Roddy Piper ha recentemente parlato al The Chad Dukes Wrestling Show. Ecco a voi alcune delle sue dichiarazioni:

Pubblicità

Su un possibile ruolo a WrestleMania 30

“Ho scritto un breve messaggio alla WWE dicendo che non stanno dando ai fan quello che si meritano. Non gli stanno dando i due ragazzi che hanno dato inizio a tutto (lui e Hogan erano nel main event di WMI). Fateci andare sul ring. Non sono li per sentire il tifo nei mie confronti, ho già avuto la mia parte e sono molto grato di questo. Hogan e Pipper sullo stesso ring, i fan non lo dimenticherebbero facilmente. Non dare questo ai tifosi, non dargli qualcosa da ricordare per il resto delle loro vite, non dargli Hogan e Pipper, sarebbe un errore. Questa è l’edizione del trentennale, abbiamo iniziato con una cosa chiamata “War to Settle The Score”. Il promoter puntò tutto su un tag team match chiamato WrestleMania, senza numero. Ero sicuramente il più inesperto. Trent’anni dopo, penso che dovremmo salutare, ma non credo che la WWE sia d’accordo con me, non so cosa faranno. Mi hanno detto, che se non uscirò durante WM, probabilmente sarà l’ultima volta."

 

Sull'aver proposto una collaborazione con Drew McIntyre

“Penso che la WWE ritenga che io possa educare questi ragazzi alla ribellione, ma non è vero. È solo quello che ho dovuto fare per sopravvivere per la mia famiglia. È l’unica ragione, non ne vedo un'altra. Il giovane Drew è andato dalla dirigenza, io sono andato dalla dirigenza, hanno chiuso la questione togliendogli il kilt e facendolo diventare una sorta di, non sono sicuro di che cosa sia. Lui è un grande comunque."

 

Fonte: LordsOfPain.net & ZonaWrestling.net