botte di Natale. Lavora anche, ma solo nel tempo libero.
  • leo

    -Raw Tag Team Championships: Cesaro & Sheamus vs New Day (C): 7,5.
    -10 minutes time limit match: Braun Strowman vs Sami Zayn: 5.
    -Chris Jericho vs Seth Rollins: 6.
    -Triple Treath for the Cruiserweight Championship: Rich Swann (C) vs The Brian Kendrick vs TJ Perkins: 5.
    -30 minutes Ironman match for the Raw Women’s Championship: Charlotte vs Sasha Banks (C): 7.
    -Universal Championship: Kevin Owens (C) vs Roman Reigns: 6.

    Media aritmetica PPV: 6.

  • Kish

    condivido con tutti i voti. c’è chi dice che rolins jericho è stato un capolavoro.. sù..

    • The Chosen One

      Capolavoro?? Per fortuna non ho letto questa cosa ridicola..

  • Matt16

    Voti che su per giù rispecchiano i miei:
    – Rusev vs Big Cass: 5
    – New Day vs Cesaro & Sheamus: 7, comunque il pin di Sheamus era da annullare, al momento dell’azione parte chiaramente in posizione di fuorigioco
    – Zayn vs Strowman: 4, match che mi aveva messo hype ma gestito davvero malissimo
    – Jericho vs Rollins: 6,5
    – Kendrick vs TJP vs Swann: 5, come cavolo fai a dar 5 minuti a questi 3?! Scandalosi. Ritorno di Neville nel post match fantastico.
    – Sasha vs Charlotte: 8, ha le sue pecche ma è stato un bello spettacolo, l’overtime perfetto.
    – Owens vs Reigns: 6

    Voto PPV: 6,5

  • The best for business Rollins

    – Rusev vs Big Cass: 4
    – New Day vs Cesaro e Sheamus: 7
    – Zayn vs Strowman: 5
    – Jericho vs Rollins: 6+
    – Kendrick vs TJP vs Swann: 5-
    – Sasha vs Charlotte: 6,5
    – Reigns vs Owens: 6,5
    Stando ad una media matematica il voto dovrebbe essere 5.7, ma meglio approssimarlo a…6

  • wakko

    –Cesaro & Sheamus vs New Day;gran bel match con un super Cesaro(7,5)
    –Strowman vs Zayn;boh(4)
    –Jericho vs Rollins;mi aspettavo di + e si vede che Jericho i match troppo lunghi oramai non li “segue” +(6,5)
    –Triple Treath;delusione anche questa anche se Neville lascia molto ben sperare per questa categoria ridotta veramente male(5,5)
    –Charlotte vs Sasha;il match di per se stesso merita 8,5/9(l’ho rivisto 3 volte e ho “rivalutato” delle cose)detto questo mi spiace ma siamo di fronte ad un furto con scasso in un negozio gestito da disabili !!La sudden death !!!!
    -deve essere chiesta da una delle wrestler ed invece chi la chiesta ?L’arbitro…………………….
    -deve dichiararla il GM e invece chi l’ha dichiarata ?L’arbitro…………………….
    Sono 3 gg che mi lamento per i 3 sec o perché Charlotte ha superato Beth e Lita ma le cose sono molto ma molto diverse !!!(0)
    –Owens vs RR;bel match condotto da KO in maniera egregia ma anche Roman il suo lo ha dato(6,5/7)
    Un 6+ lo strappa

  • Mr. 619

    Raw Tag Team Title Match: Molto bello
    Strowman Vs Zayn: Ha ridimensionato entrambi
    Jericho Vs Rollins: 17 Minuti… È dal Feud contro Ambrose che Y2J non regge Match lunghi. Credo che bisognerebbe rassegnarsi e iniziare ad abbassargli i minutaggi dei Match
    CW Title Match: Avrebbe beneficiato tantissimo di 5 minuti in più
    Raw Womens Title Match: Ho preferito il primo Iron Woman Match
    Universal Title Match: Più che Sufficiente ma nulla di memorabile

  • King Cuzzy

    -RAW Tag Team Title 7
    -Zayn vs Strowman sv, è stato un lungo angle
    -Rollins vs Jericho 6, fatto 150 volte e sempre con lo stesso vincitore, non c’era interesse
    -CW Title 5
    -RAW Women’s Title 7, esito scontato, millesimo match ma dopo la partenza lenta hanno ingranato, Sasha che cede a 2 secondi dalla fine una cagata, “bravo” chi l’ha ideato. Se solo ste due avessero avuto un booking migliore….
    -Universal Title 6, nulla di che
    -PPV 6

  • Pietro_ Brother Nero_ Nocera

    Ma se Jericho avesse colpito Roman il titolo non sarebbe rimasto comunque a KO? Solo per sapere…

    • The Chosen One

      Si ma RR avrebbe potuto chiedere un rematch ( cosa che non serve, tanto glielo hanno dato comunque)

  • Contro Nessuno

    Quel “Leave me breathless” mi ha ricordato una splendida canzone…

    • Danilo Corvietto

      Ovviamente il riferimento c’era!

      • Contro Nessuno

        Allora ok! 😉

  • LANSE ARCIAAAAA !!!

    Voto: 6,5

    Io a differenza di molti non ho schifato il match tra Zayn e Strowman.

  • LORD_SUNSHINE

    pagellone:
    New day vs Sheamus e Cesaro voto 7: Sarà che alle volte i tag team match in wwe abusano sempre del solito canovaccio , ma stavolta il match è stato bello , perchè si è visto una contesa senza sosta, pochissima fase di resting ed un finale del match a cui puoi solo applaudire,Sheamus tenta il tag e Cesaro finge di entrare nel ring come uomo legale e si becca la Trouble in Paradise di Kingston, Sheamus schiena quasi al volo il Ghanese. mai visto un finale cosi. Complimenti al New Day che per più di Un anno è stata una delle prinicipali attrazioni di raw.
    Zayn vs Strowman voto 5: Il match mi stava piacendo poco, ma dopo l’iterferenza di Foley che s’improvvisa coach di Samy pronto a gettare l’asciugamano ( ma non si fa nella boxe questo gesto?) , giusto il tempo di far passare quasi 3 minuti di match , in un match dove il Canadese doveva sopravvivere 10 minuti almeno , what The Fack!!!!
    Jericho Vs Rollins Voto 7- : Finalmente Jericho fa una prestazione da Chris Jericho come non se ne vedevano da un po di mesi, lotta un’incontro Lungo contro Rollins e veloce, una gara quasi agli scacchi tra i due wrestler con contromosse e contro contromosse. Jericho viene protetto grazie all’interferenza di Owens e Rollins continua a sconfiggere per l’ennesima volta y2j, nulla da dire, basta però fare pedigree a Jericho.

    TjP vs TBK vs Rich Swann voto 6: non è che il match sia stato brutto, ma il fatto che la divisione cruiser non ha uno straccio di storyline dietro pesa non poco nella presa sul pubblico ed in generale nella qualità della rivalità stessa per il titolo,Swann non è malaccio come campione, ma sembra un tizio con una cintura che tutti vogliono e basta , non ha un obbiettivo non ha un idea, balla e basta. La nota buona è il ritorno da Heel di Neville che per adesso mi sembra credibile quanto un cattivo di un Film della Dingo Pictures, ma che almeno ha portato un pò di aria nuova nella storia.

    Sasha vs Charlotte voto 8: match della serata a mani basse, probabilmente il secondo match più bello della migliore faida del 2016.
    Io per un’attimo ho pensato che la contessa finisse 1 a 0 per Charlotte ( penso che vogliono farla diventare “the Queen of ppv”), ma il match seppure con un ritmo normale fino a quasi 3/4 di match , da tutto nei 12 minuti finali circa e nel Tempo supplementare Charlotte dai il meglio di se facendo sanguinare una Sasha che resiste malgrado il sangue e malgrado Charlotte distrugge la sua gamba.

    Owens vs Roman Reigns voto 6 : il match è stato discreto ed il finale è stato geniale.
    Semplicemente sto match non meritava di stare nel main event per due motivi:
    1) main event è finito in squalifica malgrado il colpo di Jericho è stato geniale.
    2) Il main event lo meritava Sasha vs Charlotte.
    Ennesimo post match dove i face massacrano gli heel per lo sbadi…per il tripudio del pubblico. Ora mi aspetto un Fatal 4 way finale che port Owens dritto a Wm.

    Voto ppv 6+: se togliamo il match per le divas e l’opener Roadblock resta un evento buono, ma ancora una volta si assistono a faide molto superifciali , che non portano a nulla , a che serve avere una divisione pesi leggeri che lotta per il titolo a rotazione?
    a che serve vedere un match dove si vince se resisti 10 minuti ad un wrestler più grosso di te? servono a poco o niente.
    Ora c’è la Rumble e le mie preghiere sono indirizzate alla sconfitta di Gogldberg alla rissa Reale, perchè “”””DA MAN”””” ha dimostrato senza obra di dubbio di essere il peggior Part timer di sempre, ed ha solo tempo prezioso a chi meriterebbe qualcosa in più da questo buisness, e Goldberg fa tutto questo per una vagonato di soldi.

    buona fortuna a noi fans della wwe

  • Stex14

    New Day-Cesaro/Sheamus: ad aprire l’ultimo PPV del 2016 di RAW è stato l’incontro titolato valido per i titoli di coppia tra i “nuovi” detentori del regno più longevo della storia della WWE e la “strana” coppia europea; la contesa si è rivelata decisamente apprezzabile e finalmente è arrivato il tanto atteso e sacrosanto cambio di titoli con un finale decisamente sorprendente con la finta di Cesaro che permette a Sheamus di schienare con un roll up veloce Kingston e conquistare i titoli di coppia. Voto: 6,5

    Zayn-Strowman: il secondo incontro dello show si rivela la sfida con tempo limite di 10 minuti tra il canadese e l’imbattuto “mostro” di RAW; lo scontro si rivela tutt’altro che piacevole, come da previsione, e vede “vincere” proprio Sami per aver resistito rimanendo “in piedi”. Curioso capire ora cosa succederà con Strowman e soprattutto che fine farà Zayn. Voto: 5

    Rollins-Y2J: il terzo match si è rivelato lo scontro, personalmente, molto atteso tra The Man e Jericho; la contesa è stata particolarmente deludente anche per via delle aspettative decisamente alte. Molto chiamato il finale del match con l’interferenza di Owens a far perdere Y2J consegnando la vittoria a Rollins. Voto: 6+

    Swann-Perkins-Kendrick: la federazione ha provato nel quarto scontro del PPV a fare il cosidetto all in per la divisione cruiserweight mettendo sul piatto i 3 protagonisti della categoria ma anche questa volta la contesa delude le aspettative confermandosi un match sotto la sufficenza e decisamente breve. A vincere, per quanto mi riguarda abbastanza a sorpresa, è Swann che mantiene il titolo. A sorprendere però in positivo questa volta è stato il post match visto il gradevole ritorno di Neville nella nuova intrigante versione heel che da una ventata di “novità” alla categoria. Voto: 5,5

    Banks-Charlotte: per la prima volta pensavo che l’incontro femminile con protagoniste Charlotte e Sasha non potesse risultare il miglior match dello show e invece anche questa volta hanno rubato la scena con un ironwoman di tutto rispetto anche se forse quel finale ha fatto bestemmiare più di una persona. Il risultato non mi ha sorpreso visto che dopo quello successo alle Series ormai la WWE ci vuole regalare sorprese (negative) quasi in ogni PPV e quindi nuova campionessa femminile e molto probabilmente faida finita. Voto: 7,5

    Reigns-Owens: il main event di RoadBlock si è rivelato ovviamente lo scontro tra il campione Universal e il campione US; l’incontro non ha deluso le aspettative visto che doveva esser un match più che sufficente e quello è successo. Decisamente intrigante il finale gestito bene dalla federazione con il “finto” tradimento di Y2J a Owens che lo attacca facendo vincere si il samoano ma solo per DQ facendo mantenere il titolo al suo “best friend”. Il post match molto probabilmente ha fatto, nuovamente, scendere molti santi ai fan visto la reunion di Rollins e Reigns che mettono K.O. i 2 canadesi sfruttando i tavoli a bordo ring e sullo stage. Voto: 6+