Brock Lesnar 8

Pubblicità

Stando a quanto affermato da alcuni all'interno della WWE, sembra che Brock Lesnar continui ad essere molto scontento dal modo in cui la compagnia lo sta trattando. Addirittura c'è chi pensa che, dopo gli eventi successi la settimana scorsa nel backstage di Raw, Lesnar possa veramente non arrivare alla fine del contratto.

Ad ogni modo, il motivo principale del malumore del campione è da ricercarsi nella vendita del suo merchandising. Infatti, Brock ritiene di non stare guadagnando sul suo materiale, quanto da lui immaginato al momento della firma del contratto. Ad esempio, poco tempo fa erano pronti nuovi design per delle t-shirt a lui dedicate, ma la WWE ha deciso all'ultimo minuto di non inziarne la produzione. 

La vendita del merchandising di Lesnar è completamente differente rispetto a quella di qualsiasi altra Superstar del roster. Infatti la Bestia percepisce una percentuale di guadagno su di esso elevatissima, nettamente superiore a qualunque altro nome del roster, anche dei più altisonanti e che vendono di più come John Cena, Randy Orton, Undertaker, Triple H e Daniel Bryan. Inoltre Brock è l'unico che, quando indossa il suo merchandising in scena, riporta su di esso vari simboli dei suoi sponsor personali. Tuttavia, qualora si acquisti una t-shirt qualunque di Lesnar su wwe.com, essa non riporterà nessuno degli sponsor personali della Bestia. Questo fatto avrebbe spanzientito in maniera importante l'entourage dell'ex campione UFC. 

Sarebbe proprio da una discussione molto accesa riguardo questo argomento che sarebbe nato il diverbio fra la dirigenza e Lesnar, che avrebbe portato quest'ultimo ad abbandonare il backstage di Raw.

È ovvio che, fin quando questa situazione dei diritti di immagine non sarà sistemata, la vicenda Lesnar rimarrà molto incerta, non solo per un ipotetico rinnovo, ma soprattutto per le apparizioni rimanenti prima dello scadere del contratto, compresa Wrestlemania.

Fonte: Dailywrestlingnews.com & Zonawrestling.net