Pubblicità

Zona wrestling e Antonio “The Rabid” hanno il piacere di farvi incontrare uno dei wrestler più caldi della zona indipendente USA: Tommaso Ciampa, ex ROH TV Champion. Ha da poco lasciato la ROH dopo un giro nella zona titolata al 13th Anniversary. Ma partiamo con l’intervista.

1) Come hai iniziato a praticare wrestling?

Ho iniziato i primi allenamenti nel 2003 al Chaotic Training Center di Killer Kowalsku.  L’head coach al tempo era Mike Hollow che era un ex allievo di Killer ed era stato scelto per dirigere la scuola. Tra i ragazi con cui mi sono allenato ci sono Hanson e Kofi Kingston.

 

2) Qual è stato il tuo primo match e quando?

In New Jersey per una compagnia chiamata IWF ad inizio 2005 contro Pete Hanover che non combatte più ora.

 

3) Chi sono i tuoi wrestler preferiti di sempre?

Ne ho fin troppi. Bret e Owen Hart, Shawn Michaels, Taker, Kurt Angle, Macho Man e molti altri.

 

4) I tuoi dream match?

Sarebbe stato figo vedere Michaels contro Macho Man a Wrestlemania. Ce ne sarebbero altri ma il primo che mi viene in mente è quello. Per quanto riguarda me, avrei sempre voluto sfidare Taker a Wrestlemania. Sarebbe anche bello sfidare Kofi o Hanson in uno dei PPV più importanti.

 

5) Il tuo avversario preferito?

Non penso di avere un avversario preferito. Ci sono così tanti talenti straordinari ai nostri giorni. Ho amato lottare contro Adam Cole, Johnny Gargano, Davey Richards, Jay Lethal, Tommy End… e molti altri.

 

6) Hai incrociato il cammino con la WWE ma non vi siete intrecciati, cos’è successo nel 2007 quando ti hanno rilasciato?

Ero molto giovane all’epoca, avevo 21 anni. Ad essere onesti non ero semplicemente pronto alla transizione in tv e far guardagnare soldi alla compagnia. Col senno di poi è stata una ottima esperienza.

 

7) Il tuo più grande rimpianto nel wrestling.

Non sono del tutto sicuro di avere qualche rimpianto. Ogni wrestler ha la propria storia e compie il proprio viaggio. Penso che ogni imprevisto trovato sulla mia strada ha fatto di me la persona che sono ora.

 

Per quanto riguarda l’ottava e nona domanda non ha voluto rispondere, riguardavano la ROH ma preferisco rispettare la volontà del lottatore ed eviterò anche di accennarvele.

 

10) Il tuo obiettivo ora? La prima apparizione post-ROH?

Viaggio per le scene indipendenti di Stati Uniti e Canada. Sono annunciato per alcuni show oltreoceano alla fine di Maggio. Ci sono tante opportunità divertenti all’orizzonte per l’estate. Cercate projectciampa.com per il mio programma aggiornato.

 

11) A chi venne in mente l’idea del “Sicilian Psycopath”?

La questione “Sicilian Psycopath” si è evoluta quasi da sola. E’ stata una facile e naturale transizione per me.

 

12) La persona che odi di più in questo business e quella che più stimi.

Non odio nessuno in questo business. Dico davvero ed è una cosa piuttosto bella. I miei amici più cari nel business sono Todd Sinclair, Hanson e Kevin Owens.

 

13) Dove vorresti lottare ora?

Mi sto godendo la scena indipendente ora. Posti come PWG, AAW, XWA, Smash e altre. Mi piacerebbe lottare di più oltreoceano… magari andare in Giappone o altri paesi. Più sono impegnato e meglio è!

 

14) Cosa cambieresti nel mondo del wrestling? E cosa del business in generale?

Sarebbe figo vedere un’altra Monday Night War. La competizione è sempre una buona cosa per il nostro business. Alzerebbe i ratings mostruosamente, creerebbe più lavoro e aiuterebbe i ragazzi a fare più soldi.

 

15) Il più grande onore e momento della tua carriera nel wrestling?

15) Si spera che il più grande debba ancora arrivare. Un momento/match che per me conta veramente tanto è stato nella BOLA dell’anno scorso. Sia il mio match con Elgin che il 10 man tag della Night 3, seguita dal discorso di addio di Willie Mack. È stato un week end davvero felice.

 

Un ringraziamento speciale a Tommaso che saluta tutti i fan di zonawrestling! E anche per oggi è tutto, ADIOS!

Antonio
Fan delle indy e appassionato WWE fin da Wrestlemania XX. Estimatore dei wrestler tecnici ed innamorato di Aj Styles e Shinsuke Nakamura. Editorialista e recensore per Zonawrestling.net, traduttore freelance e nerd a tempo indeterminato.