Benvenuti lettori al nostro consueto appuntamento del giovedì mattina con i pesi leggeri.

Dopo la classica introduzione alla puntata del GM Maverick siamo pronti a partire..

Vi ricordo che stasera, come da titolo, ci sarà l’ultimo match di qualificazione per “entrare” nel fatal four way per il titolo di Buddy Murphy alla Royal Rumble; il primo match della serata vedrà contrapporsi Noam Dar contro Tony Nese, proprio quest’ultimo afferma, in un promo precedente all’incontro, che non sopporta lo scozzese e che lo batterà perchè lui è il migliore.

Ora è arrivato il momento di finirla con le parole e di iniziare con i fatti..

Noam Dar vs Tony Nese  (3 / 5)

La Supernova Scozzese ha controllato l’azione in un primo momento, tentando anche uno schienamento, fin troppo prematuro. Nese capisce che è in difficoltà e furbamente si chiama un time out ma Dar a suon di cazzotti lo riporta nel quadrato, a questo punto la situazione si ribalta, lo statunitense approfitta della posizione di vantaggio che gli ha “consegnato” l’avversario e mentre questi è tra le corde, cercando di entrare nel ring viene colpito prima di essere chiuso nella bodyscissors; lo scozzese si libera con dei pugni in pieno volto ma è ancora lui a subire, rischiando anche di non alzare la spalla prima del canonico tre; ma questo, fortunatamente per lui, non succede 😉

“The premier athlete” continua ad attaccare il rivale prendendo di mira le sue costole dopodichè continua a lavorarsi lo scozzese con una standing neck crank ma, anche in questo caso, Dar riesce a liberarsi, seppur a fatica.. lo statunitense, dopo aver sbagliato un’irish whip, lo colpisce con un lariat e sale sulla seconda corda ma viene fatto scivolare dall’avversario prima che potesse lanciarsi. La fase seguente è tutta a favore dello scozzese che va vicinissimo a vincere il match. Ancora in controllo dell’incontro, la supernova chiude Nese in una guillotine choke ma questi riesce a liberarsi con un suplex northern lights..

Ancora lo statunitense che connette con una powerslam strabiliante, dopodichè trascina Dar verso l’angolo, preparandosi senza dubbio per attaccarlo al ginocchio. Tuttavia, la supernova l’ha ingannato, lo fa scivolare e lo sorprende con un roll up, andando a vincere il match.

WINNER: NOAM DAR

Lo scozzese si allontana subito dal quadrato lasciando lo sconfitto lì sopra a protestare..

Ci spostiamo nel backstage dove c’è Brian Kendrick che legge una lettera scritta da Akira Tozawa per i fan dello show, nella quale afferma di essere in Giappone per allenarsi per il suo incontro alla Royal Rumble. Kendrick chiude questo segmento dicendo che farà tutto ciò che è in suo potere per far sì che il suo amico possa vincere la cintura.

Andiamo in un’altra zona del backstage dove Maverick che è in compagna di Gallagher e Gulak, i due informano il GM che hanno preparato una lista di atleti, probabilmente da inserire nel roster, Maverick risponde che la leggerà ma non appena i due si voltano, butta via il raccoglitore. Drake viene poi raggiunto dalla “power couple” dello show la quale si lamenta perchè Mike Kanellis viene poco utilizzato in quanto non si va da nessuna parte in questo business senza combattere e forse hanno scelto il posto sbagliato.. Maria Kanellis conclude dicendo che spera che questi nuovi lottatori che arriveranno saranno disposti a lottare per le opportunità come loro due..

Ancora un promo, questa volta di Lio Rush, il quale incolpa il Lucha House Party (e soprattutto Kalisto) per non poter combattere alla Royal Rumble, aggiunge, infine, che si vendicherà per questo..

Ma ora, è tempo di main event

Cedric Alexander vs Hideo Itami (w/Ariya Daivari)

(4 / 5)

Dopo un’inizio un pò lento è proprio l’ex campione dei pesi leggeri a prendere il sopravvento sull’avversario lavorandolo sul braccio sinistro ma Itami riesce a capovolgere la situazione a suo favore, Alexander reagisce a sua volta con ottime manovre, tra cui un dropkick in salto, cercando di effettuare anche la lumbar check ma il giapponese la evita uscendo fuori dal ring, dove viene raggiunto da Ced. I due wrestler combattono per un pò in quella zona, il leone persiano tenta di metterci lo zampino ma Alexander è ancora vigile, anche se comunque si distrae e viene tirato per i capelli dal giapponese, l’arbitro rimprovera Hideo, in modo tale che Daivari possa colpire Cedric con una lariat prima di essere colpito dal suo rivale di stasera con una senton da dentro il ring. A seguire una fase molto sofferta e difficile per l’ex campione dei pesi leggeri, il quale, dopo aver tanto subito tenta una timida reazione ma è ancora lui a subire una guillotine leg drop dalla cima mentre lui era incastrato tra le corde, Hideo lo copre ma il conto si ferma al due, prima di chiudere l’atleta di colore in una reverse chinlock da cui Alexander riesce a liberarsi con una jawbreaker e a seguire attacca il giapponese con delle ciop e con due dropkick, ancora l’ex campione che colpisce con una STO, a cui segue una copertura, che però non gli consegna la vittoria.

Per la seconda volta Cedric tenta la sua mossa finale ma anche in questo caso non riesce a portarla a termine quindi tenta di stendere il rivale con un uppercut, tenta la neuralyzer ma anche questa volta Itami lo anticipa !!! Per poi colpirlo con un fisherman suplex e una successiva copertura, 1.. 2.. NO!!!! Tenta una manovra ma questa volta è Ced ad anticiparlo, lanciandolo verso l’angolo.. Itami però da lì si lancia per un tornado DDT dalla cima, prima di tentare un german suplex ma l’atleta di colore riesce a difendersi bene.

Entrambi i contendenti sono stanchi morti e ora lottano senza più difese al centro del ring con pugni e calci e Alexander connette la neuralyzer, lo schiena 1.. 2… NO!!!! Tenta per la terza volta la lumbar check ma Itami si mantiene alle corde e Daivari lo trascina fuori dal ring, dove entrambi vengono colpiti da un lancio suicida da sopra la testa dell’arbitro!!!! Cedric fa rientrare il rivale nel quadrato mentre lui è sull’apron ring (probabilmente voleva salire in cima), ancora il leone persiano che tenta di metterci lo zampino ma finisce KO a terra per volere dell’ex campione; questi tenta una mossa aerea ma viene letteralmente murato da un pugno di Itami; entrambi sono in zona apron e il giapponese esplode con una falcon arrow che li fa finire a terra !!! Il direttore di gara va ad accertarsi delle condizioni dei combattenti, naturalmente il primo a rialzarsi e a rientrare è proprio il giapponese mentre l’arbitro continua il suo conteggio nei confronti di Alexander, che rientra al nove ! Hideo lo colpisce con un dropkick all’angolo, Ced tenta di sorprenderlo con un roll up ma nulla di fatto !!!! Ancora dropkick del giapponese che poi va a vincere il match con una facelock invertita e una facebreaker!!!

WINNER: HIDEO ITAMI

Buddy Murphy viene intervistato nel backstage, dice che vuole congratularsi con Hideo, perché dopo quello che ha appena fatto a Cedric, potrebbe essere uno degli avversari più pericolosi della WWE. Tutti i suoi sfidanti sono talentuosi, ma sono pecore e lui è il lupo, affamato di competizioni e cerca di diventare il più grande cruiserweight di tutti i tempi. Quindi la prossima settimana lancia una sfida aperta (non titolata) a chiunque rispetti il ​​limite di peso di 205 e voglia cercare di fermare l’inarrestabile.

E per questa settimana, qui a 205 Live è tutto ! 🙂

 

Desil
PANORAMICA RECENSIONE
Qualità dei match
7,5
Qualità dei promo
6
Evoluzione delle storyline
6,5
Desil
Ho 23 anni, seguo il wrestling da talmente tanti anni (anche se con qualche interruzione) che non ricordo nemmeno quando ho iniziato. Mi divido tra gli studi universitari, la WWE e le mie amate serie TV; sarò realizzata se di questa passione potrò farne un vero e proprio lavoro, nel frattempo che questo accada, scrivo su ZonaWrestling report di 205 Live e di NXT UK. Nel novembre del 2014 sono rimasta incantata dalla " scheggia impazzita" Dean Ambrose e da allora sono sua fan; dopo qualche anno mi sono appassionata a Seth Rollins. Altri lottatori per me interessanti sono: Finn Balor, Aj Styles, John Cena e Mustafa Ali.