Penultimo ppv 2014 in casa WWE ed è un evento importante nella storia della federazione, Survivor Series. Vediamo come è andata l'edizione del 2014 di questo storico ppv, con la solita sapiente mano di KingHunter7:

Pubblicità

WWE Tag Team Championship – Rhodes Brothers Vs. Mizdow Vs. The Usos Vs. Los Matadores: 6,5

Otto atleti e meno caos del previsto. Un cambio di titolo sacrosanto per focalizzare l'attenzione sulla coppia del momento. Vedremo quanto dureranno senza stufare: tutto dipenderà dalla bravura di Sandow. Lui, esattamente come Cody, hanno bisogno di portare in scena un personaggio "estremo", molto connotante, perchè mancano di quel carisma ammaliante che hanno tante altre superstar. Venditti cantava "amici mai", la loro cover sarà "main eventer mai": ma non per questo non meritano stima e molto spazio tv. Piacciono al pubblico perchè sono bravi, ma non abbastanza per diventare icone di questo tempo.
Winner and NEW WWE Tag Team Champions: Mizdow

4 Vs. 4 Survivor Series Match – Team Natalya (Natalia, Emma, Naomi & Alicia Fox) Vs. Team Paige (Paige, Summer Rae, Layla & Cameron: 6
Un 4-0 secco, come quello rifilato dal Toro alla Juventus nel 1967 (un derby dedicato a Gigi Meroni, morto una settimana prima). Un risultato che ha dato un forte indizio sull'esito dell'incontro per il titolo. Una vittoria larga che regala a Natalya un buono slancio in vista di una possibile contendership per la cintura. Incontro stranamente piacevole nonostante la durata: far partecipare tante ragazze ha aiutato a tenere un ritmo degno di tal nome e variegare il match.
Winner: Team Natalya. Survivors: Natalia, Emma, Naomi & Alicia Fox

Dean Ambrose Vs. Bray Wyatt: 6,5
Finale incerto. Ma quasi obbligatorio per non affondare la credibilità del perdente (motivo per cui un mese fa criticai aspramente la scelta del run in di Bray a HIAC). Uno dei più solidi incontri di Wyatt su un ring WWE (di nettamente migliori ricordo il match della Rumble con Danielson), segno della bontà di Ambrose sul ring – per chiunque avesse avuto ancora dubbi -. Buono sviluppo dell'incontro, finale moscio che serve solo a lanciare la costruzione di TLC.
Winner: Bray Wyatt by DQ

Adam Rose & Bunny Vs. Slater Gator: 5
Un sostanziale abominio. Citando Mou: "Porque?". La sola spiegazione che potrebbe piacere e attirare attenzione è che dietro a Bunny si nasconda Goldberg.
Winner: Adam Rose & Bunny

WWE Divas Championship – Aj Lee (C) Vs. Nikki Bella: ng
Non so se Aj abbandonerà la WWE o meno. Sento solo che questo incontro è una citazione di WM 28: Brie (vera moglie di Danielson) bacia Aj (allora finta fidanzata di Bryan) e le fa perdere incontro e cintura. Proprio come Aj fece perdere DB contro Sheamus. Bisogna solo capire se il maltrattamento dedicato a Aj vada da rapportarsi al finalmente trovato accordo tra Punk e WWE su merchandising: una volta messa sul contratto la firma la moglie di Brooks può finire nel dimenticatoio per la mentalità di Vince?
Winner and NEW WWE Divas Champion: Nikki Bella

5 Vs. 5 Survivor Series Match – Team Cena (John Cena, Big Show, Dolph Ziggler, Erick Rowan & Ryback) Vs. Team Authority (Seth Rollins, Kane, Luke Harper, Rusev & Mark Henry): 7,5
Una premessa: vedere Sting in WWE mi ha fatto venire la pelle d'oca. È l'equivalente di Alex Ferguson al Liverpool o Maldini all'Inter. Grande pathos, pubblico in fibrillazione, 56 minuti di sguardi con Triple H, un pugno e la Scorpion Deathdrop ed esplosione atomica del palazzetto. Questo però non deve mettere in secondo piano, anche se sostanzialmente lo fa, il grande lavoro sul ring. Escludendo dal discorso Big Show (il suo nome è sputtanato come Lapo con Patrizia), Kane (paninaro) e Mark Henry (altro "turn man" professionista), il resto è piaciuto. Ryback non è tornato nel ruolo di schiacciasassi (sarebbe stato una vera presa per il c..o dopo anni di anonimato), mentre Rusev è stato eliminato da allocco, mantenendo una certa aura di poderosità; Cena ha perso sporco ma Ziggler gli ha fatto vincere la guerra, elevando così lo status del wrestler più sottovalutato del pianeta a "ora mi dovranno tifare anche le bambini e ragazzine che amano Johnny Boy": per Ziggy prestazione alla Shawn Michaels, ha resistito a tutto e tutti, ma l'appunto di aver vinto solo grazie allo Stinger. Intrigante Erick Rowan dopo mesi da comprimario autistico di Harper (questo da heel è buono buono). E coerente anche la prestazione di Seth Rollins: il suo personaggio sta prendendo sempre più la piega dell'Edge "opportunist". Funzionò per lui, potrebbe funzionare anche per l'ex Tyler Black. Il vero trionfatore resta Ziggler, monumentale. Ora la WWE è quasi costretta a dargli una chance nelle zone nobili della card per non sprecare tanto momentum.
Winner: Team Cena. Sole Survivor: Dolph Ziggler

PPV: 6,5
Una buona prima parte, un grande main event e una meravigliosa sorpresa. Questo SS ha messo in luce una bella fetta del bel viso della WWE e al contempo tutti i suoi limiti. Da una parte c'è la possibilità di firmare una superstar (Sting) che per 25 anni è stato il tuo più acerrimo nemico e farlo passare comunque da eroe, dall'altra il lato più trash del business con un booking scellerato (Divas) o con un comedy grottesco (Bunny). Nel complesso un discreto ppv: buon lottato e una buona base di partenza verso TLC, potenzialmente uno degli show più spettacolari dell'anno.
P.S. Raw bookato con lo sterco #Annamobbene

MarcoManiac83
Il più "storico" di Zona Wrestling, grandissimo appassionato di basket NBA e fan UFC, ancora oggi in cerca dell'Eldorado. Festeggia quest'anno i 10 anni di collaborazione con ZW...oh my brother, testifyyyyy!